ARTICOLI FIRMATI    CRONACA    CULTURA     OPINIONI    SPETTACOLO    SPORT

mercoledì 31 dicembre 2014

Arteriosclerosi, scritto e diretto da Dalia Frediani, al Teatro Bellini di Napoli dal 5 al 18 gennaio 2015

Arteriosclerosi, scritto e diretto da Dalia Frediani, al Teatro Bellini di Napoli dal 5 al 18 gennaio 2015

NAPOLI - Fondazione Teatro di Napoli - Teatro Bellini presenta dal 5 al 18 gennaio 2015, Dalia Frediani, in Arteriosclerosi, scritto e diretto da Dalia Frediani; con Angela De Matteo, Rosaria D'Urso, Annarita Ferraro, Noemi Cognigni, Carmine Borrino, Fabio Santucci, Luciano Barbieri. Dalia Frediani Arteriosclerosi è un insieme di cose che non posso spiegare perché non le ricordo. Ma sul palcoscenico mi torneranno in mente perché il palcoscenico ha la magia di far passare tutti i malesseri, arteriosclerosi inclusa, appena lo calchi.

Concorso di economia per studenti delle scuole secondarie di secondo grado, vincitori al Festival di Trento

Concorso di economia per studenti delle scuole secondarie di secondo grado, vincitori al Festival di Trento

ROMA - Festival dell’Economia di Trento 2015. 29 Maggio – 2 Giugno 2015. “Mobilità sociale” EconoMia. Concorso di economia per studenti delle scuole secondarie di secondo grado. REGOLAMENTO DEL MIUR Il Concorso Il Comitato promotore del Festival dell’Economia di Trento (Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento, Università degli Studi di Trento), l’Editore Laterza (responsabile della progettazione e organizzazione del Festival dell’Economia), in collaborazione con MIUR – Direzione generale per gli Ordinamenti Scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione, Istituto Tecnico Economico “Bodoni” di Parma, AEEE-Italia, bandiscono la terza edizione del concorso nazionale EconoMia, per il conferimento di un premio a studenti meritevoli delle scuole superiori italiane.

martedì 30 dicembre 2014

Buon 2015. Ci insegue. Mi piacerebbe sapere in quanti cuori palpita un desiderio di scappare

Buon 2015. Ci insegue. Mi piacerebbe sapere in quanti cuori palpita un desiderio di scappare
Alessia Rocco
ROMA - Buon 2015. Si avvicina, a grandi passi, frettolosamente, ci insegue, ci alita sul collo, impaziente… la fine dell’anno. Fornelli che avvampano, cucine in fermento, ansia da prestazione culinaria, conta degli ospiti, inviti non ricevuti, inviti mal volentieri accettati. Mi piacerebbe sapere quanta felicità sgorga da quei piatti guarniti a festa, dalle tavole imbandite, dalle maglie rosse e i completini intimi a tema. Mi piacerebbe sapere in quanti di quei cuori palpita un desiderio diverso, cioè quello di scappare, di abbandonare il desco e lasciare tutti con gli occhi sgranati e il piatto in mano.


Assunzioni in università italiane contro la fuga dei cervelli all’estero, 24 contratti per attrarre studiosi e ricercatori

Assunzioni in università italiane contro la fuga dei cervelli all’estero, 24 contratti per attrarre studiosi e ricercatori
Stefania Giannini

ROMA - Università, Giannini firma bando “Programma Montalcini”. Assunzioni agevolate contro la fuga dei cervelli all’estero. E’ una delle novità del programma per giovani ricercatori intitolato a Rita Levi Montalcini. Il bando, per il 2014, è stato appena firmato dalla ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e fissa anche quest’anno 24 contratti destinati ad attrarre giovani studiosi ed esperti italiani e stranieri impegnati stabilmente all’estero in attività di ricerca o didattica. Lo stanziamento è di 5 milioni di euro. Tra le novità del bando 2014, quella di agevolare l’assunzione dei “cervelli” rientrati in Italia con l’obiettivo di garantire anche il necessario ricambio generazionale del corpo docente. Il Miur, infatti, chiederà anticipatamente agli atenei la disponibilità ad assorbire i vincitori del Programma Montalcini nel caso dovessero abilitarsi durante il periodo del contratto di ricerca.

