Canne e tronchi sulle spiagge di Ragusa, intervento straordinario per una situazione mai verificata

Canne-tronchi-alberi-spiagge-Ragusa
RAGUSA - Si ripuliscono le spiagge di Marina di Ragusa invase da materiale di vario genere trasportato dalle  eccezionali violenti piogge e dalle mareggiate dello scorso gennaio. La ditta Busso all'opera da questa mattina per rimuovere il diverso tipo di materiale, perlopiù costituito da canne e tronchi di alberi, che si è riversato in mare a causa delle violenti piogge che si sono abbattute nel territorio comunale il 22 e 23 gennaio scorso e che le mareggiate di quelle giornate hanno depositato lungo le spiagge di Marina di Ragusa.

L'Amministrazione comunale di Ragusa ha infatti chiesto alla società che si occupa  del servizio di igiene ambientale del territorio comunale, di attuare un servizio straordinario per ripulire le spiagge della frazione balneare ragusana che sono state invase da una quantità eccezionale di detriti di ogni genere che hanno letteralmente ricoperto gli arenili.

“Si tratta di un intervento straordinario – dichiara l'assessore all'Energia ed Ambiente Antonio Zanotto – che si è reso indispensabile per far fronte ad una situazione che non si era mai verificato fino ad oggi, vista la grande quantità di materiale depositato sulle spiagge. Per questo motivo abbiamo chiesto ad  dirigente del Settore energia ed ambiente, ingegnere Giuseppe Giuliano di concordare con l'impresa Busso le modalità di intervento in modo da ripulire nel giro di qualche giorno tutti gli arenili. I mezzi della società hanno iniziato stamane il complesso intervento e ci è stato assicurato che nel giro di quattro giorni al massimo i lavori saranno conclusi”.







Commenti