Ambra Angiolini e i bambini delle scuole di Brescia alla Scuola primaria Marconi di Sant’Eufemia per #ionontremo

Ambra-Angiolini-bambini-scuole-di
Ambra Angiolini
BRESCIA - Ambra Angiolini organizza con gli alunni ed ex alunni della Scuola primaria Marconi di Sant’Eufemia di Brescia #IONONTREMO a Brescia il 24 settembre 2016, dalle ore 19, ed aderisce al  Progetto Sorriso - #IOCISONO  Rieti 4 ottobre 2016. Ha aderito in modo spontaneo, appena venuta a conoscenza delle finalità dell'evento,  anche Ambra Angiolini che assieme ai bambini delle scuole di Brescia e ai loro genitori ha organizzato per sabato 24 settembre presso la Scuola primaria Marconi di Sant’Eufemia di Brescia #IONONTREMO.
L’evento #ionontremo, è stato ideato e voluto dai bambini della scuola primaria Marconi  di Brescia per riuscire ad arrivare direttamente ai bambini di Amatrice  attraverso una raccolta fondi con una cena spettacolo dove protagonisti saranno gli stessi alunni ed ex alunni della scuola che serviranno la cena e grazie all’aiuto di alcuni genitori, hanno preparato dei momenti  dedicati alla lettura, alla danza  e alcuni  spazi per i più piccoli.

Al termine della cena, alle ore 21, #ionontremo continuerà  in musica con il concerto Rock a Domicilio Band.

Ambra Angiolini, regista d’eccezione per la serata del 24 settembre a Brescia, sarà parte attiva insieme ai ragazzi. #ionontremo ha scelto di aderire e sostenere Progetto Sorriso finalizzato  alla costruzione del centro polifunzionale – ricreativo Sezione attività didattica per i bambini  di Amatrice.


Sarà la stessa Ambra Angiolini, la sera del 4 ottobre a consegnare, allo Stadio di Rieti,  al sindaco Sergio Pirozzi, in occasione dell'evento #IOCISONO,  l’incasso di #ionontremo e dare così inizio alla realizzazione di una parte del centro Progetto Sorriso di Amatrice  a firma dei bambini della scuola primaria Marconi del    Sant’ Eufemia di Brescia.

Nazionale Cantanti e Andrea Bocelli "IOCISONO". Progetto Sorriso. “IOCISONO” PROGETTO SORRISO. STADIO Comunale di Rieti -  Manlio Scopigno. 4 OTTOBRE 2016 ORE 20. Dare è la più alta espressione di potenza. Nello stesso atto di dare, io provo la mia forza, la mia ricchezza, il mio potere. Questa sensazione di vitalità e di potenza mi riempie di gioia. Mi sento traboccante di vita e di felicità. Dare dà più gioia che ricevere, non perché è privazione, ma perché in quell’atto mi sento vivo; amare è più importante che essere amato. (Erich Fromm)

Martedì 4 ottobre 2016 sarà una data importante per il nostro paese.  Un giorno speciale nel quale l'Associazione  Nazionale Italiana  Cantanti e l’Associazione “IOCISONO” si sono date appuntamento per aiutare concretamente le popolazioni colpite dal sisma, in centro Italia , la notte del 24 agosto. Una giornata  di sport, musica e solidarietà senza barriere e senza divisioni.  Protagonisti della serata saranno le popolazioni dei tre Comuni di Amatrice, Arquata del Tronto ed Accumoli (A.A.A.) e delle loro frazioni.

L'evento, fortemente voluto da Raoul Bova ed immediatamente condiviso dall’Associazione Nazionale Italiana Cantanti, vedrà grandissimi personaggi dello spettacolo uniti per la realizzazione di Progetto Sorriso.

“Si tratta di un progetto in cui io non sarò solo, ma saremo  in tanti. Dietro c'è la nostra fondazione e l’Associazione   - Iocisono - che cercherà di raccogliere fondi per costruire dei centri polifunzionali per le zone terremotate. Andrea Bocelli ha accettato di aprire la manifestazione cantando l'Ave Maria di Schubert ad Amatrice prima dell'inizio della  partita. Abbiamo pensato all'arrivo del prossimo inverno, quando queste persone si ritroveranno senza un centro dove poter fare attività ludico –didattiche, rivedersi, stare insieme e magari giocare anche a carte. E poi ho un sogno: spero di poter già nel 2017 mettere in scena una pièce teatrale proprio da Amatrice, in questo centro costruito in tempi molto brevi.”

