“Benedetto XVI. L’arte è una porta verso l’infinito. Teologia Estetica per un Nuovo Rinascimento”, con Alessandro Ghinelli



benedetto-XVI-arte-porta-infinito
AREZZO - Il sindaco di Arezzo a Roma per la presentazione del volume "Benedetto XVI. L'arte una porta verso l'infinito". Omaggio per i 90 anni del Papa Emerito. C’era anche il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli, il 22 aprile 2017, a Roma, alla presentazione ufficiale del volume “Benedetto XVI. L’arte è una porta verso l’infinito. Teologia Estetica per un Nuovo Rinascimento”, evento organizzato in occasione del novantesimo genetliaco di Joseph Ratzinger da “Tota Pulchra”, associazione culturale e di promozione sociale presieduta da monsignor Jean-Marie Gervais, prefetto coadiutore del Capitolo Vaticano e membro della Penitenzieria Apostolica.

Il prestigioso appuntamento, ospitato nella monumentale Sala dei Cento Giorni, interamente affrescata dal Vasari all’interno del Palazzo della Cancelleria Apostolica, ha visto la partecipazione di numerose personalità del mondo dell’arte e della cultura, presenti per omaggiare il Papa Emerito e i suoi 90 anni vissuti nella continua ricerca del vero e del bello. A Monsignor Gervais, al vaticanista Alessandro Notarnicola e al professore dell’Accademia delle Belle Arti di Roma Mariano Apa, il compito di illustrare il volume che, arricchito dalle tavole dell’artista Bruno Ceccobelli, racconta l’amore per l’arte di Benedetto XVI, le meraviglie del Vaticano e secoli di relazione tra arte e papato. 

“E’ stato un onore poter presenziare ad un evento organizzato per festeggiare i 90 anni di Papa Benedetto” – ha commentato il sindaco Ghinelli. “Il suo messaggio di una via pulchritudinis che non sia esclusivo percorso estetico ed artistico ma anche etico e spirituale ha un valore formativo enorme. L’incanto e l’emozione innegabili che ho provato davanti alla magnificenza degli affreschi di Giorgio Vasari nella Sala dei Cento Giorni che ha ospitato l’evento romano sono la prova della potenza della bellezza”.




Commenti