Pierfranco Bruni: non abitare la tradizione è vivere il tradimento di una cultura intesa come eredità



Pierfranco Bruni
ROMA - Lezione di un vivere antropologico. Il sistema immateriale dei beni culturali nelle identità e nelle contaminazioni dei popoli- Vivere un territorio è abitare un modello di civiltà. Abitandolo si prende consapevolezza di essere popolo in una tradizione in cui la cultura diventa humus immateriale di consapevolezze di una tradizione.

La tradizione è nel concetto di fedeltà. Non abitare la tradizione è vivere il tradimento di una cultura intesa come eredità.

L'antropologo ha anche il compito di rendere la filosofia di una cultura civiltà  el presente percependo il valore di futuro come tempo immateriale che vive nel materiale.

Alcuni riferimenti vanno sottolineati

1) L'antropologia non è un racconto di nostalgie.
Raccoglie memorie per comprendere come rendere civiltà il futuro che si prepara o si costruisce.
La centralità è rappresentata dagli uomini che diventano popoli. I popoli vivono il presente quotidiano tra una lettura delle eredità e una interpretazione del contemporaneo.

2) Le tradizioni popolari sono il segmento di una cultura popolare che recupera il rito sotto forma di identità e lo trasforma in memoria.
La tradizione è un ripetere in forma di ricordo ciò che una volta è accaduto e ripeterlo con l'idea di farlo rivivere attraverso il concetto di festa di sacro e di mito.

3) La etnologia è la rappresentazione dei modelli etnici di una comunità di una realtà di "essere" territorio. Le etnie sono l'intreccio di contaminazioni di elementi espressivi di culture portatrici di valori depositati in un immaginario già vissuto.

4) La etno-linguistica è l'immaterializzazione di una struttura etnica (costume tradizione usi usanze) con una lingua ereditata che si sottolinea come  appartenenza originaria.

5) La demoetnoantropologia è una trascrizione di una cultura che trasforma il bene immateriale in conoscenza di  Lingua - linguaggi, Identità dei popoli in contaminazioni di appartenenze - eredità, Civiltà della memoria in ricerca di futuro.

6) Geo etno alimentazione è  un sistema  nel quale si individua il luogo - territorio, la tipologia di un popolo - comunità, la caratteristica tradizionale  dei cibi che sono parte integrante di una etnia o di una contaminazione di etnie.

Le  culture e le  civiltà si abitano oltre ad attraversarle in una dimensione immateriale. La etnia è la identità di un gruppo che vive di contaminazioni.

Così il concetto di antropos che porta il concetto di uomo  - popolo come riferimento.
Sono campi che comunque si incontrano sia l'archeologia e il ruolo delle culture come patrimonio di un vissuto storico.

I beni culturali sono un sistema di saperi dentro i quali si manifesta le radici di una Nazione.

di Pierfranco Bruni

RICERCHE CORRELATE

San Marzano di San Giuseppe, Chieuti e Caselvecchio di Puglia: modelli demoetnoantropologici e linguistici dei tre paesi

Il ministro Alberto Bonisoli sa che la cultura è economia, e il bene della economia produce cultura

Leone Piccioni, non solo un critico letterario. Ha saputo anche interpretare la parola ungarettiana


Commenti