Musei e storie controverse: raccontare l’indicibile nei musei. Informazioni del Mibact su 20 e 21 maggio 2017

musei-storie-Informazioni-mibact-21-maggio-2017
ROMA - Le informazioni del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo in merito alla “Festa dei Musei”: sabato e domenica 20-21 maggio 2017. L’opportunità di istituire una “Festa dei musei” scaturisce direttamente dalle funzioni e dalle prerogative attribuite dalla Riforma alla Direzione generale Musei, che ha tra i suoi compiti istituzionali principali la promozione del sistema museale italiano anche attraverso il coordinamento e l’ideazione di eventi e manifestazioni culturali volte a incrementare la partecipazione attiva degli utenti, offrendo loro esperienze innovative di fruizione del patrimonio identitario nazionale.

Il 25 maggio del 2015 questo Ministero - scrivono dal Mibact - ha siglato con l’International Council of Museum (ICOM) un accordo di collaborazione che, tra le altre cose, al punto 6 prevede un impegno congiunto nella realizzazione dell’International museum day, evento annuale promosso dall’ICOM fin dal 1977 e rivolto alla valorizzazione dei Musei e del patrimonio culturale.

L’iniziativa cade per tradizione il 18 maggio o nei giorni immediatamente vicini ed è solitamente celebrata con l’apertura serale straordinaria della Notte europea dei Musei, com’è avvenuto fino al 2016.

Per il 2017 – dopo la sperimentazione effettuata con l’edizione “0” lo scorso anno in occasione della XXIV Conferenza generale dell’ICOM (Museums and cultural landscapes, Milano 3-9 luglio 2016) – la Direzione generale, d’intesa col Ministro e col direttivo ICOM, ha ritenuto opportuno dare speciale risalto alla Giornata internazionale dei Musei promuovendo la celebrazione della Festa dei Musei 2017 nel primo fine settimana dopo il 18 maggio (20-21 maggio 2017), per ribadire la comunanza degli obiettivi e dare una dimensione collettiva nazionale a una iniziativa internazionale che coinvolge tradizionalmente i direttori e i curatori dei principali musei del mondo.

Il tema della Giornata internazionale dei Musei: “Musei e storie controverse: raccontare l’indicibile nei musei”.

La Festa dei Musei, in linea con quanto previsto negli scorsi anni per manifestazioni consimili come le Giornate europee del Patrimonio, avrà luogo con le seguenti modalità e tempistiche:

sabato 20 maggio: con orari e costi ordinari nel corso della giornata;

domenica 21 maggio: con orari e costi ordinari nel corso della giornata.

Per quanto attiene alla connotazione contenutistica della Festa dei Musei, essa dovrà essere strutturata in modo tale da distinguersi rispetto ad altre iniziative affini, grazie a una offerta fortemente variegata nel corso delle due giornate, che potrà prevedere - in fasce orarie prestabilite comuni a tutti gli istituti - eventi incentrati sul tema comune della manifestazione, ma costruiti in funzione di fasce e profili diversificati di pubblico. Lo scopo che si intende perseguire è quello di indurre “i pubblici” a tornare più volte nel museo nell’arco delle due giornate o a permanere più a lungo al suo interno per scoprire, ogni volta da prospettive differenti, le sue molteplici possibili declinazioni narrative.

Di seguito l’articolazione prevista per la manifestazione, ideata in modo volutamente semplificato, anche in considerazione della novità dell’iniziativa, delle tempistiche e delle risorse limitate, delle difficoltà poste dalla riorganizzazione in atto e dalle carenze di personale:

Sabato 20 maggio

Tipologia evento Target di pubblico

9-14 Il Patrimonio per i bambini: Laboratori e didattica per bambini Bambini e famiglie fino all’orario di chiusura.

Il racconto del Patrimonio: Visite guidate tematiche o sperimentali, conferenze, lezioni, visite specialistiche, apertura di magazzini e laboratori. Largo all’esperto: Dialogo col mondo accademico o specialistico / incontro col direttore del museo o i responsabili delle collezioni. Dietro il Patrimonio: esibizione e presentazione di un oggetto inedito dei magazzini o dei laboratori / making of di un museo. Tecnici / appassionati / curiosi. Lo spettacolo della cultura: eventi interdisciplinari, musica, danza, cinema, teatro, museum theatre, rievocazione storica.

Domenica 21 maggio

Tipologia evento Target di pubblico

9 e fino all’orario di chiusura

Il Patrimonio per/di tutti: eventi legati alla partecipazione al patrimonio da organizzare con l’ausilio delle associazioni tradizionalmente coinvolte nella promozione degli istituti e delle loro attività e volti a estendere la “comunità d’eredità” che solitamente ruota intorno a un museo e a un luogo della cultura.

Ciascun luogo della cultura coinvolto, secondo le proprie specifiche caratteristiche e in funzione dell’organico disponibile, all’interno delle fasce orarie indicate, potrà delimitare e circoscrivere le tipologie degli eventi proposti, puntualizzandone l’orario, senza alcun obbligo di coprire con l’iniziativa l’intera fascia oraria indicata.

Qualora le risorse organizzative e strumentali disponibili non lo consentissero, è possibile limitare gli eventi a una sola delle fasce orarie e di target indicate, attenendosi, tuttavia, alle tematiche prestabilite per quella specifica sezione dell’evento.

Il sito web del MiBACT fornirà al pubblico le indicazioni necessarie per individuare gli eventi di rispettivo interesse.




Commenti