Neverland Festival a Brescia per il terzo anno consecutivo, maratona rock dedicata a "il lavoro che non c'è"

Neverland-Festival-Brescia-maratona-rock
Appino
BRESCIA - NeverLand Festival 2016. La festa del lavoro che non c'è. Dopo il successo del 1° maggio al Paniere di Crema, il Neverland Festival torna a Brescia per il terzo anno consecutivo con la sua maratona rock dedicata a "il lavoro che non c'è". La maratona vede lavorare fianco a fianco promoters di diverse province (Latteria Molloy di Brescia, Hashtag di Bergamo e Cremarena/Il Paniere di Crema) e, oltre ad Appino, il carismatico leader degli Zen Circus, riporterà sul Plan De Fuga a quasi un anno di distanza dalla loro ultima data in terra bresciana.
Tutto al femminile il resto della line-up, con le due formazioni milanesi Giorgieness e Vittoria & The Hyde PArk, e la bresciana Claudia Is On The Sofa.
LATTERIA MOLLOY, via Marziale Ducos 2/b, BRESCIA (presso La Nave di Harlock) con: APPINO (set elettrico), PLAN DE FUGA (set elettrico), GIORGIENESS (set elettrico), CLAUDIA IS ON THE SOFA (set acustico), VITTORIA & THE HYDE PARK (set acustico); e a seguire la serata continuerà con la musica electro/reggae/dub di DJ MEKIS.
APERTURA ore 20, inizio spettacolo ore 20,30. Dalle ore 20 è aperta la cucina. Neverland è un Festival, e quindi per una sera in Latteria si mangerà come si mangia nei migliori festiva: pane e salamina, patatine, pizza al trancio, formaggio fuso con polenta ecc.
APPINO: Andrea Appino è nato a Pisa due giorni prima di Gesù Cristo nel 1978.

Claudia Is On The Sofa

Fu chiamato così per il film "Lo chiameremo Andrea" e l'omonima canzone di De André, non fu battezzato. Indeciso fra il ragioniere, il fumettista, lo scrittore ed il giornalista durante le scuole medie, decise fermamente che avrebbe fatto il musicista e così è stato, ma solo dopo anni letteralmente passati a sputare sangue. E' penna, chitarra e voce dal 1995 dell'unica band di cui abbia mai fatto parte: gli Zen Circus, divenuti nel tempo un peso massimo per la musica indipendente italiana, grazie proprio ai testi al vetriolo dell'arricciato cantante chitarrista. 
Con loro ha pubblicato 9 dischi, suonato più di mille concerti e collaborato con Violent Femmes, Kim Deal dei Pixies, Jerry Harrison dei Talking Heads, Nada, Teatro Degli Orrori, Tre Allegri Ragazzi Morti, Perturbazione, Giorgio Canali, Marina Rei, Ministri, Dente, Mariposa, Diaframma e davvero tanti tanti altri.

Giorgieness

Ogni tanto fa anche il produttore artistico, ma sostiene che sia ancora un mestiere in divenire. Il 5 Marzo 2013 pubblica per La Tempesta/Universal il suo primo lavoro solista intitolato "Il Testamento", dedicato al lato oscuro della famiglia italiana. Insieme a lui Giulio Favero e Franz Valente -rispettivamente basso e batteria de Il Teatro degli Orrori- che lo seguiranno anche nel relativo (ed incendiario) tour. Urgenza espressiva la chiama lui, cantautorato punk dicono gli hipsters: semplicemente musica potente e parole forti. Fra un concerto e l'altro abita a Livorno, una finestra sul porto da dove, dice lui: "Posso guardare il culo alle barche"
CLAUDIA IS ON THE SOFA: Il disco di esordio Love hunters (Gibilterra management) fa conoscere e apprezzare claudia is on the sofa lungo tutta la penisola.
Imbracciando la sua fidata chitarra Hammilou Ribs Claudia canta le vite raccolte per strada a chi ama ascoltarle.

