mercoledì 2 novembre 2016

“Figure nel paesaggio”, mostra d'arte a la Manica Lunga del Castello del Monferrato in Casale Monferrato

Figure-nel-paesaggio-mostra-darte
CASALE MONFERRATO - Si inaugura sabato 5 novembre 2016,  alle ore 17, la doppia personale “Figure nel paesaggio” allestita presso la Manica Lunga del Castello del Monferrato in Casale Monferrato; in mostra dipinti e sculture di Giovanni Bonardi e Piergiorgio Panelli. La mostra rientra nella rassegna “Arte Pratica in Monferrato” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, un progetto nato con la collaborazione della Consulta Cultura del Comune di Casale Monferrato, che anima ormai da  mesi la manica lunga del Castello del Monferrato con l’obiettivo di fare ricerca sulla produzione artistica del territorio.
La mostra è una visione particolare del lavoro di questi due artisti che operano nel territorio monferrino - riporta il comunicato stampa - ma che hanno anche lavorato in alcuni casi a livello internazionale. Bonardi e Panelli non è la prima volta che espongono insieme in una doppia personale: infatti la loro amicizia e il loro rapporto artistico risale sin ai primi anni 80 ed è questa una delle chiavi di lettura della mostra, il comune denominatore dell’arte che unisce in maniera costruttiva un’amicizia ed una collaborazione artistica negli anni. Gli artisti, nonostante due linguaggi differenti, vivono la loro contemporaneità legata al tema della bellezza ed al mito della natura, visto in alcuni momenti in citazioni mitologiche e spirituali, altre volte in gestualità cromatiche e poetiche, attraversando la storia dell’arte con una loro precisa personalità costruita nel tempo e confermata dalle numerose mostre nel loro viaggio creativo.

Scrive di loro il critico Prof. Carlo Pesce:  Nel momento in cui si entra in contatto con la pittura di Piergiorgio Panelli, si comprende immediatamente che alla base della sua produzione c’è un’ispirazione di tipo astratto/materica. Nei suoi lavori però sembra prevalere – tra i due – l’aspetto più astratto, condizionato da una forte connotazione coloristica, una connotazione che si evidenzia attraverso il sedimentarsi sulla tela di strati che finiscono per comporre il soggetto – un paesaggismo da Ultimo naturalismo, secondo la definizione di Francesco Arcangeli – sul quale lavora. Gli elementi materici, invece, sono più nascosti, limitati a spatolature che increspano e induriscono il colore, oppure a qualche “gocciolamento” di materia liquida che invade le campiture sottostanti. In ogni caso, ogni elemento che entra in contatto con la produzione artistica di Panelli sembra “mettersi al servizio” del colore, in modo da iniziare una sorta di scambio mutualistico per il quale – e con il quale – segno e forma subiscono un deciso arricchimento e, di conseguenza, una più marcata presenza estetica.

Porsi di fronte alla produzione artistica di Giovanni Bonardi significa entrare in contatto con qualcosa che sembra non appartenere a nessun tempo, che, pur ispirandosi a precise suggestioni che hanno a che fare con la Storia dell’Arte, sembra fluttuare attraverso i secoli, trasformando se stessa in un elemento perennemente contemporaneo. Il modo di agire dell’artista, infatti, è regolato da cadenze che paiono ripetere una gestualità che potrebbe essere di qualsiasi epoca, dall’antichità alla più aggiornata contemporaneità.                    
               
Scrive l'assessora alla Cultura, Daria Carmi: Continua la rassegna Arte in Pratica in Monferrato con un appuntamento fra i più attesi proprio perché esprime un dialogo riflessivo fra due artisti che si impegnano in tanti modi per la crescita del nostra territorio: Piergiorgio Panelli, Presidente della Consulta Cultura, uno dei padri concettuali di questa rassegna stessa e figura di raccordo fra le diverse scene artistiche nel Monferrato e Giovanni Bonardi, sculture dalla ricerca definita, puntuale, ma che continuamente si apre a nuove esperienze, collaborazioni, gruppi e mostre sperimentali. Una mostra composta da tanti lavori ma scelti accuratamente per creare un equilibrio fra le parti, un’armonia che regala alla Manica Lunga un particolare gioco di forme e colori.

Biografia Piergiorgio Panelli. Artista e critico d'arte, nato a Casale Monferrato (AL) nel 1961. Allievo all'Università di Torino nella specializzazione in storia dell'arte contemporanea dei prof. M .Rosci e P.Dragone. Collabora con scritti d'arte contemporanea sul bisettimanale "Il monferrato" dal 1987 e su altri periodici. Compone le prime opere pittoriche nel 1977. Nel 1982 viene presentato da Albino Galvano alla Promotrice belle arti di Torino. Dal 1986 concretizza la sua ricerca mettendo in evidenzia il rapporto uomo-natura esasperato, coinvolgendolo in un contesto gestuale, materico di simbologia naturalistica. Nel 1988 conosce e frequenta Bruno Munari.

