Tiro con l'arco: Chiara Rebagliati, studentessa dell'Insubria, convocata a Maratona per l'European Youth Cup



Tiro-arco-Chiara-Rebagliati-studentessa
Chiara Rebagliati
VARESE - Studentessa-arciera alla prima tappa della European Youth Cup di tiro con l'arco. L’importante competizione è in programma dal 18 al 22 aprile 2017 a Maratona, Grecia. La studentessa Insubria detiene tre record italiani e il Coni le ha conferito la medaglia di bronzo al valore atletico Chiara Rebagliati - atleta della ASD Arcieri Cinque Stelle di Savona, studentessa del Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria, iscritta al College di Tiro con l’Arco - è stata convocata a Maratona in Grecia, per partecipare dal 18 al 22 aprile 2017 alla prima tappa della European Youth Cup.

Chiara, 20 anni di Savona, è un arciere della Nazionale Italiana sia per la specialità Tiro alla Targa sia per la specialità Tiro di Campagna, nella classe Juniores Femminile Arco Ricurvo. 

«Parliamo di un’atleta di eccellente livello che ha al suo attivo numerosi successi – racconta il tecnico del college di Tiro con l’arco dell’Università degli Studi dell’Insubria, Walter Sinapi - . Ricordo solo i più eclatanti: nel 2015 ha conquistato la  medaglia d’oro ai Campionati Italiani Indoor e ha vinto la medaglia di bronzo a squadre, partecipando come senior, al campionato Europeo Indoor dove, a livello individuale, ha ottenuto il diciassettesimo posto. Sempre nel 2015 ha vinto i Campionati Regionali per la specialità olimpica e per quella di campagna e al campionato Europeo tiro di Campagna ha conquistato la medaglia d’oro a squadre e quella d’argento individuale. Nel 2016 ha vinto il Campionato Regionale Campagna e ha vinto sia il Gran Prix Campagna sia i Campionati Italiani Campagna, ha chiuso la stagione  vincendo il bronzo individuale ai Campionati Italiani Targa e conquistando i titoli mondiali individuale e a squadre ai Campionati Mondiali di Campagna che si sono svolti a settembre 2016 a Dublino. Infine, con la sua performance ha raggiunto i risultati necessari per la permanenza nei gruppi nazionali Targa e Campagna per la stagione 2017». 

Chiara è iscritta al primo anno del corso di laurea in Giurisprudenza a Varese ed è stata ammessa al College dell’Università degli Studi dell’Insubria - insieme ad altri tre arcieri: Giorgio Cazzaniga, 24 anni, di Varese, iscritto al corso di laurea in informatica a Varese; Luca Picchio, 24 anni, di Alessandria, iscritto al corso di laurea in  Scienze Biologiche a Varese; e Simone Lazzaroni, 20 anni, di Cuveglio (VA), iscritto al corso di laurea in Ingegneria per la Sicurezza a Varese - ossia il  programma ideato dall’Università e condiviso da Federazioni Sportive e CUS Insubria per sostenere gli Atleti di interesse nazionale che vogliano conciliare lo studio e lo sport. 

«Chiara detiene tre record italiani e il Coni le ha conferito la medaglia di bronzo al valore atletico: questa eccellente atleta ha anche a cuore lo studio che considera parte integrante ed essenziale del suo progetto di vita, per questo l’appartenenza al College le potrà dare l’opportunità di raggiungere le mete che si prefigge» conclude Sinapi.




Commenti