Festival Opera Barga, il pianista Axel Trolese prende le mosse da Felix Mendelssohn Bartholdy

festival-opera-barga-pianista-axel-trolese
Axel Trolese
BARGA - Axel Trolese porta la sua musica dalle rive della Senna alle colline della Garfagnana. Il pianista ventenne Axel Trolese sarà ospite di Festival Opera Barga, venerdì 4 agosto 2017, ore 21.30, al Teatro dei Differenti a Barga (Lu). Dopo i successi in Francia, sarà ospite all’interno del cartellone di Festival Opera Barga 2017, nell’incantevole Barga, uno dei Borghi più Belli d’Italia, città adottiva del poeta Giovanni Pascoli, il giovane pianista Axel Trolese, venerdì 4 agosto 2017, ore 21.30.

Spettacolare cornice di un concerto tutto dedicato a Mendelssohn, sarà il prezioso Teatro dei Differenti, oggi completamente ristrutturato, costruito a Barga nel 1668 dall’Accademia degli Indifferenti (poi trasformatasi Accademia dei Differenti) con lo scopo di incrementare la passione per il teatro e la cultura in generale, dove Pascoli pronunciò il suo famoso discorso a favore della Guerra Libica del 1911.

Il programma scelto da Axel Trolese prende le mosse da Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847), autore che la direzione artistica di Festival Opera Barga 2017 ha deciso di inserire in ogni serata del festival.

Tre delle splendide Romanze senza parole (Lieder ohne Worte) op.19, composte da Mendelssohn tra il 1829 ed il 1845, la n. 1 - Andante con moto in Mi maggiore, la n. 3 - Molto Allegro e vivace (la maggiore) “Jagerlied” e la n. 6 - Andante sostenuto (sol minore) “Venerianisches Gondellied”, apriranno, infatti, il concerto, per poi lasciare spazio alla trascrizione che Franz Liszt (1811-1886) fece tra il 1857 ed il 1860 dei Sei canti polacchi op. 74 di Fryderyk Chopin, raccolta postuma di lieder per canto e pianoforte. Le magiche melodie dei primi anni del Romanticismo faranno quindi posto a quelle più classiche, ma più operistiche, che Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) racchiude nella celebre Sonata in Fa Maggiore K 332 (1783-1784), che chiude la prima parte del programma. La seconda si aprirà con uno dei più grandi capolavori di Fryderyk Chopin (1810-1849), la Fantasia in Fa minore (1841), che affianca ai suoi temi lunghi ed emozionanti una granitica scrittura orchestrale ed una grande massa sonora. A fare da piccolo intermezzo vi è la piccola Sonata in Do Maggiore K 513 (1738) di Domenico Scarlatti (1685-1757), molto particolare nella sua struttura, che racchiude tre movimenti in meno di tre minuti. Chiuderà il concerto la Fantasía Bética (1919) di Manuel De Falla (1876-1946) che  si collega direttamente al brano chopiniano, basandosi più sul fattore ritmico e folcloristico che melodico, anche se il compositore andaluso riesce ad incantare il pubblico con le sue sensuali melodie.


Axel Trolese, nato nel 1997 a Genzano (RM), ora vive a Parigi dove frequenta il secondo ciclo superiore (Master) al Conservatorio Nazionale (CNSMDP) nella classe di Denis Pascal; allo stesso tempo, frequenta il corso di alto perfezionamento all’Accademia di Santa Cecilia di Roma con Benedetto Lupo. Si è diplomato nel 2014 con 10, Lode e Menzione d’Onore presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona con Maurizio Baglini. Tra i più recenti riconoscimenti ha vinto nel giugno 2017 il 1º premio  ed il premio del pubblico al Concorso Pianistico Internazionale “Alain Marinaro". 

È inoltre vincitore del “Premio Alfredo Casella” al Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia 2015”. Nel 2016 gli viene assegnato il “Premio EduMus”, riconoscimento dedicato ai migliori giovani musicisti italiani. Il pianista vanta numerosi concerti tenuti nelle sale concertistiche e nei teatri più prestigiosi d’Italia.

Nel 2016 ha registrato il suo primo disco “The late Debussy – Etudes & Epigraphes Antiques” per Movimento Classical, molto apprezzato dalla critica specializzata e presentato su Rai Radio 3 nel corso della trasmissione ‘Primo movimento’, su Radio Classica e su altre emittenti.

A marzo 2017 si è esibito all'Accademia di Francia - Villa Medici in Roma, organizzatrice dell'evento "Trattato d'Artista" per le celebrazioni del 60° anniversario del 'Trattato di Roma', trasmesso in diretta radiofonica da Radio France e Rai Radio 3.

Venerdì 4 agosto 2017, ore 21.30

Teatro dei Differenti, Barga (Lu)

Festival Opera Barga

Programma

Felix Mendelssohn Bartholdy Romanze senza parole op.19

n. 1 - Andante con moto in Mi maggiore

n. 3 - Molto Allegro e vivace (la maggiore) “Jagerlied”

n. 6 - Andante sostenuto (sol minore) “Venerianisches Gondellied”

Franz Liszt/Fryderyk Chopin Sei canti polacchi op.74

Mädchens Wunsch (Zyczenie) - Allegro vivace (sol maggiore)

Frühling (Wiosna) - Andantino malinconico (sol minore)

Das Ringlein (Pierócie î) - Moderato (mi bemolle maggiore)

Bacchanal (Hulanka) - Vivace brioso (do maggiore)

Meine Freuden (Moja pieszczotka / Mes joies) - Quasi allegretto (sol bemolle maggiore)

Die Heimkehr (Narzeczony) - Prestissimo tempestuoso (do minore)

Wolfgang A. Mozart Sonata in Fa Maggiore K 332

Allegro (fa maggiore)

Adagio (si bemolle maggiore)

Allegro assai (fa maggiore)

Fryderyk Chopin Fantasia in Fa minore/La b Maggiore op. 49

Tempo di marcia

Domenico Scarlatti Sonata in Do Maggiore K 513

Moderato. Molto allegro

Presto

Manuel De Falla Fantasía Bética

Allegro moderato. Intermezzo: Andantino, un poco rubato




Commenti