Nicola Gratteri e la scuola italiana. E gli insegnanti che redigono progetti per soldi, ragazzi "avatar" o "mafia"

Nicola Gratteri e la scuola italiana. E gli insegnanti che redigono progetti per soldi, ragazzi "avatar" o "mafia"
Antonella Policastrese

CROTONE - Nicola Gratteri, magistrato impegnato in prima linea contro la 'ndrangheta e uomo di una terra, la Calabria, che vive un momento tragico per la crisi dirompente che semina incertezze di un futuro svanito tre le nebbie. E' da anni che Gratteri ha aperto le porte della conoscenza sulla 'ndrangheta, un fenomeno che è ben radicato sul territorio, che si alimenta di norme e regole tutte famigliari ed è per questo quindi che diventa impenetrabile e talmente ben strutturato da poter estendere i suoi tentacoli anche al di fuori dei confini regionali e primeggiare negli affari di ogni tipo. Nicola Gratteri che quotidianamente vive sotto scorta, è come un monaco certosino.

Magic shadow, la spettacolare danza delle ombre in scena mercoledì 7 gennaio 2014 al Teatro Duse di Bologna

Magic shadow, la spettacolare danza delle ombre in scena mercoledì 7 gennaio 2014 al Teatro Duse di Bologna

BOLOGNA - Incanta i bambini ma stupisce e commuove anche gli adulti. E’ ‘Magic shadow’, la spettacolare danza delle ombre che andrà in scena mercoledì 7 gennaio (alle 21) al Teatro Duse di Bologna. Sul palco la compagnia ‘Catapult’, nata nel 2008 dal genio creativo del texano Adam Battlestein, che ha lavorato per 19 anni come danzatore, coreografo e direttore creativo del celebre Pilobolus Dance Theater. Dopo aver conquistato il pubblico USA di ‘America’s Got Talent 2013’, i ‘Catapult’ stanno affascinando le platee di tutto il mondo e sbarcano ora per la prima volta in Italia con un nuovo spettacolo, prodotto dalla BaGs Entertainment.

lunedì 29 dicembre 2014

La donna armena aveva gli occhi raccontati da una magia e le sue labbra sapevano d’Oriente

La donna armena aveva gli occhi raccontati da una magia e le sue labbra sapevano d’Oriente
Pierfranco Bruni

ROMA - Si comincia sempre con un appuntamento o un incontro che non ha appuntamento e poi diventa una storia o un destino. Il freddo non era soltanto un’onda di coltello. Tagliava gli appuntamenti dello sguardo. E cominciò così. La donna armena aveva gli occhi raccontati da una magia e le sue labbra sapevano d’Oriente. Questa volta si erano dati appuntamento. Lei era bella. La sua bellezza una danza che chiedeva alle parole di farsi impazienza. Forse si sono amati. O forse si ameranno.

The Humbling, del Premio Oscar Levinson, con Al Pacino e Tre Tocchi, di Risi, a Capri il 1 gennaio 2015

The Humbling, del Premio Oscar Levinson, con Al Pacino e Tre Tocchi, di Risi, a Capri il 1 gennaio 2015

CAPRI (NAPOLI) - Andrea Iervolino e Monika Bacardi sono arrivati a Capri per la 19^ edizione del Capri Hollywood. The International Film Festival per presentare i loro ultimi due progetti cinematografici: The Humbling e Tre Tocchi. Oggi l’isola campana di Capri attende l’arrivo dei produttori Andrea Iervolino e Monika Bacardi, che presenteranno ben due film prodotti e coprodotti da AMBI Pictures, le proiezioni sono previste il giorno 1 gennaio 2015, presso il Cinema Paradiso di Anacapri. Il primo The Humbling del regista Premio Oscar Barry Levinson, con protagonista assoluto Al Pacino, in uscita nel 2015 nei cinema italiani e Tre Tocchi del maestro Marco Risi, presentati rispettivamente alla Mostra del Cinema di Venezia e al Festival Internazionale del film di Roma quest’anno. 

