Anna Goldi, le streghe non muoiono. Riabilitata nel 2008 dal parlamento cantonale di Glarona



Pierfranco Bruni
ROMA - Anna Goldi, l’ultima strega in Europa accusata di diavoleria è stata uccisa nel 1782 e riabilitata nel 2008. Le streghe non muoiono. Quando vennero le streghe il tempo giocava con il fuoco e le fiamme dialogavano con la luna.

Eppure la favola non c’era ancora e neppure la fiaba e tanto meno la leggenda. C'era soltanto il mito.

Si fece una grande confusione tra le streghe e le maghe, tra le fate e le dee. I roghi vennero molto dopo. Nonostante si era pagani.

Eravamo una civiltà pagana dove il fuoco non si chiamava rogo, ma falò sotto la luna. Si danzava in cerchio intorno ai falò. Per far festa. Per una danza rituale o di sortilegio o per scacciare le maledizioni. O per pregare, una danza propiziatrice intorno al fuoco.

Poi intorno al fuoco si raccontavano i miti. Diventavano realtà, i miti. Profeticamente giocavano con gli indovini.

Cosa accadrà nel giorno in cui la pioggia cesserà di vivere tra i campi nelle stagioni delle piogge?

Si cominciò a dire c’era una volta…Ma il falò ancora non era diventato rogo. I roghi cominciano a brillare quando la teologia vuole diventare verità. Supera velocemente la realtà e si vuole vestire di verità. Una sola verità!

Disse l’Illuminista Voltaire: “Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle”. Non c’è finzione più terribile di questa finzione creduta verità. Le streghe non hanno smesso di esistere per il solo fatto che la magia è sempre esistita e sempre ci sarà.

Nessuno potrà vivere senza l’alchimia del magico. Non si tratta di un cumulo di simboli esoterici o massonici. La magia è la sapienza ancestrale di un al di qua che vivrebbe al di là. Le streghe esisteranno sempre. Non verranno bruciate o impiccate ma il mistero vive in ognuno di noi.

Chi fu l’ultima strega che venne passata per il rogo o l’impiccagione?

La strega non è una eretica. È una strega. L’eresia è altro sistema. La strega crede. Ha fede.

Comunica. Io vivo di stregoneria o alchimia altrimenti non vivrei. Bisogna credere per non essere ridotti a roccia.
 
L’ultima strega che venne condannata in Europa fu Anna Goldi (Goeldi). Era nata a Sennwald il 24 ottobre 1734. venne condannata per stregoneria e impiccata (da altre notizie legge che abbia avuto il taglio della testa) a Glarona il 13 giugno del 1782. una bella fanciulla e poi una affascinante donna.
Su di lei sono stati realizzati film e rappresentazioni teatrali. Va citato il film del 1991 dal titolo: “Anna Goldin, lette Hexe”, ovvero “Anna Goldin, la dernière sorcière” di Gertrud Pinkus. La sua storia venne portata anche in teatro in un musical realizzato in Italia da Andrea Palotto e Marco Spatuzzi realizzato nel 2013 e successivamente tre anni dopo.

La scrittrice svizzera Eveline Hasler ha scritto un libro su Anna Goldi, edito nel 1994, dal titolo: “L'ultima strega”. Si tratta di una storia misteriosa, ambigua e raccapricciante.

La sua personalità mi ha sempre interessata. La sogno spesso e mi parla, mi racconta ed io ascolto con pazienza. Parlo, dunque, con una strega. Con Anna! Ha avuto amanti e figli morti e introvabili. 

Fu accusata di immettere nei biscotti con i quali nutriva la figlia di Johann Jakob Tschudi – Elmer degli spilli.  Nella tazza per la colazione, nei biscotti e nel cibo vennero trovati degli spilli. Il biscotto e il tutto erano stregati, quindi.

Gli spilli aumentavano continuamente anche senza la presenza della strega. Ma anche quando la strega non c’è la stregoneria continua. La strega venne arrestata il 21 febbraio del 1782. la bambina intanto continuava a star male. Così la strega venne portata al cospetto della piccola bimba affinché togliesse la “magaria”. Il 15 marzo dello stesso anno incontra la bambina e dopo averla toccata comincia a star meglio tanto che guarisce vomitando tutti gli spessi possibili.

Questo fu un altro gesto di stregoneria.

Anna Goldi venne interrogata e torturata. Venne condannata in un processo il 6 giugno del 1782. Il 13 giugno, altre notizie affermano il 18 giugno,  venne uccisa.  Il consiglio che la giudicò si chiamava Consiglio Evangelico, ovvero un Consiglio Protestante che applica la Legge della Santa Inquisizione?

Anna Goldi si proclamò sempre innocente.

Soltanto il 27 agosto del 2008 venne riabilitata dal parlamento cantonale di Glarona. Aveva 46 anni.

L’ultima strega uccisa in Europa nelle vicinanze della Rivoluzione Francese è stata riabilitata.

La stregoneria non esiste più. E invece no! È sempre esistita.

Esisterà!

di Pierfranco Bruni

RICERCHE CORRELATE

Simona Cremonini dà il via a una nuova saga di streghe ambientata attorno al lago, esce il “Il Sigillo di Sarca”

“Malia – Streghe: il vero volto dell’Inquisizione”. Sala Assoli, dal 2 al 4 maggio 2014, Teatro Nuovo di Napoli

Chiromantica. Ode Telefonica agli Abbandonati Amori di e con Sergio Del Prete e Roberto Solofria


Commenti