Reggio Emilia. Innovativo progetto di avvicinamento alla musica d’insieme dei bambini della "Guglielmo Marconi"

reggio-emilia-musica-bambini-guglielmo-marconi
REGGIO EMILIA - Esperimento musicale alla Scuola primaria Guglielmo Marconi. Nell’autunno scorso, sulla scia delle idee lanciate da José Antonio Abreu, il musicista, politico, ed educatore venezuelano, fondatore di El Sistema, una fondazione per la promozione sociale dell'infanzia e della gioventù attraverso un percorso innovativo di didattica musicale, ha preso il via  una nuova esperienza nelle scuole reggiane.

La Fondazione I Teatri, la Fondazione Giorgio e Aurora Giovannini e l’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci hanno attivato, in collaborazione con Officina Educativa del Comune di Reggio Emilia, un innovativo progetto di avvicinamento alla musica d’insieme dei bambini che frequentano la Scuola Primaria Guglielmo Marconi, L’esperimento sta riscuotendo un felice successo nella scuola, tra i docenti, gli alunni e le loro famiglie, grazie anche alla bravura degli insegnanti incaricati, il violinista Andrea Marras e la violoncellista e cantante cubana Yalica Jo Gazan, che hanno saputo conquistare l'attenzione dei bambini intorno alle loro proposte didattiche. 

Il progetto, denominato “Archi Marconi”, consiste - riporta il comunicato stampo - nell’avviamento alla "musica d’insieme" dei bambini iscritti alla Scuola Primaria, che accoglie una ampia scolarità multietnica, utilizzando allo scopo le ore destinate all’educazione musicale nell’orario scolastico ordinario, in incontri settimanali distribuiti nell’arco dell’intero anno 2016/17. 

Ai bambini delle classi seconde, terze, quarte e quinte che hanno aderito, viene inoltre offerta la possibilità di frequentare uno specifico corso pomeridiano settimanale di approfondimento legato allo studio degli strumenti ad arco messi a disposizione dalle istituzioni convenzionate.

L'équipe didattica opera secondo un calendario degli incontri concordato con la dirigenza scolastica della Scuola Marconi e con il coordinamento della maestra Chiara Martena.  

Secondo la dirigente dell’Istituto Comprensivo Domenica Tassoni “l’esperienza avviata è sicuramente molto positiva, sia sotto il profilo didattico che su quello sociale, e il nostro auspicio è che diventi parte integrante del processo educativo”.







Commenti