Epifania con La Tosse in Famiglia, rassegna di spettacoli dedicati ai ragazzi del Teatro della Tosse di Genova

Epifania con La Tosse in Famiglia, rassegna di spettacoli dedicati ai ragazzi del Teatro della Tosse di Genova

GENOVA - Il giorno dell’Epifania appuntamento con La Tosse in Famiglia, la rassegna di spettacoli dedicati ai ragazzi del Teatro della Tosse. Alle ore 16 andrà in scena Raperonzola, lo spettacolo tratto dalla famosa fiaba dei fratelli Grimm, che sarà preceduta alle ore 15 dall’incursione della Befana con un sacco pieno di dolci e carbone. La storia di Raperonzola che raccontiamo ha origini antiche (le prime forme risalgono al 1600) e, come spesso accade, si è diffusa in tutta Europa con alcune variazioni, ma i personaggi e i luoghi sono rimasti gli stessi.

Sedici i borghi lucani scelti per ospitare Basilicata Gospel Festival, manifestazione de Il Circo dell'Arte

Sedici i borghi lucani scelti per ospitare Basilicata Gospel Festival, manifestazione de Il Circo dell'Arte

VENOSA (POTENZA) - Basilicata Gospel Festival: in corso la terza edizione. Sedici i borghi lucani scelti per ospitare la manifestazione dedicata alla musica gospel. Toccherà in totale sedici comuni lucani, fino al prossimo 5 gennaio, la terza edizione del Basilicata Gospel Festival, la rassegna di concerti organizzata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” di Venosa, in svolgimento dallo scorso 18 dicembre in alcuni dei borghi più belli della Basilicata. Un grande evento che porta l’energia e le migliori voci della musica gospel internazionale negli splendidi scenari lucani, il Basilicata Gospel Festival, sotto la direzione artistica di Pasquale Cappiello, si propone di favorire la crescita culturale della comunità e di contribuire alla promozione del turismo anche durante il periodo invernale, portando la gioia e la spiritualità che solo la musica gospel sa trasmettere in alcuni importanti luoghi sacri del territorio.

domenica 28 dicembre 2014

Pedra Francisca de La Valle. Di notte, nell’albeggiare delle stelle…Una donna tra il Rinascimento e il Barocco

Pedra Francisca de La Valle. Di notte, nell’albeggiare delle stelle…Una donna tra il Rinascimento e il Barocco

ROMA - Una donna tra il Rinascimento e il Barocco: Pedra Francisca de La Valle. Di notte, nell’albeggiare delle stelle… Lo sguardo. Gli occhi. Pedra Francisca de La Valle. Recita con lo sguardo. Con gli occhi.  Poetessa nata  probabilmente a Siviglia nel 1555 o 1556. Non si hanno precise notizie sulla data di morte, ma i suoi versi, siamo a conoscenza soltanto di 21 poesie tradotte in italiano dallo spagnolo, tra il semi – sonetto e un verseggiare libero, portano come data ultima il 1629. Muore, dunque, a 74 anni. Dall’ultima sua poesia, datata, appunto, 30 ottobre del 1629, si evince una scrittura molto ferma il cui contenuto ha richiami di una tragica malinconia, tanto da far supporre che Pedra Francisca de La Valle si sia tolta la vita contemplando il mare Jonio. Sullo Jonio visse i suoi ultimi anni.

Linguaggi musicali: modelli etnici, espressione non solo pedagogicamente da considerarsi culturalmente. Anche esistenziali

Linguaggi musicali: modelli etnici, espressione non solo pedagogicamente da considerarsi culturalmente. Anche esistenziali
Pierfranco Bruni

ROMA - In un tempo senza radicamenti i linguaggi etnici sono appartenenza. Le etnie e i linguaggi musicali. Un legame importante per cercare di comprendere i processi culturali che le minoranze storiche vivono in un intreccio in cui identità, nella contemporaneità, ed eredità, in una dimensione metafisicamente scavata nella tradizione, rappresentano la coscienza di un popolo che si definisce nella permanenza della storia delle civiltà. I linguaggi musicali sono modelli etnici e come tali sono una espressione non solo pedagogicamente da considerarsi sul piano culturale, bensì anche esistenziali. 

