Canti d'amore, di rabbia, di dolore. A Nola il recupero delle più antiche e vere tradizioni partenopee

musica
NOLA (NAPOLI) - Giovedì 4 dicembre 2014 alle 21, 30 seconda tappa della rassegna Art, Wine & Vinyl allo Station Art Di Nola (SS. Variante 7 Bis, 146). L'ideazione e la realizzazione della rassegna è a cura della PerformingArts Plus di Cettina Celati e di Pietrangelo Trama. Formula che vince non si cambia: sarà di scena l'arte con il videoreportage di Enzo Truppo Made in Naples. Un viaggio nella Città delle Sirene, tra luci ed ombre, sogni e speranze, vicoli nascosti  e bellezze che splendono sotto il sole, sguardi inediti, occhi curiosi e privi di stereotipi, che sanno "vedere davvero".

A tutta musica live di altissima qualità con i Tammorra Quartet con Mariagrazia Savoia, cantante de I Luna Rossa Band e del Gruppo Operaio di Pomigliano D’Arco. Giovanni Russo del Gruppo folkloristico Luna Rossa Band e Direttore d’orchestra. Carmine D'Aniello: cantante, chitarrista e tammorrista del Gruppo O Rom (musica balcanica) ed Enrico Angelini: chitarrista, concertista, nonché maestro di chitarra classica  ed acustica . 
Canti d'amore, di rabbia, di dolore, che recuperano le più antiche e vere tradizioni partenopee.
Canti che sono nevralgici momenti di convivialità, di condivisione, di aggregazione, ancora più importanti in un momento di crisi socio-economica dove la disperazione può prendere il sopravvento e la diffidenza e la sfiducia scavare baratri tra le persone.
Post concerto note di puro divertimento, ma con stile e gusto, con il vinyl set di Marcello Campece di Umr Web Radio.
Filo conduttore il recupero delle radici territoriali, perchè nessun albero può crescere forte e svettare verso l'alto senza avere radici solide e profonde, e la valorizzazione delle tradizioni popolari.

Commenti