Marco Presta e Max Paiella in Zombie, con le agghiaccianti canzoni del maestro Attilio di Giovanni



Marco-Presta-Max-Paiella-Zombie
Max Paiella
ROMA - Promo Music presenta Marco Presta e Max Paiella in Zombie. Scritto da Marco Presta e Fabio Toncelli, e con Attilio Di Giovanni al piano. E la partecipazione di Cristina Pensiero. Musiche di Max Paiella e Attilio di Giovanni. Costumi Maria Freitas. Scenografia Carlo Ficini. Video Claudio Piccolotto. Luci Zothouse. Audio Lallo Costa. Direttore di scena Diego Caccavallo. Regia Fabio Toncelli.

Vi fa più paura un lupo mannaro o un funzionario televisivo senza scrupoli? Temete maggiormente la mummia o un consulente finanziario che cerca di farvi sottoscrivere azioni spazzatura? Non è meglio andare a mangiare una pizza col mostro di Frankenstein che con una soubrette di mezza età siliconata a casaccio?

Ci sarà tempo per rispondere a queste domande perché “loro”, i morti viventi, ormai hanno da tempo invaso le nostre città. Ai pochi sopravvissuti alla catastrofe non resta altro che rifugiarsi al sicuro nel Teatro Olimpico di Roma, l’unico risparmiato dall’epidemia, e aspettare insieme che si plachi il morbo.  Nel frattempo però Marco Presta e Max Paiella, supportati dalle belle e agghiaccianti canzoni eseguite dal maestro di Giovanni, anche lui indigesto agli zombie, si ritroveranno involontariamente protagonisti di uno spettacolo “improvvisato” sulle tavole di un palcoscenico abbandonato in tutta fretta da una compagnia fantasma, dove sono stati lasciati in bella vista i pezzi incoerenti di una scenografia in allestimento: oggetti vari, poltrone d’aereo, una tavola apparecchiata, due inginocchiatoi e un inquietante grande letto sfatto, insieme ad alcuni bauli di costumi usati e un provvidenziale pianoforte bianco. 

Marco Presta

Così, un po’ come era avvenuto durante la pestilenza boccacesca del Decameron, a questo punto tanto vale raccontarsi storie, lasciarsi andare a surreali sketch e fare un po’ di musica in attesa che il mondo di fuori torni praticabile. Anche se, alla fine, quanto saranno mai cattivi questi zombie? La risposta è molto più terrificante della domanda. 

Uno spettacolo “orribile” che non vi farà dormire dal ridere, per la regia di Fabio Toncelli - ancora nel comunicato stampa -. Ringraziamenti a Musicis – You Can Play e Emanuela Andreani. TEATRO OLIMPICO Dal 31 marzo al 9 aprile 2017. Dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 17.








Commenti