Lady Tabata eroina rock di un fumetto d'avventura, Barbara Delmastro Meoni con le donne - FOTOGRAFIE

Lady Tabata eroina rock di un fumetto d'avventura, Barbara Delmastro Meoni con le donne - FOTOGRAFIE

MILANO - Barbara Delmastro Meoni, nota al grande pubblico come Lady Tabata, icona del divertimento notturno italiano, proprietaria ed animatrice di alcuni club più esclusivi d’Italia, è protagonista del nuovo fumetto Lady Tabata, online dal 27 dicembre 2014 sulla piattaforma dedicata ai fumetti afnews.info e sulle pagine social di Lady Tabata. Disegnato da Elena Bia, il fumetto è stato ideato da un art director d’eccezione, Nico Vassallo di Anonima Fumetti, che ha scritto anche la sceneggiatura. Protagonista induscussa, Lady Tabata, una “imprenditrice della notte”, intraprendente fino alla trasgressione, assolutamente sensuale e dal grande talento artistico, sempre impegnata nella difesa delle sue “protette”.


sabato 27 dicembre 2014

Jesus Christ Superstar in scena al Paladozza per i 40 anni del film e dei 20 dalla rielaborazione di Massimo Romeo Piparo

Jesus Christ Superstar in scena al Paladozza per i 40 anni del film e dei 20 dalla rielaborazione di Massimo Romeo Piparo

BOLOGNA - La più grande opera rock di tutti i tempi, Jesus Christ Superstar, verrà messa in scena al Paladozza dal 30 dicembre al 1 gennaio, in occasione dei quarant'anni del film e dei venti dalla rielaborazione italiana di Massimo Romeo Piparo. Nella versione originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, lo spettacolo firmato da Massimo Romeo Piparo, è rappresentato in Europa con un attore d'eccezione Ted Neeley, che come nello storico successo cinematografico del 1973 di Norman Jewison interpreta Gesù. In scena con Ted Neeley, nomi affermati del musical italiano come Feysal Bonciani, classe 1990, il quale è stato scelto da Massimo Romeo Piparo e da Ted Neeley tra oltre cinquecento candidati arrivati da tutta Italia per le audizioni dello spettacolo. 

A Dobbiaco seconda tappa di Spiewak Alps Icon Tour. House of Spiewak nelle più importanti località sciistiche

A Dobbiaco seconda tappa di Spiewak Alps Icon Tour. House of Spiewak nelle più importanti località sciistiche

DOBBIACO (BOLZANO) - Franz Kraler e il Museo itinerante firmato Spiewak. Dal 29 al 31 dicembre 2014, Il multibrand store Franz kraler di Dobbiaco ospiterà la seconda tappa del SPIEWAK ALPS ICON TOUR. Si tratta di un tour che porterà un’unità mobile, l’ HOUSE OF SPIEWAK, nelle più importanti località sciistiche delle Alpi durante il periodo invernale. Parcheggiato di fronte alle 50 vetrine del celebre castello della moda di Franz Kraler a Dobbiaco, l’airstream, la classica roulotte in alluminio made in Usa, ospiterà una mostra legata al mito tutto americano del viaggio on the road.

"La bella addormentata" a Napoli. Intuizioni giuste, attualizzata un’antica fiaba e resa avvincente storia dei giorni nostri

"La bella addormentata" a Napoli. Intuizioni giuste, attualizzata un’antica fiaba e resa avvincente storia dei giorni nostri
NAPOLI - Finalmente un po’ di danza in Campania, dove i titoli di balletti nei cartelloni teatrali vengono raramente inseriti (se pensiamo ai teatri casertani, allora si può dire che vengono accuratamente evitati). Non è il caso del Bellini di Napoli, che fino al 28 dicembre ospita il Balletto del Sud di Fredy Franzutti, che porta in scena una delle sue produzioni di maggior successo: La bella addormentata. Tutti abbiamo in mente questa celebre fiaba nella versione di Charles Perrault. Ma prima ancora di Perrault, fu Giambattista Basile, nella raccolta “Lo cunto de li cunti”, a narrare di una principessa addormentata per un incantesimo nella parte meridionale dell’Italia. Da qui la bella idea di Franzutti, nativo della Puglia, di riportare nel Sud del Paese, per la precisione nel suo Salento, le disavventure della bella principessa Aurora.
Essere coreografo vuole dire avere, insieme con una sviluppata creatività, una buona dose di coraggio nel lasciare che questa creatività possa esprimersi, soprattutto quando questo implica il rivedere dei classici che paiono intoccabili.

