I Fiori della Notte di Renzo Fortin. Mostra a cura di Sonia Strukul, Spazio Espositivo Farmacia Meltias



Fiori-Notte-Renzo-Fortin-Mostra
CONSELVE - I Fiori della Notte, Renzo Fortin. A cura di Sonia Strukul. Presso lo Spazio Espositivo della Farmacia Meltias di Conselve (Padova) continuano gli appuntamenti con l’arte a cadenza mensile. L'atmosfera nostalgica, crepuscolare dei paesaggi simbolisti di Renzo Fortin, pittore poeta e liutaio, sarà in mostra dal 4 marzo all'1 aprile 2017 nello Spazio Espositivo Farmacia Meltias di Conselve (Padova).

Curata da Sonia Strukul, con il patrocinio della Città di Conselve, l’esposizione sarà inaugurata sabato 21 gennaio alle ore 18. La mostra è visitabile da lunedì a sabato con orario 8,30-12,45 e 15,30-19,45. Ingresso libero.

Natura e paesaggio sono i protagonisti delle opere del padovano Renzo Fortin, artista poliedrico che indaga i aspetti della natura con sguardo sincero autentico al di là del facile compiacimento delle mode del momento. Il colore che domina nelle sue opere è il blu di Prussia, un blu particolare, tendente al nero con bagliori blu metallici, che Fortin riesce a risaltare utilizzandone tutte le sfumature che vanno da un blu profondo come la notte ad un azzurro trasparente come le prime luci del mattino.  

Uno stile raffinato che riconduce al Simbolismo, ma anche ai Preraffaelliti per lo studio diretto della natura e per il formato ovale ricorrente nei quadri di Fortin, molto usato in quel periodo. «L’ovale - come dice l’artista - ricorda la figura umana fatta di curve e rotondità.» La forma ovale rispetto al cerchio ha due centri, lo sguardo entra nell’opera e ne percorre la superficie pittorica come un’ellissi cosmica. In queste opere è contenuto l’inizio e la fine del giorno, la luce e il buio che si rincorrono all’infinito come simboleggia l’Uroboro, il serpente che si mangia la coda.


Nelle tele di Fortin sono presenti anche dissonanze, sinfonie, polifonie: l’aspetto musicale della pittura è ben noto all’artista, che dal 1990 costruisce violini rifacendosi alla tradizione cremonese. In occasione del vernissage di sabato 4 marzo, sarà presente in esposizione anche un violino realizzato da Fortin di cui si potranno apprezzare timbro e sonorità grazie alla musicista Varina Fortin.

Renzo Fortin nasce a Este nel 1949, si diploma in pittura all'Istituto d'Arte Pietro Selvatico di Padova con Paolo Meneghesso, prosegue gli studi in pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia sotto la guida di Bruno Saetti, C. Zotti, M. Guadagnino e dello storico e critico d' arte G. De Logu.

È stato per moltissimi anni docente di “Disegno e Storia dell'Arte“. Nel corso della sua lunga carriera artistica ha partecipato a numerose mostre collettive e personali, inoltre ha illustrato libri di poesie e racconti. Nella chiesa di Prà d' Este e nell' Abazia di Carceri (PD) sono esposte opere a carattere sacro. Dal 1990 dopo collaborazioni con maestri liutai costruisce violini rifacendosi alla tradizione cremonese.

I FIORI DELLA NOTTE / Renzo Fortin a cura di Sonia Strukul Spazio Espositivo Farmacia MELTIAS Via Vittorio Emanuele II, 21 - Conselve (Padova) dal 4 marzo al 1 aprile 2017 vernissage sabato 4 marzo ore 18 Orari di apertura: da lunedì a sabato ore 8,30-12,45 e 15,30-19,45. Ingresso libero.




Commenti