Comandante Alfa, uno dei Fondatori del Gis Carabinieri, apre Festival della Legalità e delle Idee



Comandante-Alfa-Gis-Carabinieri-Festival
SANREMO - Festival della legalità e delle Idee al Casinò di Sanremo. Nel teatro dell’Opera del Casinò dal 13 al 15 febbraio 2017 tre giornate dedicate agli Uomini della Legalità. Alle 10,30 spazio al mondo della scuola alle 16 incontro con la società civile. Partecipano il Comandante Alfa,  il generale dei Carabinieri Angiolo Pellegrini, il procuratore aggiunto Grazia Pradella, Giovanni Impastato, Fabrizio Prisco e Donata Bergamini,  il giudice Marcello Basilico.

Sarà il Comandante Alfa uno dei Fondatori del Gis, gruppo intervento speciale dei Carabinieri  ad aprire domani  lunedì 13 febbraio alle ore 10,30 e poi alle 16 nel teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo il Festival della Legalità e delle Idee, giunto alla terza edizione. 

L’evento, ad ingresso libero, è organizzato - riporta ancora il comunicato stampa -,  in collaborazione con i magistrati Grazia Pradella e Roberto Cavallone, il Centro Peppino Impastato e gli istituti scolastici. E’ previsto l’intervento del giudice Marcello Basilico, giudice del Lavoro presso il Tribunale di Genova. Non solo note con il cantautore Amedeo Grisi.

Domani  il teatro dell’Opera accoglierà  il Comandante Alfa uno dei fondatore dei G.I.S. (gruppo intervento speciale dei Carabinieri),  tra le migliori forze speciali  al mondo. Il 14 febbraio parteciperà il generale dei Carabinieri Angiolo Pellegrini, con il suo libro “Noi uomini di Falcone” con il procuratore aggiunto di Imperia, Grazia Pradella,  mentre il 15 febbraio interverranno Giovanni Impastato, fratello di Peppino, lo scrittore Fabrizio Prisco con Donata Bergamini, e il rapper Kento.


Una tre giorni di incontri per ricordare gli “Uomini della legalità”,  attraverso confronti, presentazioni di libri  su cui si innestano sipari di musica,   e video suddivisi tra i momenti mattutini, dedicati alle scuole, e gli spazi pomeridiani a partire dalle 16,  ad ingresso libero.

Il Comandante Alfa rappresenta “gli uomini della legalità” nella difesa dello stato, eroi del bene, che sacrificano la loro vita personale, i loro affetti per salvaguardare gli ideali in cui credono. Di questi valori,  delle sue esperienze  anche di  pagine mai raccontate che verranno inserite nel prossimo libro che sta per firmare parlerà con i ragazzi e con il pubblico.

Di lui ha scritto Roberto Saviano  nel primo volume “Cuore di Rondine” (Longanesi)
“Questo libro non ti spiega cosa sono il coraggio e la paura. Ti insegna ad accoglierli entrambi. 

Il Comandante Alfa ha partecipato al ciclo “La Cultura della legalità” inserito nei Martedì Letterari nel 2015 parlando del suo libro “Cuore di Rondine” un libro intenso,  che è riuscito ad emozionare per la forza del racconto, trasferendo le fasi più importanti di vite dedicate al servizio dello Stato, eroi nell’ombra che sono i membri del Gis.

Pagine scritte con la passione di un mestiere che diventa missione, dove può essere difficile spesso trovare la giusta distanza tra senso della legalità e senso della giustizia, la demarcazione tra il bene e il male, quella dote dell’equilibrio e del rispetto della legge, la forza di chi ogni giorno non si risparmia a a difesa dei principi che rendono uno Stato saldo e democratico.

Il Comandante Alfa è uno dei fondatori del GIS (Gruppo intervento speciale), reparto d’élite dell’Arma dei Carabinieri. Alle sue spalle ha un curriculum militare impressionante: Medaglia Mauriziana al Merito di dieci lustri di carriera militare; Medaglia Afghana Loya Jirga consegnata dal presidente Hamid Karzai per l’Operazione Corona; Croce Commemorativa per l’Attività di soccorso internazionale in Iraq; Croce Commemorativa per il Mantenimento della pace in Afghanistan.