Il cibo in scena: banchetti e cuccagne a Napoli in età moderna. Alla Biblioteca Nazionale percorso bibliografico e iconografico

Il cibo in scena: banchetti e cuccagne a Napoli in età moderna. Alla Biblioteca Nazionale percorso bibliografico e iconografico

NAPOLI - Il cibo in scena: Banchetti e cuccagne a Napoli in età moderna. Un evento associato a Expo 2015. Tra gli elementi costitutivi della festa il cibo ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale. Se per la nobiltà venivano predisposti sontuosi banchetti e rinfreschi  nelle sale di Palazzo Reale e nelle dimore aristocratiche della città, per il popolo si allestivano cuccagne sempre più elaborate, progettate dagli architetti, costruzioni effimere che alternavano cibi veri con cibi finti per saziare con l’immaginazione la fame  della gente, provocando spesso incidenti  tra la folla che le assaltava per saccheggiarle.

venerdì 26 dicembre 2014

All'“Eugenio D’Attoma” di Bari la psyco-commedia “C’erano un colombiano, un russo e una bipolare” di e con Ileana Pepe

All'“Eugenio D’Attoma” di Bari la psyco-commedia “C’erano un colombiano, un russo e una bipolare” di e con Ileana Pepe

BARI - Al Piccolo “C’erano un colombiano, un russo e una bipolare”. In questa nostra società capita spesso di voler cercare di sembrare diversi da quello che siamo realmente. In casi eccezionali, questi mutamenti provocano conseguenze dannose, che generano delle malattie. Tra queste vi è il “Disturbo Bipolare” caratterizzato da gravi alterazioni dell’umore, delle emozioni, dei pensieri e dei comportamenti. Sabato 27 e domenica 28 dicembre, rispettivamente alle ore 21 e alle 19, al Piccolo teatro di Bari “Eugenio D’Attoma” sarà replicata, per l’ultima volta all’interno del cartellone 2014/2015, l’esilarante psyco-commedia “C’erano un colombiano, un russo e una bipolare” di e con Ileana Pepe, insieme a Lorenzo D’Armento e Maurizio Della Villa.

Vincenzo Spampinato e la Piccola Orchestra del Sole in concerto al Teatro Garibaldi di Modica

Vincenzo Spampinato e la Piccola Orchestra del Sole in concerto al Teatro Garibaldi di Modica

MODICA (RAGUSA) - Domenica 4 gennaio 2014 alle ore 20.30 al Teatro Garibaldi (Corso Umberto I, 207) Vincenzo Spampinato e la Piccola Orchestra del Sole si esibiranno nello spettacolo musicale “Il canto antico delle stelle”. Il noto cantautore catanese, accompagnato da un ensemble d'archi, interpreterà tutte le più belle melodie del Natale, dai “classici” italiani ai brani stranieri fino alle canzoni in lingua siciliana, con arrangiamenti originali. Uno spettacolo dedicato alle famiglie, per ritrovare la magia della festa, il senso religioso e spirituale del Natale d'altri tempi, tra giochi di luce, elementi scenici e suggestioni musicali.

Crotone. Centro storico bivacco per il popolo della notte, più somigliante a pecore che a giovani dotati di creatività

Crotone. Centro storico bivacco per il popolo della notte, più somigliante a pecore che a giovani dotati di creatività
Antonella Policastrese
CROTONE - Sistema Carminati. Zone grigie di un potere che agisce eludendo qualsiasi regola del vivere civile. Vengono alla luce le connivenze di stampo mafioso che legano a doppio nodo istituzioni e criminali, abituati ad agire nell'ombra, passando sulla testa di una collettività costretta ad essere spettatrice di quanti ottengono favori perché amici degli amici. Metodi che a livello superiore trovano una loro ragion d'essere di quanto succede in periferia, dove i procacciatori d'affari vivono come amebe sullo sfruttamento delle regole.

Al Teatro della Tosse, per Circumnavigando Festival, in scena lo spettacolo Tempo di Bruno Carneiro

Al Teatro della Tosse, per Circumnavigando Festival, in scena lo spettacolo Tempo di Bruno Carneiro

GENOVA - Teatro della Tosse, 3 gennaio, ore 20,30, 4 gennaio, ore 18.30, 5 gennaio, ore 20,30, Circumnavigando Festival, Tempo, di bruno Carneiro. Al Teatro della Tosse dal 3 al 5 gennaio 2015 nell’ambito del Circumnavigando Festival, andrà in scena lo spettacolo TEMPO dell’artista brasiliano Bruno Carneiro che sostituisce lo spettacolo Tesseract di Nacho Flores, annullato per infortunio. Bruno Carneiro presenterà il suo nuovo spettacolo “Tempo” e sarà affiancato, nella stessa serata, dal work in progress “Onironautica” dei Nientedimeno. Due spettacoli pieni di sorprese e straordinarie acrobazie che porteranno la magia del circo sul palco di uno dei più bei teatri della città.

