Il Bosco Verticale di Milano, prima tappa dell’inedito viaggio di laeffe "Dimmi dove vivi"

Bosco-Verticale-Milano-tappa-viaggio
MILANO - Laeffe (Sky Canale 139). Da lunedì 30 gennaio 2017 alle 18,40 in prima tv assoluta. Le case più ingegnose nei luoghi più impensabili nella nuova serie doc "Dimmi dove vivi".

Il Bosco Verticale di Milano è la prima tappa dell’inedito viaggio di laeffe alla ricerca dei modi più curiosi in cui l’uomo ha adattato la propria casa all’ambiente circostante, in compagnia di Philippe Simay.

Le case non sono solo case, ci dicono molto delle persone che le abitano, raccontano le loro tradizioni, i loro bisogni, le loro aspirazioni e la loro capacità di adattarsi all’ambiente circostante, anche nelle situazioni più impensabili. Insieme al filosofo esploratore Philippe Simay, laeffe (Sky canale 139) parte per un viaggio alla ricerca delle abitazioni più insolite del mondo, con l’inedita serie tv “Dimmi dove vivi”, in onda da lunedì 30 gennaio alle ore 18.40 in prima tv assoluta.

Esperto di ecologia urbana e dell’inscindibile rapporto tra uomo e ambiente, professore all’Ecole Nationale Supérieure d’Architecture di Parigi, Philippe Simay accompagna gli spettatori alla scoperta di consuetudini abitative antiche o frutto di recentissime innovazioni tecnologiche, per capire come gli esseri umani hanno dato forma ai luoghi dove hanno deciso di vivere, le loro case, simbolo di remote tradizioni ma anche del progresso umano.  

La prima tappa di questo viaggio è Milano e nello specifico il celebre Bosco Verticale, il progetto dell’architetto Stefano Boeri per portare, all’interno di uno dei quartieri più avveniristici della città, una vera e propria foresta di ben due ettari, tutti in verticale. Oltre 800 alberi, 4500 arbusti e 15000 piante, distribuite sulle 400 terrazze di questo doppio grattacielo nel cuore della metropoli, rappresentano un eccellente esempio di architettura del paesaggio, un’impresa ecologica e tecnologica unica al mondo. 

Dalla città labirinto costruita alla corte reale di Tiebelé nel Burkina Faso alle case galleggianti di Amsterdam, dalle micro case dell’affollata Tokio alle abitazioni scavate nella roccia in Iran e quelle fatte solo di bamboo nel nord-est dell’India, il viaggio arriva fino in Louisiana dove gli abitanti hanno dovuto adattarsi ad un territorio devastato dalle inondazioni del Mississipi, in Perù dove i 400.000 abitanti di Iquitos hanno costruito le proprie case nel cuore dell’inospitale foresta amazzonica ed ancora in Islanda, nelle Isole Vestmann, dove tra eruzioni vulcaniche e venti gelidi vive una piccola comunità di 4500 abitanti. 

L’appuntamento con “Dimmi dove vivi è per lunedì 30 gennaio, alle ore 18,40: 20 episodi inediti da 30 minuti ciascuno, in prima tv assoluta su laeffe (Sky canale 139).

submit to reddit





Commenti