Tutto è fatidico, nel libro di Stephen King quattordici storie nere. Ricordate che il diavolo esiste



fatidico-libro-Stephen-King-storie
COMO - Tutto è fatidico, libro di Stephen King (2002 Sperling & Kupfer, pagine 535). Raccolta di racconti, anzi, di quattordici storie nere. Tutto è fatidico è il titolo di uno dei racconti, dove il protagonista ricorda che il suo amico Pug, quando voleva dire che qualcosa era stupendo, diceva “fatidico”. Troviamo storie che fanno paura, come ad esempio quando leggiamo di un’autopsia fatta su un essere umano ancora vivo! Racconti paranormali, come per quel ragazzo che, facendo l’autostop per andare a trovare la madre in ospedale, sale sulla macchina di un morto.

Un pezzo che riguarda Roland, famosissimo per chi ha seguito la saga della torre nera.

In 1408 ci viene proposto il tema della camera d’albergo infestata.

Prima o dopo ogni racconto, King scrive una breve lettera per spiegare al lettore come sia nata quell’idea in particolare, oppure qualche aneddoto particolare.

Eccone alcuni esempi. Da Autopsia 4: Credo che a un certo punto ogni scrittore di horror debba affrontare l’argomento della tumulazione prematura”.

Da Il virus della strada va a nord: Possiedo davvero il quadro descritto in questo racconto: strano no? Mia moglie lo aveva visto e aveva pensato che mi sarebbe piaciuto…”

King sa passare da un argomento all’altro senza farsi troppi problemi. La sua scrittura si adegua a ogni situazione, o forse sono le situazioni a piegarsi alla sua scrittura!

Quindi, se volete leggere questi racconti ricordatevi: non regalate animali, non comprate niente alle svendite da cortile, ricordate che il diavolo esiste, non inimicatevi l’adolescente ombroso della porta accanto … e sappiate che tutto è fatidico.





Commenti