Dietro La Maschera torna a debuttare a Caserta con lo spettacolo innovativo e divertente Corpi Nudi



Dietro-La-Maschera-Caserta-spettacolo
Gianluca Ariemma
CASERTA - Cosa c’è Dietro La Maschera?: lo racconta Corpi Nudi, ad Officina Teatro dal 22 settembre al 2 ottobre 2016 a Caserta. La battuta emblematica di un testo così sadico e verboso è celata nel monologo di Marcel: l'artista, infatti, denuncia le relazioni umane, sempre più artefatte, mascherate da perbenismi ed ipocrisie. "Voi non parlate davvero, anzi voi non parlate proprio. Avete solo bisogno di essere ascoltati".
Crudele. Sottile. Tagliente. Il testo scritto da Gianluca Ariemma, ispirato alla vicenda raccontata da DeLaporte ne Le Prenom, racconta di cinque amici che con le labbra bagnate da un vino di quasi mille euro, si accoltellano con il ghigno in faccia.

Dopo Cico e Pagliacci, la compagnia teatrale Dietro La Maschera torna a debuttare a Caserta con uno spettacolo innovativo, divertente, che verrà presentato ai Festival teatrali della prossima stagione.

"Raccontiamo di personaggi che non hanno null'altro bisogno se non quello di essere ascoltati" spiega il regista Gianluca Ariemma, presentando lo spettacolo ospite a Officina Teatro, San Leucio, dal 22 al 25 settembre e dal 29 settembre al 2 ottobre. Otto repliche, quindi, per conoscere una compagnia di giovani professionisti, allievi delle migliori accademie di teatro in Italia, che uno spettacolo dopo l'altro si sta facendo strada su un terreno tanto ostile quanto meraviglioso.

La romana Maddalena Serratore si aggiunge al gruppo già consolidato composto da Ivan Graziano, Giulia Navarra, Marcello Gravina e lo stesso regista; i ragazzi si mettono "a nudo" in scena mostrando la fragilità dei personaggi ed il talento confermato dalla prova attoriale che questo mis en piece, necessariamente, richiede.

In poco più di un'ora, lo spettacolo lascia un forte riso amaro, ed una lunga serie di interrogativi a cui, con leggerezza, sembra rispondere sempre Marcel, che provando a far ragionare gli amici, gli fa una morale bonaria e severa: "Non mi chiedete cosa sia giusto o sbagliato, perché lo sapete bene che la sola cosa giusta sarebbe ascoltarsi davvero!"

Gianluca Ariemma e Ivan Graziano

Giulia Navarra

Maddalena Serratore

Marcello Gravina e Ivan Graziano




Commenti