Dal 1995 è ideatore e curatore di "Arteinfiera" a Casale Monferrato. Nel 1999 è finalista del premio nazionale Ennio Morlotti ad Inbersago (Co). Nel 2003 è stato  curatore del museo delle opere del maestro Enrico Colombotto Rosso nel palazzo comunale di Pontestura (AL), inoltre con Colombotto Rosso collabora ad alcuni eventi visivi e il maestro Colombotto Rosso gli illustra nel 2008 il libro di poesie dal titolo "Il silenzio è blu" . Alcune sue opere sono in collezioni private e pubbliche quali: Raccolta di arte contemporanea comune di Castellanza (Va), Villa Pomini, Università di Casale Monferrato, Comune di Alessandria Biblioteca civica, collezione Calvi di Bergolo castello di Piovera (AL), museo dei Lumi Sinagoga Casale Monferrato (AL). Tiene corsi di storia dell’arte contemporanea all’Unitrè di Acqui Terme e per “Italia Nostra” nella città di Alessandria.

Hanno scritto di lui: Lucio Cabutti, Enzo De Paoli, Edoardo Di Mauro, Giovanna Barbero, Roberto Moroni, Aldo Spinardi, Antonio Oberti, Davide Conenna, Francesca Bonazzi, Luciana Schiroli, Jean Servato, Serena Leale, Davide Sandalo, Felice Moscone, Giuliana Bussola, Maurizio Romanelli, F.R.Rayo, Ivaldo Carelli, Nino Triulzi, Nadia Presotto Luparia,Pio Carlo Barola, G.Prassi, Enrico Colombotto Rosso, Silvio Manzotti, Carlo Pesce, Elisabetta Raviola, Francesca Liotta, Giuse Vipiana Albani    
          
Recenti personali:

2011 Palazzo Chiabrera Acqui (AL) "Fiori d'acqua" a cura di C. Pesce

2012 Castello di Casale Monferrato “Spazi dell'anima”

2013 "Paesaggi dell'assoluto" tenuta tenaglia Serralunga di Crea (AL) 

2013 "Paesaggi dell'assoluto" Centro culturale San Secondo Asti a cura di D.Grassi

2013 "Il silenzio è blu" Villa Vidua Conzano Al a cura di C. Pesce

2014 “Parole a colori” Palazzo Vitta Casale Monferrato con Federico Gozzellino       
      
2016 “Petali” con iris Devasini , Giarole   castello Sannazzaro

2016 “ Paesaggi lenti”  Casa della cultura Valenza a cura Carlo Dabene

2016  “  figure nel paesaggio "  con  Giovanni Bonardi  Castello di Casale Monferrato.

Numerose mostre di gruppo dal 1980 al 2016 in Italia ed in Europa.         
    
Giovanni Bonardi è nato e vive a Villanova Monferrato (AL). Giovanissimo si è dedicato alla pittura, diplomato al Liceo Artistico di Vercelli ed in seguito all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano sotto la guida di Domenico Purificato. Ha approfondito lo studio di varie tecniche pittoriche e scultoree quali l'affresco, il mosaico, la terracotta la ceramica il bronzo… e sperimentato nuovi linguaggi espressivi attraverso il teatro, le performance,  utilizzando la fotografia il video e il computer.

Si è dedicato all’insegnamento di Discipline Pittoriche negli istituti di istruzione superiore, attività che ha interrotto dopo quindici anni per dedicarsi completamente all’arte e al recupero e restauro di beni artistici.

Ha realizzato numerose opere per chiese ed edifici pubblici e privati.

Si sono interessati alla sua opera: Paolo Levi, Mario Guderzo, Giovanna Barbero, Clizia Orlando, Edoardo di Mauro, Pier Giorgio Panelli, Carlo Pesce, Vittorio Sgarbi, Anselmo Villata…

Mostre personali negli ultimi anni (selezione):

maggio 2012 Barcellona Spagna    Centro Italiano di cultura “La memoria del tempo”

maggio 2012 Casale Monf.to   castello “Equilibri rari”

aprile 2013 Conzano Monferrato (AL) centro culturale san Biagio “Angeli”

maggio 2013 Alba (CN) centro culturale S. Giuseppe “Immagini mistiche”

maggio 2015 Tirana Albania Museo nazionale “Tracce di colore”

maggio 2015 Durazzo Albania Galleria municipale “Tracce di colore”

ottobre 2015 Conzano Monf.to Villa Vidua “ Simulacri”

dicembre 2015 Casale Monf.to galleria S. Filippo “Il volto della misericordia”

Fiere:

novembre 2012 Padova - Padova Arte in fiera

febbraio 2013 Genova – Arte Genova 

marzo 2013 Milano – Affordable  Art Fair Milano

Mostra Castello Casale: FIGURE NEL PAESAGGIO

CASALE MONFERRATO (AL) Manica Lunga del Castello Piazza Castello

Mostra di Giovanni Bonardi Piergiorgio Panelli 

Dal 5 Novembre 2016 – inaugurazione ore 17

Al 20 Novembre 2016

Orario: sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 

INGRESSO LIBERO Tel. 0142.444329

Patrocinio: Comune di Casale M.to – Assessorato Cultura e Manifestazioni e Provincia di Alessandria

GENERE: ARTE CONTEMPORANEA


Nessun commento:

Posta un commento