Casale Monferrato. Ragazze al lavoro per “Cinque panchine rosse contro la violenza sulle donne”

Casale-Monferrato-Ragazze-lavoro-panchine-rosse
CASALE MONFERRATO - Cinque panchine rosse contro la violenza sulle donne: si lavora per l’inaugurazione dell’8 marzo. Si stanno ultimando in questi giorni, ad opera delle stesse ideatrici, le “Cinque panchine rosse contro la violenza sulle donne” vincitrici dell’omonimo concorso organizzato dalla Consulta delle Donne e dall’Amministrazione comunale di Casale Monferrato per testimoniare il fermo “No” della città di Casale Monferrato alla violenza e al femminicidio.

I cinque progetti, di Annalisa Angelino, Paola De Micheli, Liceo Artistico “Ambrogio Alciati di Vercelli-Trino (Studentesse Giorgia Banfo, Ilaria Borloni, Alessia Costanzo, Marta Sabbadini e Martina Zarbo), Elisa Rolando e Sabrina Piangerelli, saranno inaugurati il prossimo 8 marzo nella Cappella dell’Immacolata Concezione del Castello Paleologo di Casale Monferrato e andranno ad essere collocati nelle zone di Viale Bistolfi, Stazione e Piazzale Pia.

A sceglierli, tra quasi cinquanta candidature, era stata una commissione valutatrice composta da Rita Rosso, Valeria Poloniato, Vittoria Oglietti, Rita Lupano, Piergiorgio Panelli, Giuliana Bussola e Marco Garione. 

«Gli altri bozzetti che ci sono pervenuti saranno esposti in una mostra visitabile dal 4 al 12 di marzo nella Cappella dell’Immacolata Concezione del Castello del Monferrato» spiega l’Assessore alle pari opportunità del Comune di Casale Monferrato Ornella Caprioglio.









Commenti