Canottaggio a Piediluco, l'Italia nel XXXI Memorial “Paolo d’Aloja” vince 35 medaglie: 12 ori, 13 argenti e 10 bronzi

Canottaggio-Piediluco-Italia-XXXI-Memorial
TERNI - All'Italia il XXXI Memorial "Paolo d'Aloja". L’Italremo del direttore tecnico Francesco Cattaneo nell’ultima giornata di finali del XXXI Memorial “Paolo d’Aloja” sul lago di Piediluco conquista 35 medaglie –12 ori, 13 argenti e 10 bronzi tra Senior, Pesi Leggeri e Junior, identico bottino del sabato –, portando così il totale del bottino azzurro a settanta podi vincendo così il XXXI Memorial “Paolo d’Aloja”.

Nella classifica a punti finale per Nazioni, l’Italia totalizza 100 punti, aggiudicandosi il Trofeo davanti a Lituania (35) e Romania (14). Nelle finali Senior e Pesi Leggeri di oggi, gli azzurri conquistano otto medaglie d’oro, nove d’argento e sette di bronzo. Conferme per il due senza di Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, con i due bronzi olimpici di Rio 2016 in quattro senza che battono il Sudafrica con a bordo Lawrence Brittain, componente dell’armo vicecampione olimpico della specialità, per il doppio di Filippo Mondelli e Luca Rambaldi e il doppio Pesi Leggeri femminile di Valentina Rodini e Federica Cesarini - riporta il comunicato stampa - .

Settore femminile in vetrina anche nel quattro senza Senior - specialità che ai Giochi di Tokyo 2020 debutterà nel programma olimpico - dove Ludovica Serafini, Giorgia Pelacchi, Ilaria Broggini e Benedetta Faravelli conquistano l’oro sulla Spagna, e nel due senza, dove le stesse Serafini e Pelacchi vanno a vincere la medaglia d’oro, elevandosi a protagoniste femminili di giornata. Sempre tra le specialità olimpiche, nel doppio Pesi Leggeri si impone l’equipaggio di Marcello Miani e Andrea Micheletti, i titolari della specialità all’ultima Olimpiade, mentre nelle specialità non olimpiche vittorie italiane nel due senza pielle con Alfonso Scalzone e Giuseppe Di Mare, e nel singolo leggero con Matteo Mulas. Con la vittoria di quattro medaglie d’oro, l’Italia si conferma anche a livello Junior, dove nella giornata conclusiva del Memorial salgono sul gradino più alto del podio singolo e doppio femminile e due senza e doppio maschile. Per il canottaggio italiano il prossimo appuntamento di livello è per il 6 e 7 maggio, quando sempre Piediluco ospiterà il secondo Meeting Nazionale.

Nell'immagine (ph Enrico Artegiani): il doppio pesi leggeri femminile Cesarini, Rodini.




Commenti