Corrado Di Stefano rende più efficace la vigilanza della Polizia municipale di Rosolini



Direttiva-assessore-Corrado-Di-Stefano
Corrado Calvo e Corrado Di Stefano
ROSOLINI - L’Amministrazione comunale di Rosolini punta ad una Polizia municipale più efficiente. Arriva una Direttiva dell’assessore alla P.M.  avvocato Corrado Di Stefano  per rendere più efficace l'azione di vigilanza della Polizia municipale. “La Polizia municipale, ha un ruolo decisivo per un capillare, attivo e costante controllo del territorio, finalizzato al contrasto di molteplici e purtroppo ben noti comportamenti “contra legem” che costituiscono un concreto pericolo per la collettività”.

Ad affermarlo il neo assessore alla P.M. Corrado Di Stefano che, di concerto con il sindaco Corrado Calvo, nel riconoscere a questo Settore il fondamentale compito di garante della sicurezza e della libertà dei singoli cittadini, ha emanato una direttiva indirizza al comandante dei Vigili urbani Orazio Agosta, per una migliore e più razionale organizzazione del personale disponibile, nonché una più incisiva ed adeguata armonizzazione delle esigenze di ufficio con quelle di un controllo più capillare e una presenza più intensa e diffusa sul territorio degli agenti di P.M.. 

Nella direttiva emanata, nel pieno rispetto del vigente Regolamento di P.M., vengono disposte norme comportamentali  tra le quali, un contegno corretto ed irreprensibile verso i propri superiori, i colleghi ed i subordinati, nonché il rispetto ed la cortesia verso i cittadini, operando con senso di responsabilità, in modo da riscuotere stima e fiducia della collettività.

Inoltre avere cura di indossare, in servizio, la divisa d’ordinanza completa in tutte le sue parti, con il previsto equipaggiamento ed armamento;  il rispetto degli ordini e gli orari di servizio, l’uso delle automezzi in dotazione al Comando solo ed esclusivamente per l’espletamento delle attività di P.M.. 

Particolare attenzione sugli orari di servizio e i turni assegnati ai quali tutto il personale di P.M. dovrà, obbligatoriamente attenersi. Oltre alle direttive comportamentali, nella direttiva sono disposti mirati controlli del territorio urbano sia sotto l’aspetto della circolazione stradale che della sorveglianza, delle violazioni edilizie, del commercio, del settore idrico  e annonari, discariche abusive, con l’obbligo per ciascun Agente  di redigere e trasmettere al Comandante dettagliata e puntuale relazione segnalando eventuali disservizi o necessità di intervento al fine di tutelare le condizioni di sicurezza nelle zone in cui hanno operato. La relazione dovrà essere firmata dai componenti del turno. Settimanalmente, poi, le relazioni di tutti i turni dovranno essere inviate, attraverso posta elettronica certificata, all’Ufficio del Sindaco e/o dell’Assessore delegato, entro il venerdì. 

Infine, secondo quanto stabilito dal Regolamento di P.M., dovranno essere curati con scrupolo la formazione e l’aggiornamento del personale, nonché l’addestramento per l’utilizzo ottimale ed efficace dell’armamento. 

A supporto delle direttive impartite l’assessore Di Stefano annuncia l’entrata in funzione a breve termine del nuovo  sistema di video sorveglianza che permetterà di monitorare costantemente tutte le zone  della città.

“Le direttive impartite – afferma Di Stefano -  mirano ad avere un Comando di P.M.  efficiente per renderne ancor più incisiva la presenza per un servizio di vigilanza migliore e più attento al bene collettivo.”

“Un’ulteriore dimostrazione – afferma il sindaco Corrado Calvo - dell’impegno serio e costante che questa Amministrazione sta mettendo nella ricerca di soluzioni alle molteplici problematiche che quotidianamente si trova ad affrontare”.




Commenti