Studenti di Licei Classici italiani e scuole straniere con latino e greco al Certamen Viterbiense della Tuscia

Studenti di Licei Classici italiani e scuole straniere con latino e greco al Certamen Viterbiense della Tuscia

VITERBO - Il Liceo Ginnasio “M. Buratti” in collaborazione con l’Università degli Studi della Tuscia, con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio- Ufficio XIV, con l’Amministrazione Provinciale di Viterbo, con il Comune di Viterbo indice il Certamen Viterbiense della Tuscia - edizione 2015,concorso annuale per studenti dell’ultimo anno dei Licei Classici italiani e delle corrispondenti scuole straniere in cui si studiano il latino e il greco. Il concorso per l’anno 2015 si svolgerà dal 06 al 09 maggio, riguarda la lingua greca e consiste nella traduzione di un passo tratto dalle opere di Euripide integrata da un commento filologico, storico e/o letterario.

Legge di stabilità sancisce l’applicazione dell’Iva al 4% - e non più al 22% - ai libri digitali, come per i libri di carta


Legge di stabilità sancisce l’applicazione dell’Iva al 4% - e non più al 22% - ai libri digitali, come per i libri di carta

ROMA - Iva ebook. Polillo (Aie): “L’Italia ha scelto e cambia dal 1 gennaio. Una vittoria per il Paese e per il mondo del libro. Adesso l’obiettivo, insieme al Governo, è far cambiare idea a tutta l’Europa”. “Ora possiamo davvero dire che #unlibroéunlibro: dal 1 gennaio 2014 gli ebook in Italia saranno trattati come libri anche ai fini fiscali”. Una “vittoria per il Paese e non solo per il mondo del libro”: queste le parole del presidente dell’Associazione italiana editori (Aie) Marco Polillo in occasione dell’approvazione della legge di stabilità che sancisce definitivamente l’applicazione dell’iva al 4% - e non più al 22% - ai libri digitali, come per i libri di carta.

Al Teatro Duse di Bologna concerto sinfonico di Capodanno. Con musicisti under 30, sul podio Matteo Parmeggiani

Al Teatro Duse di Bologna concerto sinfonico di Capodanno. Con musicisti under 30, sul podio Matteo Parmeggiani

BOLOGNA - Il 29 dicembre 2014 ‘Bollicine con l’Orchestra Senzaspine’ per brindare al 2015. Al Teatro Duse di Bologna (ore 21) il concerto sinfonico di Capodanno. In scena i musicisti under 30, sul podio Matteo Parmeggiani. Una serata di grande atmosfera, immersa nel clima da fine anno, che prevede l’esecuzione del nuovo programma ‘Tchaikovsky a casa Strauss’, l'amatissimo ‘un, due, tre’ del più famoso Valzer di tradizione viennese, e ancora, il Danubio Blu, i brani tratti dallo Schiaccianoci e l’Ouverture dal Fledermaus. Il 29 dicembre alle 21 al Teatro Duse di Bologna sembrerà, dunque. di essere a Vienna quando si alzerà il sipario su ‘Bollicine con l’Orchestra Senzaspine’.

giovedì 25 dicembre 2014

Danza, musica, letteratura: Italia omaggia la Russia. Gran Ballo della Compagnia di Nino Graziano Luca

Danza, musica, letteratura: Italia omaggia la Russia. Gran Ballo della Compagnia di Nino Graziano Luca

ROMA - Sarà la letteratura europea dell’800 a fare da sfondo all’evento di overture del nuovo anno nella capitale: quella nata dalla penna più celebre in Russia, Alexander Pushkin. A lui e al suo capolavoro Eugenio Onegin l’Italia renderà omaggio in occasione di uno degli eventi più attesi a Roma, il Gran Ballo Russo, che sarà ospitato sabato 10 gennaio 2015 nel lussuoso Hotel St. Regis, a due passi da Piazza della Repubblica. Il ruolo di Alexander Pushkin sarà interpretato dal celebre ballerino di “Ballando con le Stelle” Samuel Peron, la moglie Natal′ja N. Gončarova sarà l’attrice Tania Bambaci, Eugenio Onegin sarà Vincenzo Bocciarelli, Tatiana sarà l’attrice russa Alona Gromova.

