Maturità 2017: presentazione dei candidati, lavori della commissione, comunicazione degli esiti degli esami di Stato, adempimenti finali

maturita-2017-candidati-commissione-comunicazione
ROMA - Esami di Stato secondo ciclo anno scolastico 2016/2017. Attività a supporto della procedura e adempimenti sulla comunicazione dei dati. In questo mese di giugno del 2017 si avviano le attività di rilevazione degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado.

La procedura per la comunicazione dei dati ripropone quella degli anni scolastici precedenti - ricordano dal Miur -, che, a seguito dell’informatizzazione dei modelli ES0 e dei modelli ES-C (proposte di configurazione delle commissioni e di designazione commissari interni), semplifica e snellisce le attività.

Nel mese di maggio 2017 è stata effettuata la verifica dei dati anagrafici degli studenti frequentanti con l’Agenzia delle Entrate, pertanto, prima di procedere con le attività di seguito illustrate, è opportuno verificare l’esito della verifica (“Dati esatti”, “CF sostituito”, “CF non validato”, “CF da validare” etc.) in particolare per gli studenti che andranno a sostenere l’Esame.

Le attività previste per gli Esami di Stato secondo ciclo anno scolastico 2016/2017 si articolano in quattro fasi.

Prima fase: PRESENTAZIONE DEI CANDIDATI (a cura delle segreterie scolastiche) dal 10 giugno 2017 fino all’insediamento della Commissione. Le segreterie scolastiche, accedendo sul SIDI, nell’area Alunni – Gestione alunni - “Esiti Esami di Stato” eseguono le seguenti operazioni:

- importazione e verifica degli abbinamenti candidati/commissioni proposti sulla base dei modelli ES0. Qualora si renda necessario, è possibile correggere gli abbinamenti proposti dal sistema intervenendo direttamente sul SIDI. È inoltre possibile correggere eventuali inesattezze anagrafiche dei dati degli alunni intervenendo in “Gestione Alunni”;

- inserimento per ciascun candidato interno dei dati di presentazione (esito dello scrutinio finale “ammesso” o “non ammesso”, credito scolastico, eventuale inserimento della delibera di ammissione) direttamente sul SIDI o tramite l’invio di un flusso generato dal pacchetto locale in uso;

- inserimento degli “altri candidati” (candidati esterni, provenienti da scuole non paritarie, abbreviazione per merito) utilizzando la funzione presente nell’area “Ammissione agli esami” con cui è possibile censire i candidati esterni ed abbinarli alla classe/commissione;

- registrazione dei dati di presentazione per gli “altri candidati”;

- scelta dell’applicativo software di supporto ai lavori della Commissione.

Nel caso in cui la commissione non utilizzi “Commissione Web”, le attività “PRESENTAZIONE DEI CANDIDATI” devono essere effettuate a cura della segreteria scolastica al fine di semplificare la successiva importazione nel SIDI dell’esito degli esami.

Se la Commissione sceglie di utilizzare il software ministeriale “Commissione Web” (CW) occorre:

a. importare e verificare le associazioni dei nominativi della componente esterna ed interna alla commissione/classe e assegnazione alle materie d’esame; qualora si renda necessario, è possibile correggere gli abbinamenti proposti dal sistema intervenendo direttamente sul SIDI;

b. rilasciare le autorizzazioni, su segnalazione del Presidente (autorizzato in automatico), ai membri di Commissione, già registrati al sistema Istanze On Line (usate sul portale MIUR), in base all’associazione alla classe d’esame. A tale proposito, si invitano le segreterie scolastiche delle scuole statali a prestare la massima collaborazione per il riconoscimento dei docenti delle scuole paritarie, individuati come commissari interni, che necessitano della registrazione ad Istanze On Line.

- chiusura dell’attività di presentazione.

Seconda fase: LAVORI DELLA COMMISSIONE (a cura delle Commissioni d’esame secondo quanto previsto dall’O.M. n.257/2017). L’applicativo “Commissione Web” accompagna i lavori della Commissione nelle varie fasi previste.
Se la Commissione ha deciso di utilizzare un applicativo diverso da “Commissione Web” per la gestione dell’esame, è necessario effettuare l’esportazione dal SIDI dei dati di presentazione candidati. Il file estratto sarà poi caricato sull’applicativo prescelto.

Terza fase: COMUNICAZIONE DEGLI ESITI DEGLI ESAMI DI STATO (a cura delle segreterie scolastiche) dal 1 al 22 luglio, le segreterie scolastiche effettuano sul SIDI le seguenti operazioni:

1) se la commissione ha utilizzato “Commissione Web” è sufficiente verificare la corretta importazione dei dati nel SIDI (caricamento effettuato automaticamente nel momento in cui viene dichiarata la chiusura dell’attività su CW). Eventuali modifiche ai dati dovranno essere effettuate dalla Commissione rientrando in CW;
se la commissione ha utilizzato un altro applicativo, provvedere all’invio del flusso dall’applicativo al SIDI e verificare la corretta importazione dei dati. Anche in questo caso eventuali modifiche ai dati dovranno essere effettuate dalla Commissione rientrando sull’applicativo e inviando il nuovo flusso. Sarà inoltre cura della segreteria provvedere all’integrazione dei risultati per la quarta prova dell’ESABAC e per i Licei Internazionali se l’applicativo utilizzato non gestisce questa prova;
se la commissione non ha utilizzato alcun applicativo, inserire direttamente i risultati delle singole prove d’esame di tutti i candidati nell’area “Esiti Esami di Stato”.

2) Concludere la trasmissione degli esiti utilizzando la funzione “Chiusura attività”, presente nell’area. 

Quarta fase: ADEMPIMENTI FINALI (a cura delle segreterie scolastiche) Le segreterie scolastiche eseguono le seguenti operazioni:
1) gestione dei piani orario per la predisposizione dei certificati di superamento prove;
2) produzione del Certificato di superamento prove;
3) produzione dell’Attestato (per svolgimento prove differenziate);
4) produzione del Diploma, (in formato A3);
5) produzione del Supplemento Europass al Certificato (dall’O.M. n.257/2017 – art 27);
6) scarico dei dati d’esame degli studenti diplomati che hanno sostenuto la IV prova ESABAC per i relativi attestati/diplomi.
Tale ultima fase riguarda funzionalità di supporto alla segreteria da eseguirsi sul Sidi; le operazioni descritte, come di consuetudine, possono essere effettuate anche attraverso applicazioni specifiche messe a disposizione dai fornitori del software locale.

Le quattro fasi descritte sono concatenate le une alle altre per cui l’attivazione di ognuna è subordinata alla conclusione della precedente.

Se la Commissione che ha utilizzato “Commissione Web” ha concluso i lavori ma non ha provveduto a dichiarare formalmente la chiusura, la segreteria scolastica può, sentito il Presidente della commissione, dichiarare conclusi i lavori della Commissione utilizzando una specifica funzione sul Sidi presente nella sezione “Prove d’esame”.

Nell’area Procedimenti amministrativi del SIDI sono disponibili le guide esplicative per l’attività delle segreterie sul SIDI e per l’utilizzo di “Commissione Web” da parte delle Commissioni.

Le informazioni riguardanti “Commissione Web” sono disponibili nella sezione “Argomenti e Servizi -> Scuola> Esami e Prove di Valutazione -> Esame di stato secondo ciclo ” del portale www.istruzione.it.

Per eventuali chiarimenti per le procedure sul Sidi può essere contattato l’ufficio Statistica e Studi; per problemi tecnici dell'applicazione è disponibile il numero verde curato dal gestore del sistema informativo 800903080.




Commenti