Certificazione di Livello Oro del programma World Class Manufacturing allo stabilimento Iveco di Madrid

Certificazione-Livello-Oro-World-Class-Manufacturing
LONDRA - Lo stabilimento Iveco di Madrid è il primo a ottenere la certificazione di Livello Oro nell’ambito del programma World Class Manufacturing. CNH Industrial N.V. (NYSE: CNHI / MI: CNHI) annuncia che lo stabilimento di produzione di veicoli commerciali IVECO di Madrid, in Spagna, è il primo stabilimento dell’azienda a ottenere il Livello Gold (Oro) nell’ambito del programma World Class Manufacturing (WCM).

Con questo risultato lo stabilimento ha raggiunto il massimo grado di eccellenza tra i 64 impianti di produzione della Società in tutto il mondo.

Il WCM - riporta il comunicato stampa - è uno dei più prestigiosi standard dell’industria manifatturiera globale per la gestione integrata degli stabilimenti e dei processi di produzione. 

Consiste in un sistema strutturato in pilastri, basato sul miglioramento continuo, e progettato per l’eliminazione degli sprechi e delle perdite dal processo produttivo attraverso l’identificazione di obiettivi quali zero infortuni, zero difetti, zero rotture e zero sprechi. Per certificare i miglioramenti ottenuti, il sistema prevede una serie di audit periodici indipendenti, su tutti i pilastri del WCM. 

L’esito dei controlli determina l’assegnazione di un punteggio e tre livelli di certificazione: Bronzo, Argento e Oro.


Lo stabilimento IVECO di Madrid ospita le linee di produzione e un centro Ricerca & Sviluppo per i veicoli commerciali pesanti del brand. Presso lo stabilimento vengono realizzate le linee di prodotto del New Stralis in entrambe le versioni, quella XP a gasolio e quella NP con i rivoluzionari sistemi d’alimentazione alternativa a Gas Naturale Compresso e Liquefatto, e del Trakker. Il processo di produzione è così polivalente da consentire di produrre questi modelli in 300.000 diverse versioni. La produzione è destinata per l’87% all’esportazione, principalmente verso i mercati europei, ma anche in Africa, Asia e Sud America.

Con questo audit WCM, lo stabilimento ha ottenuto i migliori risultati in oltre settant’anni di storia, in particolare grazie ai miglioramenti introdotti negli ultimi anni. Miglioramenti che includono una riduzione del 53% delle emissioni di CO2 per ogni veicolo prodotto e il 99% dei rifiuti riciclati.




Commenti