Itinerario musicale teatralizzato “Napoli Nobilissima” all'interno del Complesso di San Domenico Maggiore

Itinerario musicale teatralizzato “Napoli Nobilissima” all'interno del Complesso di San Domenico Maggiore

NAPOLI - In esclusiva assoluta, per il periodo natalizio, l’Associazione Culturale NarteA presenta due eventi inediti: l’itinerario musicale teatralizzato “Napoli Nobilissima”, in scena sabato 27 dicembre 2014 e martedì 6 gennaio 2015, alle ore 19:00, all'interno del Complesso di San Domenico Maggiore, rievocherà le pagine della storia partenopea raccolta nell'omonima rivista fondata da Benedetto Croce e Salvatore Di Giacomo. In collaborazione con l'Associazione Culturale Polo Pietrasanta e con il patrocinio morale dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, questo nuovo itinerario vuole rendere omaggio alla memoria storica napoletana e agli illustri “cantori” di Napoli col fine “della conservazione, del rispetto e del miglioramento di tutto quel che rappresentava il patrimonio antico della città partenopea”.

Una letteratura che si racconta e un racconto che è vita: Berto e Mazzantini due anniversari

Una letteratura che si racconta e un racconto che è vita: Berto e Mazzantini due anniversari
Pierfranco Bruni
ROMA - Due Anniversari. Da guerra in Camicia nera a quando una generazione andava a Salò. Una letteratura che si racconta e un racconto che è vita: Berto e Mazzantini due anniversari. Dal Centanario della nascita di Giuseppe Berto, di cui spesso ho discusso nel corso del 2014 e scritto saggi e libri al Novantesimo della nascita di Carlo Mazzantini. Da una guerra in Camicia nera ad una guerra di quando i Balilla andavano a Salò. Berto e Mazzantini. Due generazioni. 1914 e 1925. Di Berto ho già parlato e vi ritornerò nei prossimi giorni proprio in occasione del giorno del suo anniversario. Qui ritorno su Mazzantini lungo un percorso che va da una letteratura vissuta e raccontata ad una letteratura raccontata e vissuta. Chi è stato Mazzantini?  Carlo Mazzantini, nato a Roma il 15 dicembre del 1925, è morto nella sua casa di Tivoli il 28 dicembre 2oo6.

mercoledì 24 dicembre 2014

Di Quell'amor, di Gianni Bongioanni. Film su Amore e Vecchiaia o non piuttosto sul grande tema del Narciso?

Di Quell'amor, di Gianni Bongioanni. Film su Amore e Vecchiaia o non piuttosto sul grande tema del Narciso?

ROMA - Film  Di Quell'amor, di Gianni Bongioanni  (105’)  2014. Da chiedersi se sia un film su Amore e Vecchiaia (Chateaubriand docet) o non piuttosto sul grande tema del Narciso e dell’incapacità di vivere. I personaggi-chiave della vicenda, Alberto, Stefano e la Ninfa Anoressica, tutti e tre hanno qualcosa in comune. In tempi e situazioni diverse hanno subìto frustrazioni tali da metterli in conflitto con sé stessi fino ad avvertire l’inconsistenza del loro Sé e, nel caso della Ninfa, del “falso Sé”, come si dice in psicoanalisi.

“Cenerentola”, a marzo 2015 con Lily James e Cate Blanchett. Ricerca di ragazze per il Ballo Viennese

“Cenerentola”, a marzo 2015 con Lily James e Cate Blanchett. Ricerca di ragazze per il Ballo Viennese

