Il Piccolo Principe a Gebbione, il sindaco Giuseppe Falcomatà: apertura asili obiettivo di civiltà

Il-Piccolo-Principe-Gebbione-sindaco
REGGIO CALABRIA - Giovedì 16 febbraio 2017 inaugurazione dell’asilo nido comunale “Il Piccolo Principe” a Gebbione. Il sindaco Giuseppe Falcomatà: «Promessa mantenuta, apertura degli asili un obiettivo di civiltà». Si terrà giovedì 16 febbraio alle ore 10 la cerimonia di inaugurazione dell’asilo nido comunale “Il Piccolo Principe” di Gebbione.

All’evento, al quale prenderanno parte le autorità civili, religiose e militari del territorio, sarà presente il sindaco Giuseppe Falcomatà, gli assessori e i consiglieri del Comune di Reggio Calabria. 

«Con l’apertura dell’asilo nido di Gebbione, cui seguirà di pochi giorni l’apertura dell’asilo di Archi, diamo seguito ad un altro importante traguardo che quest’Amministrazione si era prefissata - ha dichiarato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà - in questa prima parte di consiliatura abbiamo già ottenuto importanti risultati sul piano dei servizi per i più piccoli, passando da zero a tre asili nido comunali. Un ottimo risultato soprattutto se consideriamo che i nidi non sono considerati un servizio essenziale ma un servizio a domanda individuale, quindi non obbligatorio per i Comuni. 

Ritengo inoltre significativo che questo percorso passi da due quartieri importanti e popolosi come Gebbione ed Archi, dove nei prossimi giorni apriranno le due strutture finanziate con fondi europei». 

«Si tratta di un percorso che abbiamo voluto condividere fino in fondo con i cittadini - ha aggiunto il sindaco Falcomatà - partecipando a diverse iniziative organizzate dalle associazioni sul territorio ed arrivando a scegliere, attraverso una vera e propria di consultazione popolare on line, anche il nome dei due asili, che saranno intitolati a due splendidi e significativi racconti per bambini come “Il piccolo principe” e “Il mago di Oz”. Credo sia davvero fondamentale che le nuove strutture si integrino con il territorio, andando oltre la loro funzione primaria di centri educativi e costruendo dei veri e propri poli di aggregazione sociale nei due quartieri, aprendo le proprie iniziative a tutti i cittadini residenti nelle aree sud e nord della città». 

«L’apertura degli asili nido è davvero un segno di civiltà per la nostra città. Giorno dopo giorno - ha concluso il sindaco – attiviamo i canali di socialità in grado di migliorare in maniera sensibile la qualità della vita della nostra comunità, costruendo una rete di servizi».




Commenti