Plan De Fuga

Divide il palco con Richmond Fontaine, Scott Matthew, Polly Paulusma, Hugo Race, Steve Wynn, Pink Mountaintops, Sondre Lerche, Dillon, Simeon Soul Charger, Philip Parfitt, Omar Pedrini, Paolo Benvegnù, Cesare Basile, Federico Fiumani, Marco Parente ecc. Collabora con diversi artisti, tra cui Omar Pedrini nel suo “Che ci vado a fare a Londra?”
Presta voce e canzoni a sincronizzazioni, arrivando a Cannes con uno spot realizzato da Filmgood e Vetriolo.
PLAN DE FUGA I Plan de Fuga si formano nel 2005 e dopo anni di live in Italia e all’estero, nel 2009 firmano il loro primo contratto discografico. A Marzo 2010, a soli tre mesi dalla pubblicazione dell’album, vengono inseriti nel cast dell’Heineken Jammin’ Festival, dove i sono esibiti sul prestigioso palco principale del parco San Giuliano a Venezia, assieme ad artisti di fama internazionale come Aerosmith, The Cranberries e Stereophonics.

Vittoria and The Hyde Park

Nel gennaio 2011 i Plan de Fuga vengono eletti miglior band italiana del 2010 in un sondaggio on-line indetto dai DJ di Virgin Generation. Nel 2011 diversi brani estratti dall’album “In a Minute” vengono trasmessi nel programma The Coalition Chart Show, condotto da Mike Joyce, storico batterista degli “Smiths”, su East Village Radio (New York). I Plan de Fuga sono una delle realtà rock italiane più innovative: il nuovo album, uscito il 2 ottobre 2012, si intitola “LOVE°PDF” ed è stato pubblicato su etichetta e distribuzione Carosello Records. La musica dei Plan de Fuga è un rock contaminato da influenze pop, funk e dark. L’intenzione è di miscelare i diversi stili e le diverse influenze musicali dei componenti mantenendo una continuità nelle atmosfere e nei suoni. Varietà stilistica e ampi spazi a passaggi strumentali sono tra le peculiarità compositive della formazione. Il nome, “piano di fuga” in lingua spagnola, rispecchia il desiderio della band di comunicare il proprio messaggio musicale e misurarsi anche con la scena internazionale, motivo per cui i testi sono in lingua inglese. Nel 2015 avviene la svolta in italiano con la pubblicazione del nuovo progetto musicale dal titolo “Spazi immensi”.
GIORGIENESS: Giorgieness è il progetto della cantante e chitarrista Giorgia D’Eraclea, accompagnata dal polistrumentista Andrea De Poi.
Nato nel 2011, riscuote da subito un grande interesse, che la porta a condividere il palco con alcuni importanti artisti del panorama indipendente italiano, come Tre Allegri Ragazzi Morti, Morgan, Il Pan Del Diavolo, Fast Animals & Slow Kids e Paletti. Del 2013 l'EP d'esordio Noianess, prodotto da Luigi Galmozzi ed Andrea Maglia (Manetti!, Tre Allegri Ragazzi Morti). Con il 2014 Giorgia comincia a lavorare sul nuovo materiale, continuando ad affiancarvi un'attività live in costante crescita.
VITTORIA & THE HYDE PARK: “Bellissima, biondissima, occhi azzurri con mascara irrinunciabile e tacchi mai più bassi di 12 cm.”
E’ la protagonista di “Virgin Rock 20”, il programma in onda il sabato alle 16.00 su Virgin Radio Italia. Classe 1985, nata in Italia sotto il segno dei gemelli da genitori tedeschi, Vittoria è cittadina del mondo. Ha vissuto in Germania e parla perfettamente italiano, inglese e tedesco, ha studiato canto lirico, danza classica e moderna, suona la tromba e ascolta tutti i generi di musica. Il percorso artistico di Vittoria inizia nel 2006 con l’uscita del singolo “Sunny People” per EMI Italia, canzone trasmessa da tutte le radio nazionali e che riscuote un ottimo successo, tanto da portarla a partecipare a varie date del “RTL Summer Tour” con Megan Gale e Angelo Baiguini. Nel 2014 forma la sua band, i VHP (Vittoria and the Hyde Park) con i quali, grazie ad uno show dal forte impatto sonoro e visivo, riesce a calcare importanti palchi per eventi organizzati da Virgin Radio Italia, Rolling Stone Italia, Vogue, Colmar, Bikkembergs, etc…Nel 2015 partecipa come concorrente al talent show di RAI 1 “Forte Forte Forte” condotto da Raffaella Carrà vincendo l’ambito premio della giuria.




Commenti