Garantita l’operatività dell’aeroporto “Tito Minniti”, 250mila euro dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria

aeroporto-tito-minniti-citta-metropolitana
Giuseppe Falcomatà
REGGIO CALABRIA - Grazie alla Città Metropolitana prosegue la gestione provvisoria Sogas. Nuove risorse sono state deliberate dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria per l’esercizio provvisorio della Sogas in liquidazione, garantendo così l’operatività dell’aeroporto “Tito Minniti”. Il sindaco Giuseppe Falcomatà, infatti - come riporta il comunicato stampa -, ha approvato il 15 maggio 2017 una Delibera di variazione di Bilancio per un importo pari a 250mila euro, fondi che serviranno alla Sogas per mantenere la funzionalità dell’importante infrastruttura aeroportuale.

“Durante l’ultima riunione tenutasi presso la Prefettura – dichiara il sindaco metropolitano – è emersa la necessità dell’ulteriore proroga dell’esercizio provvisorio in sede fallimentare, al fine di evitare l’interruzione  dell’attività volativa e assicurare quello che è un servizio pubblico essenziale”.
  
“Con questo trasferimento tuteliamo il diritto alla mobilità – aggiunge Falcomatà – e scongiuriamo il peggioramento delle condizioni di vita sociale, economica e civile non solo della comunità reggina, ma di tutta l’area dello Stretto”.   

“La Città Metropolitana – ricorda quindi il sindaco – assieme al Comune e alla Regione Calabria sta seguendo con molta attenzione la vicenda aeroporto, senza l’intervento di questi Enti non si volerebbe più da e per Reggio Calabria, sacrificando così ogni progetto di sviluppo. La buona Politica, in questi mesi, non è rimasta a guardare ma si è adoperata con volontà e impegno”.  

“Se oggi possiamo ancora volare – ribadisce Falcomatà - lo dobbiamo alla sinergia che si è instaurata tra gli Enti, alla determinazione nel compiere scelte importanti, alla capacità di interloquire con gli uffici romani, alla tenacia del prefetto Michele Di Bari e alla sensibilità del Governo che ci coinvolge e presta ascolto alle nostre richieste”. 
      
“Il riconoscimento di queste nuove somme – continua – consentirà il traghettamento dalla gestione provvisoria all’aggiudicazione definitiva, auspicando che l’insediamento della Sacal, che riveste ormai carattere d’urgenza, possa avvenire in tempi brevi, ridando una nuova speranza a questo territorio”.

“Già nei prossimi giorni – conclude quindi il sindaco – per l’aeroporto dello Stretto potrebbero esserci importanti novità su nuovi voli e sulla dotazione di moderne strumentazioni che vanno incontro alle esigenze delle compagnie low cost”.

submit to reddit





Commenti