Euclide: il I libro degli Elementi, a cura di Lucio Russo e Giuseppina Pirro alla "Nazionale" di Napoli



Euclide-libro-Elementi-cura-Lucio-Russo
Francesco Mercurio
NAPOLI - La Biblioteca Nazionale ha un nuovo direttore: è Francesco Mercurio. Lunedì 13 marzo 2017, ore 16, alla Biblioteca Nazionale  Napoli Pietro Greco (giornalista e scrittore -Fondazione Idis - Città della Scienza) Raffaele Grisolia (Univ. di Napoli "Federico II") discuteranno dell’esperienza didattica scaturita dalla recentissima pubblicazione di “Euclide: il I libro degli Elementi” a cura di Lucio Russo, e  Giuseppina Pirro (ed Carrocci 2017) Introducono: Francesco Mercurio (direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli) e Antonella Borgo (direttore del Corso di perfezionamento Univ. di Napoli "Federico II").

Nell'occasione sarà annunciato OLTRE LE DUE CULTURE, un ciclo di  dieci incontri  che abbina scienza e letteratura  dando via ad una  partnership tra la Biblioteca, Città della Scienza e l'Università Federico II.

Gli Elementi di Euclide sono uno dei grandi classici della cultura umana. E anche uno dei più attuali, tant’è che continua a essere il testo di riferimento il testo base non solo per chi si occupa di geometria ma anche per chi si occupa, più in generale di scienza.il libro è il frutto di un progetto che ha coinvolto in maniera attiva gli studenti del noto istituto scolastico liceo “Tasso” di Roma.

Gli autori sono Lucio Russo, fisico, matematico ed esperto di storia della scienza ellenistica; Giuseppina Pirro, insegnante di latino e greco; Emanuela Salsiccia, insegnante di matematica e fisica. Entrambe queste ultime insegnano  presso il liceo “Tasso” di Roma.

Francesco Mercurio è il nuovo direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, laureato in Filosofia presso l’Università di Salerno, storico di formazione, autore di numerosi saggi di carattere storico, politico e sociale, dal 1999 fino ad oggi è stato direttore di una importante realtà meridionale: la Biblioteca provinciale di Foggia, l'Archivio Storico provinciale e il Sistema Museale Provinciale.

La lunga esperienza sviluppata a livello regionale e nazionale nella gestione e nella tutela dei beni culturali e la profonda conoscenza della storia e della cultura del Mezzogiorno, hanno permesso a Mercurio di accostarsi con entusiasmo alla sfida di dirigere la biblioteca napoletana, conosciuta come importante presidio scientifico nel contesto accademico e di studi internazionale.

Mercurio è già al lavoro per rilanciare il dialogo permanente e partecipato della Biblioteca con la città, con il territorio, con le diverse espressioni della società civile . Tra i progetti immediati del neodirettore vi è ottimizzare risorse e professionalità in modo funzionale al potenziamento dei servizi, dell’offerta di lettura e di consultazione, ma mirato all’ interazione con la collettività “viva” ed a valorizzare la libertà di espressione e di opinione.




Commenti