Ha ricevuto elogi militari per le sue varie missioni, tra cui: Kabul (Afghanistan): Missione IFOR e Missione SFOR Mostar (Bosnia Erzegovina); Missione Antica Babilonia Nassiriya (Iraq); Missione NTM - I Baghdad (Iraq). Numerosi i suoi riconoscimenti istituzionali: Commendatore del-FOrdine al Merito della Repubblica italiana: Cavaliere dell'Ordine Militare d’Italia; Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana; Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana. 

Marcello Basilico, oggi giudice del Lavoro presso il Tribunale di Genova,  è stato sostituto procuratore del Tribunale di Sanremo negli anni Ottanta seguendo alcune delle inchieste più scottanti. Tra gli impegni letterari ha collaborato  per la casa editrice Aracne al volume “Giustizia Insieme”.

Interverrà il cantautore Amedeo Grisi, non solo canzoni e non solo musica, per un grande artista, che ha appena ultimato un concerto di grande successo al teatro Ariston il cui ricavato è stato devoluto per sostenere la ricerca contro la Sla, la terribile malattia contro cui sta combattendo. 

Martedì 15 febbraio verrà ricordato il venticinquesimo anniversario della morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, quel terribile maggio-luglio 1992 , che segnò in maniera indelebile la storia italiana. Sarà il libro “Noi uomini di Falcione” di Angiolo Pellegrini a ripercorrere l’esperienza di chi ha vissuto ed operato con il magistrato simbolo della lotta alla mafia. Porterà la sua esperienza il procuratore di Imperia, Dott.sa Grazia Pradella.   Pellegrini (Roma 1942), generale dell’Arma dei carabinieri, è stato comandante della sezione antimafia di Palermo dal 1981 al 1985. Come uomo di fiducia del pool, ha portato a compimento le più importanti indagini nei confronti di Cosa Nostra. Le racconta come le ha vissute.

Mercoledì 16 febbraio ore 10,30 il nuovo libro del professore Fabrizio Prisco “Campioni per sempre” permetterà di parlare di aspetti forse meno noti dell’ambito sportivo attraverso la vita e l’esperienza di molti grandi campioni. Si parlerà di  come si può morire per il doping, anche dopo anni dall’assunzione. Donata Bergamini condividerà il dramma che ha colpito la sua famiglia: la morte del Fratello “Denis”, la cui scomparsa presenta ancora, dopo più di vent’anni, molti interrogativi. 

Giovanni Impastato, che sostiene con la sua presenza da tre anni il Festival,  interverrà  con il Rapper kento in un concerto incontro sulle note di “Resistenza sonora”.

Il Festival della Legalità terminerà in musica  trasmettendo il messaggio di una quotidianità di tematiche, che devono restare nella cultura collettiva come  patrimonio da coltivare .

Il Festival della Legalità e delle Idee è condotto da   Claudio Porchia, Presidente Centro Impastato Sanremo  e  da Marzia Taruffi, responsabile dell’Ufficio Stampa e Cultura del Casinò di Sanremo. L’Ingresso Libero.

Festival della Legalità e delle Idee In collaborazione con i magistrati Grazia Pradella, Roberto Cavallone, Giovanni Impastato, fratello di Peppino, e Claudio Porchia, presidente del centro Impastato di Sanremo. 13-14-15 febbraio Teatro dell’opera del Casinò di Sanremo 10,30  Mondo della  scuola 16 società civile

13 febbraio
Uomini per la legalità. Il Comandante Alfa.
Intervento del Dott. Marcello Basilico. 
Intervento musicale del cantautore Amedeo Grisi

14 febbraio
1992-2017 
“Noi uomini di Falcone. “
Parla il Generale dei Carabinieri Angiolo  Pellegrino con il Procuratore aggiunto di Imperia , Dott.sa Grazia Pradella.

15 febbraio
Lo sport per la legalità
Campioni per sempre
Storie di sport, doping ed eroi nel mondo del calcio con il prof. Fabrizio Prisco, Donata Bergamini.
Ore  17.00  kento  in concerto- Resistenza Sonora”



Commenti