Incomprensioni di coppia e relazioni familiari al centro dell'opera teatrale "Giovani Coppie e Vecchi Tabù"



coppia-relazioni-familiari-opera-teatrale
CASAPULLA - La crisi della coppia contemporanea in scena a Casapulla, comune in provincia di Caserta, con «Giovani coppie e vecchi tabù» di Vincenzo Mazzarella. Sabato 8 aprile 2017, alle ore 20,30, presso il Teatro Comunale di Casapulla, andrà in scena lo spettacolo Giovani Coppie e Vecchi Tabù – commedia brillante di Vincenzo Mazzarella – con la compagnia Fabbrica Wojtyla - Teatro Stabile di Innovazione della Città di Caserta.

Le incomprensioni di coppia e le relazioni familiari sono al centro di un’opera che assicura un forte carico di risate senza negare grande ricchezza di spunti di riflessione. La messa in scena è un coraggioso esperimento, visione ed interpretazione di pura avanguardia che punta a sottolineare l’importanza e l’attualità di un problema sociale senza tempo: l’incomprensione.

È la storia universale di una coppia in crisi con se stessa, con i figli e con tutto il loro piccolo mondo di relazioni (incluso il portiere dello stabile). Letta in chiave estetica come teatro dell’assurdo dagli artisti della già storica compagnia casertana, è la visione spontanea di un mondo familiare critico proposta da giovani attori nei panni teatrali di adulti alle prese con il concetto di famiglia. Una originale interpretazione che vede la regia strutturare in termini futuristi una tipica commedia all’italiana. Il risultato è una vera e propria forma sperimentale di connubio tra generi teatrali fortemente distanti allo scopo di evidenziare il profondo realismo degli esemplari contenuti simbolici di un testo d’autore.

GIOVANI COPPIE E VECCHI TABÙ DI VINCENZO MAZZARELLA interpreti Laura Ferraro Clement Etiaka Mauro Simonetti Valentina Morganella Gianrolando Scaringi Biagio Mancini Cristina Landolfo Federica Ricciardelli con la partecipazione straordinaria di Giusy Russo audio luci Luigi Smimmo costumi Caterina Cinquino elaborazione drammaturgica Ivan Santinelli comunicazione Dafne Rapuano delegata alla produzione Laura Lillo direzione di produzione Valentina Rossi.




Commenti