Marcello Sorgi, già direttore e oggi editorialista de “La Stampa", al Casinò di Sanremo col suo libro “Colosseo vendesi"



Marcello-Sorgi-direttore-editorialista-de-La-Stampa
Marcello Sorgi
SANREMO - Marcello Sorgi a “Una sera con i Martedì Letterari”, domani , giovedì 21 luglio 2016, ore 21 Teatro dell’Opera, presenta il libro: “Colosseo Vendesi” (Bompiani). Marcello Sorgi, già direttore e oggi editorialista de “La Stampa,” presenterà nel teatro dell’opera alle ore 21 il suo nuovo libro: “Colosseo vendesi ( Bompiani). Partecipa l’editor Matteo Moraglia. Primavera 2017. Vendere il Colosseo per ridurre il debito pubblico: per quanto incredibile, l'ipotesi avanzata da un economista dal nome rivelatore, Ermanno Buio, sulla prima pagina di un quotidiano romano in crisi prende corpo nella Capitale grazie alla combinazione di una serie di fattori imprevedibili.
Il Governo dei Ragazzi è caduto dopo che il suo Capo ha perso le elezioni; al suo posto è arrivato un Successore privo di scrupoli, pronto a tutto pur di salvare l'Italia dal default, scaricando su chi lo ha preceduto le colpe di una situazione ingestibile. "Il Vento", diretto da uno stravagante cronista di nera, Dino Bricco, si trova così al centro di una vicenda internazionale, in cui i mercati e i grandi quotidiani che li rappresentano, il "Financial Times" e il "Wall Street Journal", premono perché l'Italia risani al più presto il suo bilancio. E spunta a sorpresa uno sceicco arabo, Ibn Al Taib, che vuole togliersi il capriccio di comperare il monumento più conosciuto al mondo, smontarlo e portarselo a casa. Nei palazzi romani della politica si moltiplicano le opposizioni a un piano che rasenta la follia, ma il Successore è inarrestabile. Tutti i protagonisti ignorano un'angosciosa profezia che grava sul Colosseo e su Roma. Sarà questo dettaglio niente affatto trascurabile a provocare in conclusione un inatteso capovolgimento. ( Dalla prefazione)
Marcello Sorgi, nato a Palermo il  31 marzo 1955 è  stato  già direttore del Tg1 e del quotidiano La Stampa del quale è editorialista. Laureato in Giurisprudenza, si dedica al giornalismo dall'età di 18 anni, quando, nel 1973, viene assunto a L'Ora, quotidiano della sua città natale. Per il giornale si trasferisce a Roma come inviato, e nel 1979 passa sulle colonne de Il Messaggero. Da inviato, esperto di terrorismo, Sorgi diviene cronista parlamentare, venendo assunto nel 1986 da La Stampa di Torino, divenendone, nel 1994, vicedirettore. Nel 1996 è in RAI, nel ruolo di direttore del giornale radio, divenendo dopo pochi mesi responsabile del TG1, carica che manterrà fino al giugno del 1998. Dimessosi diviene direttore de "La Stampa", lasciando l'incarico nel 2005. Nel 2001 ha pubblicato con Sellerio La Testa Ci Fa Dire, libro intervista con lo scrittore Andrea Camilleri. Dal 2006 al 2007 è stato corrispondente da Londra per La Stampa. Nel 2008 è stato curatore della mostra fotografica Il Secolo dell'Avvocato dedicata alla vita di Gianni Agnelli, e ha scritto con lo stesso titolo il saggio introduttivo del catalogo della mostra. Nel 2009 Sorgi ha scritto il libro Edda Ciano e il Comunista (editrice Rizzoli) in cui racconta la storia d'amore tra Edda Ciano, la figlia del Duce, e un capopopolo comunista, Leonida Bongiorno, che ha come sfondo l'Isola di Lipari. Dal libro è stato tratto un film per Rai Uno, diretto da Graziano Diana e interpretato da Alessandro Preziosi e Stefania Rocca. Nel 2010, sempre con Rizzoli, ha pubblicato Le Amanti del Vulcano, una ricostruzione storica del triangolo amoroso tra Roberto Rossellini, Ingrid Bergman e Anna Magnani. Ha pubblicato  Il grande Dandy Vita spericolata di Raimondo Lanza di Trabia, ultimo principe siciliano (2011) e Le sconfitte non contano (2013), uno spaccato italiano dal Dopoguerra a fine secolo.
Il 26 luglio alle ore 20.30 Il maestro Roberto Allegro illustrerà il nuovo volume sui testi inediti di Antonio Vivaldi, realizzato dall’omonima fondazione per  celebrare il 265 esimo anniversario dalla morte  del grande compositore. Il libro: “L’Ultimo Vivaldi” firmato da Roberto Allegro e Vittoria Aicardi, contiene due sonate inedite, una delle quali verrà eseguita per la prima volta a Sanremo in prima mondiale con l’Orchestra Sinfonica sanremese. In chiusura l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta dal Maestro Roberto Allegro, al violino Lucia Allegro eseguirà “le Quattro Stagioni” di A. Vivaldi.



Commenti