Il professore Paolo Musso vince una Fellowship da 22.500 dollari messa in palio dalla Oxford University per il progetto Cyral



Paolo-Musso-Fellowship-Oxford-University
Paolo Musso
VARESE - Il professore Paolo Musso ha vinto Fellowship di Oxford University. Grazie al suo lavoro di visiting professor alla UCSS (Universidad Católica Sedes Sapientiae) di Lima, con cui il DISTA da diversi anni ha in atto una convenzione, il professore Paolo Musso ha vinto una delle sei Fellowship, del valore di 22.500 dollari, messe in palio dalla Oxford University nell’ambito del progetto CYRAL (Ciencia, Filosofía y Teología en América Latina) con un progetto intitolato “La vida en el universo: su origen, su naturaleza, su sentido”.
Il docente Musso svolgerà la sua attività di visiting professor di Oxford in America Latina nel 2017 nelle Università UCSS e UNIFÉ di Lima in collaborazione con la Sociedad Científica de Astrobiología del Perú e il SETI Permanent Committee della International Academy of Astronautics, di cui è membro dal 2004.
Il progetto - comunicano dall'Università degli Studi dell'Insubria - durerà circa due mesi e comprenderà diverse attività di ricerca, insegnamento e divulgazione, in particolare rispetto a tre temi, come spiega il professor Musso: «la relazione tra l’origine dell’universo e la possibilità della vita al suo interno (ciò che a volte viene chiamato “principio antropico” e di cui esistono varie interpretazioni); la ricerca della vita nello spazio, rispetto a cui in Perù vengono svolte importanti ricerche grazie alle proprietà del deserto di Atacama, che è molto simile a Marte; l’universalità della ragione, soprattutto in relazione al tema del dialogo fra le culture, su cui la UCSS sta svolgendo da anni un lavoro molto fruttuoso con le popolazioni indigene dell’Amazzonia peruviana nella sua sede distaccata di Atalaya».



Commenti