Claire Liu batte in due set la spagnola Paula Badosa Gilbert e vince gli Internazionali di Tennis Città di Caserta

claire-liu-set-paula-badosa-gilbert
Paula Badosa Gilbert, Fabio Provitera e Claire Liu
CASERTA - Claire Liu vince la trentesima edizione degli "internazionali" di Caserta. La statunitense Claire Liu vince il “singles main draw”, il tabellone del torneo di singolare della trentesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta - Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’Itf Women's circuit con montepremi di 25mila dollari.

Liu ha regolato in due set, perentori nel risultato: 6-3; 6-3 in poco più di un’ora, la spagnola Paula Badosa Gilbert (n. 379 di ranking) vincitrice del Roland Garros Junior nel 2015. 

La californiana di origini cinesi, numero 6 delle classifiche junior, è riuscita ad imprimere sin da subito il suo gioco fatto di numerosi cambi di ritmo, strappando il servizio all’avversaria già nel primo game. 

Badosa - riporta il comunicato stampa - ha iniziato a forzare vincenti senza fortuna e si è inchinata in 31 minuti nel primo set. Il secondo segue lo stesso canovaccio, con l’americana capace di strappare il servizio nel secondo game; la Badosa Gibert ha una reazione d’orgoglio strappando il servizio sul 2-1, ma un infortunio alla spalla destra la penalizza nei turni in battuta. La Liu si avvede delle difficoltà avversarie e le strappa il servizio regolarmente; le basta mantenere il servizio nel nono gioco per portarsi a casa l’incontro ed il trofeo.

“Sono molto felice! Ho battuto un’avversaria forte, giocando una bella partita – il commento di Claire Liu - dispiace che si sia infortunata, ma è stata comunque una sfida avvincente. Tornei superiori? Intanto voglio tornare a Caserta l’anno prossimo, qui si mangia benissimo e soprattutto le persone sono letteralmente ospitali”.

“Sono emozionata. Mia figlia gioca in Europa per la prima volta e vince un torneo di questo livello – ha dichiarato la mamma della vincitrice Wen Liu - ha detto di voler tornare l’anno prossimo per ripetersi. Le sue origini? Sono ovviamente orientali: io e suo padre abbiamo sangue cinese, ci siamo trasferiti in America per studiare e siamo rimasti lì per lavoro e Claire è nata in California”. 

Soddisfatto il presidente del Tennis Club Caserta, Fabio Provitera. “La commozione a fine gara è dovuta alla tensione che accompagna tutta la settimana. Con il successo della Liu, abbiamo potuto rilassarci, orgogliosi delle persone che sono venute qui non solo oggi, ma per tutta la durata di questa splendida edizione”.

Foto: Gennaro Buco




Commenti