La Nazionale Cantanti insieme  alla Protezione Civile, ai Sindaci dei comuni colpiti dal sisma, ai soccorritori  e all’Associazione IOCISONO, scenderanno  in campo, martedì 4 ottobre alle ore 20 a Rieti,  allo Stadio Comunale Scopigno a favore di PROGETTO SORRISO.

E’ importante e significativa la data di martedì  4 ottobre, è il Giorno di San Francesco, il giorno della solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e dal 2015  la Giornata Nazionale del Dono. 

Si è deciso di organizzare questo grandissimo momento di testimonianza a favore delle popolazioni colpite dal sisma proprio il 4 Ottobre – dichiara Gianluca Pecchini, DG della Nazionale Cantanti-  per celebrare ancora una volta  il grande valore della solidarietà, della vicinanza e del dono verso  tutte le persone che non si sono fatte fermare dalle difficoltà e che ogni giorno lavorano per il  bene altrui. È fondamentale l'adesione di tutte le persone che potranno intervenire personalmente allo Stadio Scopigno di Rieti,   la sera del 4 Ottobre , esserci aiuta a  riempire di significato la parola dono.

Per donare serve coraggio, toglie tempo ed energie ma è un sentimento che ha sempre contraddistinto l’Italia ed è un obbligo morale ed un aspetto fondamentale della nostra cultura”.

Per la realizzazione di PROGETTO SORRISO, tre centri ricreativi polifunzionali, finalizzati  ad attività  didattiche, culturali, ludiche e sociali di ogni genere dedicato ai bambini, ai ragazzi ed agli anziani,  hanno risposto  immediatamente grandi personaggi  con un coinvolgimento e partecipazione sia in campo che nei tre Comuni (A.A.A.).

L’intento comune è quello di far sì che la sera del 4 ottobre possa essere un  evento unico ed irripetibile e segnare ancora una pagina importante della storia della Nazionale Cantanti e del volontariato. Un’iniziativa mai realizzata prima per generare , una vera e propria corsa di solidarietà.

Dallo Stadio di Comunale di Rieti partiranno, con delle auto, grandi personaggi dello sport, della musica e dello spettacolo per una staffetta di solidarietà alle popolazioni dei Comini di  A.A.A. , per portare un gesto di  fratellanza e un forte segnale di  vicinanza a chi ha subito questa tragedia. La partecipazione così massiccia di tantissime grandi “stelle” è un segno importante anche per l’immagine del nostro paese , della nostra musica italiana, del cinema e dello spettacolo  che, in diverse forme, si è mobilitata per dare un aiuto concreto e trasparente alle popolazioni colpite da questa enorme calamità.

La mobilitazione popolare a favore delle popolazioni del Centro  Italia  ha mostrato, e continua ancora a mostrare ,  il volto più bello dell’Italia. 

Per realizzare questo progetto abbiamo bisogno di avere ogni singola persona al nostro fianco martedì 4 ottobre, dobbiamo  mantenere intatte la tradizione culturale e le radici delle comunità locali, quelle comunità non devono essere costrette ad abbandonare il territorio. 

Accumoli, Amatrice, Arquata assieme  alle loro frazioni devono  rinascere!

La parola d’ordine per il 4 ottobre a Rieti  sarà  #iocisono,  il lutto resta, il nostro pensiero va alle numerose vittime del terremoto ed alle loro famiglie. IOCISONO , una frase  speciale, che dice tutto il rispetto, la vicinanza. 

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile” - San Francesco -

La radio ufficiale dell’evento “IOCISONO” è Radio Subasio, ai primi posti della classifica nazionale. Giunta al traguardo dei 40 anni, l'emittente da sempre impegnata nelle campagne sociali e culturali, ha anche avuto un ruolo attivo in occasione di calamità nazionali ed in tutti gli eventi che hanno determinato la necessità di un sostegno collettivo.    

Per contribuire alla realizzazione di PROGETTO SORRISO sarà possibile  fare una donazione sul conto corrente intestato a IOCISONO  Iban IT 35I 05704146 00000000179500




Commenti