"La Iulm e il quartiere", gli studenti invitano Milano a una festa per parlare della ricerca realizzata



MILANO - Martedì 15 maggio 2018, ore 17, Università Iulm, Cascina Moncucco, via Moncucco 29/31, Milano. L'Università Iulm e il suo quartiere, La Barona. Zona periferica o inedita isola felice? Gli studenti invitano il quartiere e la città a una festa per parlare della ricerca realizzata.

Dalla sicurezza alla qualità della vita, dai luoghi aggregativi alla mobilità: l’Università Iulm ha realizzato con i suoi studenti un’attenta analisi socio-economica del quartiere in cui sorge, la zona 6 di Milano, la cosiddetta Barona, per capirne zone d’ombra e isole felici.

I realizzatori della ricerca “La IULM e il quartiere”, il docente IULM Guido Ferilli e i suoi studenti del Laboratorio di Produzione Artistica e Culturale (corso di laurea specialistica in Arte, Patrimoni e Mercati), invitano tutta la cittadinanza a una festa martedì 15 maggio, alle ore 17, alla presenza del rettore, professore Mario Negri, presso la Cascina Moncucco, via Moncucco 29/31, dove saranno esposti i loro lavori.

A conferma dello stretto rapporto che l’Università ha instaurato col territorio in cui è insediata, gli studenti hanno passato gli scorsi mesi a dialogare con gli abitanti del quartiere Barona, dal panettiere al farmacista, dalle famiglie agli studenti fuori sede e qui residenti, fino agli artisti di strada e alle autorità locali – interrogandoli sui servizi offerti e quelli mancanti, per confermare o smentire luoghi comuni su questo quartiere considerato periferico.

Divisi in 8 gruppi, i ragazzi hanno realizzato dei focus per 8 aree tematiche differenti: la qualità della vita dei loro colleghi universitari che alloggiano presso il residence IULM o che vivono in alloggi privati; la mobilità, pubblica e privata; il grado di sicurezza percepito; la ristorazione (con una mappatura dei supermercati della zona); gli esercizi commerciali; i tempi e i servizi dell’università (offerta limitata luoghi aggregativi dopo le lezioni); i luoghi aggregativi del quartiere (cinema, teatri, associazioni culturali, librerie, biblioteche, discoteche, gallerie, luoghi di culto, punti sportivi, scuole); la presenza di opere di street art.

Tra chiaroscuri, dall’analisi risulta complessivamente che il quartiere negli ultimi anni è in costante evoluzione, direttamente e indirettamente anche per la presenza dell’Università IULM. Comunque ricco di attività commerciali e iniziative rivolte ai cittadini, per gli studenti vi sono opportunità concrete di integrazione con il tessuto sociale, sebbene esprimano il desiderio di usufruire maggiormente dei servizi offerti dal quartiere, anche nelle ore serali, per socializzare, studiare, trascorrere qualche ora di svago nel corso della settimana. Sebbene si percepisca un aumento del traffico, dall’altro si riscontra un miglioramento del trasporto pubblico, così come la percezione della delinquenza, è in diminuzione. Una sorpresa inaspettata è l’esplosione della creatività espressa attraverso la Street art, con più di 190 opere presenti, grazie al centro culturale Artkademy che fa convergere in questa zona un nutrito gruppo di artisti.

L’Università IULM, da sempre attenta al territorio in cui è insediata, desidera sempre più essere un polo culturale e sociale polivalente che contribuisce a rivalorizzare l’area urbana, grazie ai sui corsi aperti al pubblico, un ricco calendario di mostre, eventi e rassegne aperti a tutta la cittadinanza e la sua offerta residenziale, con la Cascina Moncucco, ristrutturata e inaugurata nel 2016, e i suoi edifici, fra cui lo IULM OPEN SPACE, ideato e disegnato per favorire lo scambio e la contaminazione di culture e saperi con il tessuto urbano, grazie ai suoi due auditorium, l’area ristorazione e quella espositiva.

Alla festa di martedì 15 maggio saranno presenti Mario Negri, rettore dell’Università IULM, Santo Minniti, presidente del Municipio 6, Giovanna Rocca, direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università IULM, e Guido Ferilli, docente dell’Università IULM che ha seguito la ricerca degli studenti.

RICERCHE CORRELATE

Da lunedì 26 a sabato 31 ottobre 2015 la seconda edizione di Libriamoci, lettura nelle scuole

Serata conclusiva del Concorso Internazionale per Giovani Cantanti Lirici Premio Etta Limiti - Opera

A Milano "Spherae, la forma rotonda che ispira i gioielli", mostra curata dalla storica dei preziosi Mara Cappelletti


Commenti