Studenti del Royal College of Arts premiati da CNH Industrial per l’ideazione di macchine innovative e sostenibili



studenti-royal-college-arts-cnh-industrial
LONDRA - CNH Industrial premia gli studenti del Royal College of Arts per i progetti più innovativi. Presso il Royal College of Art (RCA) di Londra si è tenuta, in collaborazione con CNH Industrial, una cerimonia di premiazione per festeggiare i vincitori di un’iniziativa mirata all’ideazione di macchine innovative e sostenibili.

Questa iniziativa prevedeva lo sviluppo da parte degli studenti di “concept” di prodotti e servizi compatibili con i fabbisogni e le infrastrutture dei mercati emergenti.

CNH Industrial ha organizzato con il Royal College of Art (RCA) un evento congiunto per premiare gli studenti che hanno preso parte a un progetto mirato all’ideazione di macchine innovative e sostenibili per i mercati emergenti. L’evento si è tenuto il 10 maggio presso l’RCA di Londra, in Gran Bretagna. La collaborazione - riporta il comunicato stampa - evidenzia l’impegno di CNH Industrial nel promuovere le opportunità di crescita e di sviluppo per i giovani talenti e nell’investire nell’innovazione di prodotto e nei progetti di ricerca e sviluppo mirati a un futuro sostenibile.

A circa 30 studenti dei corsi di progettazione veicoli e servizi dell’RCA è stato chiesto di sviluppare prodotti e servizi industriali innovativi adeguati ai fabbisogni locali e alle infrastrutture esistenti nelle nazioni in via di sviluppo. Lo scopo era quello di creare un concept in grado di affermarsi in un contesto di ridotti investimenti, bassi redditi e scarse competenze, facilitando la produzione e la manutenzione a basso costo, oltre a un utilizzo locale sostenibile.


I concept degli studenti erano mirati a quattro distinte categorie di progettazione. Il gruppo Automark si è concentrato sull’individuazione di un fabbisogno commerciale e sulla progettazione di un veicolo facile da costruire, manutenere e utilizzare, in grado di generare “brand value”. Il gruppo Inside Out si è occupato delle priorità dei mezzi di soccorso e della progettazione di un veicolo che fosse facile da comprendere, guidare e utilizzare, realizzato con materiali reperibili in loco. La categoria Urban Flow ha richiesto agli studenti di analizzare le esigenze basilari di trasporto merci e persone e di progettare un veicolo capace di migliorare la qualità della vita della popolazione locale. Nella categoria Service Design gli studenti erano tenuti a individuare le opportunità per migliorare l’efficienza all’interno dei mercati e mettere a punto soluzioni semplici e sostenibili per assistere gli utenti finali.

Per ogni categoria è stato scelto un vincitore: per Automark, Jonathan Stoker con il suo progetto di sistema di produzione di compost; per Inside Out, Stavros Mavrakis per il suo veicolo di soccorso a cuscino d’aria; per Urban Flow, Austin Dewees per il suo concept di veicolo di trasporto per la stagione secca e umida; per Service Design, Harsh Kumar con il suo cart elettrico modulare BUG-E e la piattaforma digitale dedicata per le aziende rurali. Il vincitore assoluto, scelto tra questi quattro progetti, è stato Austin Dewees, con il suo veicolo di trasporto per la stagione secca e umida.


A selezionare i vincitori è stato David Wilkie, Head of Design di CNH Industrial, assieme al Design Team della Società. Wilkie si è laureato all’RCA con un master di secondo livello in Automotive Design. Durante la carriera ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità ed è entrato in CNH Industrial nel 2014 per guidare i Design Team che operano per i quattro segmenti della Società: macchine per l’agricoltura, macchine per le costruzioni, veicoli commerciali e powertrain.

Il Royal College of Art è il più importante istituto universitario post-laurea di arte e design a livello mondiale. La struttura accademica del College è basata su sei scuole che offrono 27 diversi programmi con attività di ricerca associate. Il College è dotato di centri specializzati in ricerca, business link, innovazione, sviluppo e impresa. Tra gli ex allievi famosi Sir James Dyson, designer industriale e fondatore della Dyson, e Thomas Heatherwick, Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico, membro dei Royal Designers for Industry e fondatore dell’Heatherwick Studio, agenzia di design con sede a Londra.




Commenti