Una storia dell’arte attraverso i secoli, unica in Italia tutta ed esclusivamente al femminile

storia-arte-secoli-Italia-femminile
Florindo Di Monaco
CASERTA - “Donne artiste di ieri e di sempre”: è il documentario realizzato dallo storico dell’arte Florindo Di Monaco, che sarà proiettato, in anteprima assoluta, in occasione della Giornata Internazionale della donna, nel Liceo Artistico “San Leucio” di Caserta, di cui è preside Antonio Fusco. Una storia dell’arte attraverso i secoli, la prima e unica in Italia tutta ed esclusivamente al femminile, «che riporta alla luce – dice Di Monaco - pittrici e scultrici più o meno famose, ma tutte dotate di talento e creatività, rimaste troppo a lungo nell’ombra.

Nel filmato sfilano in ordine cronologico, come su un’ideale passerella, grandi figure di donne che hanno recitato la loro parte sul palcoscenico dell’arte negli ultimi cinque secoli. Il viaggio alla scoperta delle artiste “invisibili” e dimenticate, ignorate da manuali e musei di tutto il mondo, inizia dal Rinascimento e arriva ai giorni nostri». 

L’abitudine, la disattenzione, una visione maschile e talvolta maschilista della cultura hanno portato per secoli all’esclusione dell’altra metà dell’universo. L’immaginario collettivo è affollato di nomi maschili e delle artiste nessuna traccia. Eppure, le “invisibili”, fra le mura di casa o di un convento, dedite alle arti, soprattutto quelle considerate minori come il ricamo, la tessitura, la miniatura sono state tantissime. Nel Medioevo era loro vietato anche l’apprendistato nelle botteghe d'arte o artigiane; repressi e ignorati i loro talenti. Una lunga storia di ingiustizie, di smarrimenti e di negazioni che il documentario di Di Monaco si propone di cancellare.

Il lavoro, diretto dal regista Salvatore Porzio, si avvale della partecipazione delle attrici Pina Farina e Rita Lazazzera che illustrano assieme all’autore le varie tappe del percorso.

La presentazione a scuola è curata dalla professoressa Carla Ferrucci. 





Commenti