Delia Murer: il Partito democratico prenda una posizione chiara sulla ministra Lorenzin e il Fertility Day. Tutto sbagliato



Delia-Murer-Partito-democratico-ministra
Delia Murer
ROMA - Fertility Day, Murer: “Iniziativa sbagliata, temi complessi da trattare con delicatezza”. "Esprimo nettamente la mia contrarietà alla campagna della ministra Lorenzin sulla fertilità e auspico una presa di posizione chiara del Partito democratico”. Lo dichiara la deputata del Pd, Delia Murer, componente della commissione Affari sociali della Camera. “Non è la prima volta che la ministra Lorenzin – continua la parlamentare – assume iniziative discutibili e controverse su temi complessi.
E’ necessario che il Governo faccia comprendere alla Ministra che ci sono questioni che si affrontano collegialmente, discutendo insieme nella coalizione, e nel rispetto delle idee e delle posizioni di tutti. Non possiamo essere trascinati su argomenti e iniziative di cui mai si è discusso e su cui abbiamo idee differenti”.

“Sul tema della natalità – aggiunge la deputata Murer – va aperto un ragionamento più ampio. Sono tante le questioni sul tavolo, a partire da quelle economiche. In Italia si esce tardi dalle famiglie di origine, ci si inserisce tardi sul mercato del lavoro, si fa fatica a costruire certezze economiche e occupazionali, il mercato della casa è proibitivo, ci sono rigidità economiche, occupazioni e sociali, scarseggiano i servizi per l’infanzia, mancano politiche di sostegno alla maternità e alla paternità. 

Non si possono trascurare questi elementi quando si ragiona di contrazione delle nascite. E in ogni caso, il tema va affidato anche ad una sfera personale, complessa, intima, dove si combinano fattori sociali e scelte di vita. In nessun caso si può trattare una vicenda così delicata con una campagna di propaganda che è apparsa da subito sbagliata e inadeguata”.



Commenti