Casale Monferrato, Daria Carmi: MonFilmFest occasione per produrre cultura e identità oggi, poi una filiera cinematografica

casale-monferrato-daria-carmi-monfilmfest
CASALE MONFERRATO - Sono iniziati i casting del MonFilmFest 2017. La kermesse in città dal 14 al 22 luglio 2017. Dopo i grandi riscontri del 2016, torna con la sua quindicesima edizione il MonFilmFest – Giochi di cinema senza frontiere che si svolgerà in città dal 14 al 22 luglio a cura di Immagina, Associazione Culturale e del Comune di Casale Monferrato.

Durante la manifestazione sette troupe, internazionali, si sfideranno, in sette giorni, alla realizzazione di un cortometraggio interamente ambientato in Monferrato. Il loro quartier generale, vera cittadella del cinema, saranno il Salone Tartara e il Mercato Pavia.

Nell’intento degli organizzatori c’è la ricerca di nuove storie e nuovi talenti del cinema ma soprattutto la valorizzazione del Monferrato, terra di vino, cibo, cultura, storia, arte, paesaggio, natura e architettura. A caratterizzare il MonFilmFest c’è la volontà di coinvolgere il più possibile e in modo attivo il territorio, le sue peculiarità e i suoi abitanti. Per questo gli organizzatori cercano volontari che vogliano contribuire alla sua buona riuscita: attori, comparse, assistenti, runner, trovarobe e, preziosissimi, chiunque possa offrire ospitalità alle troupe.

I casting sono aperti e per partecipare è possibile sottoporre la propria candidatura via mail all’indirizzo casting@immagina.net con curriculum aggiornato, una foto e i giorni in cui si offre la propria disponibilità. Per mail superiori ai 5 megabyte gli organizzatori suggeriscono l’uso del sito www.wetransfer.com.

Per sostenere il MonFilmFest e per permettergli di continuare ad esistere è stata attivata, come ormai tradizione, una campagna di crowdfunding attiva sul sito www.immagina.net oppure direttamente su http://www.immagina.net/monfilmfest/

«Siamo convinti che il MonFilmFest sia un’occasione unica per produrre cultura e identità oggi e attivare una filiera cinematografica domani. Si tratta inoltre di un’esperienza che arricchisce tutti coloro che vi partecipano e per questo speriamo che il coinvolgimento della città possa crescere ancora» commenta l’assessore alla cultura e alle manifestazioni Daria Carmi.




Commenti