Seminario di Windows in Europe su innovazione e fondi, per le aziende siciliane che investono nell’internazionalizzazione



Seminario-Windows-in-Europe-innovazione-fondi
VITTORIA - “Il territorio in rete”, seminario di Windows in Europe su innovazione e fondi comunitari. Sette le imprese presenti, provenienti anche dalle province di Siracusa e Caltanissetta. Si è svolto a Vittoria, il 21 luglio 2016, nella sede di “Windows in Europe”, il seminario “Il territorio in rete: opportunità di sviluppo”. Il convegno era organizzato da Windows in Europe (associazione per la formazione all’internazionalizzazione ed alla europrogettazione) insieme al Consorzio Med Europe Export di Palermo (con sede presso Confindustria Palermo), attivo da più di 20 anni.
Le imprese siciliane che hanno aderito al Consorzio hanno avviato, grazie alla sua consulenza, numero si e proficui rapporti commerciali con Stati esteri. A presentare il seminario è stato Salvo Lupo, presidente di Windows in Europe. “Questo seminario – spiega - si inserisce in un percorso che da tempo abbiamo avviato nel sostegno alle imprese per la internazionalizzazione”.
Sono intervenuti: Grazia Clementi, presidente del Consorzio Med Europe Export, che ha presentato le esperienze ventennali del consorzio, Gustavo Corsetti e Annalisa Lorito, anch’essi di Med Europe Export, Dario Tornabene e Francesco Pinelli, dell’assessorato Attività produttive della  Regione siciliana, Tiziana Lipari, del ministero dello Sviluppo Economico, che opera anche nell’ufficio “Sprint” della Regione siciliana. E’ intervenuto ed ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale il dirigente del settore Affari generali del comune di Vittoria, Alessandro Basile. Basile ha annunciato che il comune ha istituito la nuova Direzione “Programmazione comunitaria” che opererà nel settore dell’accesso ai fondi europei.
Grazia Clementi, Gustavo Corsetti e Annalisa Lorito hanno illustrato ai presenti le attività del Consorzio Med Europe Export e la situazione attuale per ciò che attiene i rapporti commerciali con vari paesi esteri comunitari ed extracomunitari, sottolineando i punti di forza, gli ostacoli e le opportunità offerte, in maniera diversa, da ciascun paese. Il consorzio promuove incontri d’affari in Italia con operatori stranieri, sostiene la partecipazione a fiere e manifestazioni internazionali e promuove le “missioni incoming” e gli incontri tra imprese siciliane e straniere. Gustavo Corsetti ha parlato delle “Reti d’Impresa”, strumento molto flessibile perché lascia autonomia all’iniziativa imprenditoriale singola, ma permette di trarre utilità dalla possibilità di integrare le diverse competenze.


Dario Tornabene ha illustrato i “Distretti produttivi” e le novità del recente decreto 1937 del 28 giugno 2016. Sono state poi spiegate le modalità offerte dalla nuova programmazione comunitaria 2014/20. Al seminario hanno preso parte sette aziende agro-alimentari della Sicilia sud-orientale: Vivaistica Fratelli Gentile, Società agricola Fratelli Speranza, Itasmart srl, Azienda agricola Arancio Giambattista, tutte di Vittoria, Noria srl, di Modica, Azienda agricola Di Gaetano Raimondo, di Niscemi, Azienda Giunta Giovanni, di Rosolini.
“L’obiettivo del seminario – spiega Giuseppe Ingallina, di Windows in Europe – è sostenere le aziende siciliane che vogliono investire nell’innovazione e nell’internazionalizzazione. Windows in Europe e Med Europe Export hanno avviato una collaborazione per dar vita a dei progetti comuni, interfacciandosi con la Regione Siciliana. Il nostro scopo è una “globalizzazione attiva e non passiva” che ci permetta di cogliere le opportunità offerte dai nuovi mercati mondiali”.



Commenti