MILANO - “Cenerentola” è l’attesissimo film Disney che uscirà al cinema nel marzo 2015 con Lily James nei panni di Cenerentola e Cate Blanchett  nel ruolo della perfida matrigna.  Una pellicola che riporta sugli schermi cinematografici una delle Principesse Disney che da sempre fa sognare le donne di ogni età in tutto il mondo. Oggi, con il concorso “Cenerentola per un giorno” Disney realizzerà finalmente il sogno di una di loro. Dal 29 dicembre 2014 al 12 gennaio 2015 tutte le ragazze italiane tra i 16 e i 21 anni potranno accedere al sito www.cenerentolaperungiorno.it (il sito sarà attivo a partire dal 29 dicembre) per cercare di aggiudicarsi la partecipazione al Ballo Viennese delle Debuttanti di Milano, organizzato dall’Austria Italia Club, che si terrà il 24 gennaio 2015 alla  Società del Giardino.

martedì 23 dicembre 2014

Corsa, mountain bike e sci di fondo: conto alla rovescia per il secondo Winter Triathlon Tarvisio

Corsa, mountain bike e sci di fondo: conto alla rovescia per il secondo Winter Triathlon Tarvisio

TARVISIO (UDINE) - Sta per iniziare il conto alla rovescia che scandisce l’avvicinamento al secondo Winter Triathlon Tarvisio, la competizione organizzata dalla società triestina Alpe Adria Multisport, che comprende le discipline della corsa, della mountain bike e dello sci di fondo, in una suggestiva versione invernale della triplice. Teatro della kermesse agonistica, che si svolgerà domenica 25 gennaio 2015, sarà la pista Arena Paruzzi di Tarvisio, che si sta preparando ad accogliere atleti provenienti da tutta Italia e dalle vicine Slovenia e Austria.

lunedì 22 dicembre 2014

Presepi viventi, arte e cultura. La Puglia punta alla piena valorizzazione turistica. Calendario visite

Presepi viventi, arte e cultura. La Puglia punta alla piena valorizzazione turistica. Calendario visite

BARI - Puglia: tra presepi viventi, arte e cultura. “L’obiettivo è quello di puntare a una piena valorizzazione turistica”. L’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, nell’ambito del Progetto strategico Innovazione, Cultura e Creatività per una nuova Economia del Programma di cooperazione territoriale europea Grecia-Italia 2007-2013, ha costituito la “Rete dei Presepi Viventi di Puglia”  organizzando contestualmente un apposito Educational Tour Giornalisti e Tour Operator.

TripAdvisor multata per 500.000 euro dall'Antitrust, pratica commerciale scorretta su recensioni online di alberghi

TripAdvisor multata per 500.000 euro dall'Antitrust, pratica commerciale scorretta su recensioni online di alberghi

ROMA - Mezzo milione di multa a TripAdvisor per pratica commerciale scorretta sulle recensioni online degli alberghi. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, su segnalazione dell’Unione Nazionale Consumatori, di Federalberghi e di alcuni consumatori, ha accertato la scorrettezza della pratica commerciale realizzata, a partire da settembre 2011 e tuttora in corso, da TripAdvisor LLC (società di diritto statunitense che gestisce il sito www.tripadvisor.it) e da TripAdvisor Italy S.r.l., irrogando in solido ai due operatori una sanzione amministrativa di 500 mila euro.

Madame & Monsieur. Cultura, eleganza e stile degli anni ’60. Con Gabriella Chiarappa ed Eleonora Albrecht

Madame & Monsieur. Cultura, eleganza e stile degli anni ’60. Con Gabriella Chiarappa ed Eleonora Albrecht

ROMA - Madame & Monsieur. Cultura, eleganza e stile per raccontare gli intramontabili anni ’60. Da un’idea della marketing manager Gabriella Chiarappa in sinergia con la regista e attrice Eleonora Albrecht. Evento ispirato all’omonimo cortometraggio diretto da Eleonora Albrecht. Domenica, 21 dicembre, ore 18,30, Palazzo Falletti, via Panisperna, 207, Roma. Amore, disperazione, instabilità, solitudine: sono i quadri di Vera Macht, astratti, tranne uno, la solitudine, che ha il volto di un clown, quasi a suggerire che solitudine è mancanza di identità.

Fiorella Mannoia con il suo tour Fiorella Live ritorna a grande richiesta al Teatro EuropAuditorium

Fiorella Mannoia con il suo tour Fiorella Live ritorna a grande richiesta al Teatro EuropAuditorium
Fiorella Mannoia

BOLOGNA - Dopo l’enorme successo del concerto sold out dello scorso 30 novembre, lunedì 22 dicembre torna, a grandissima richiesta, al Teatro EuropAuditorium Fiorella Mannoia con il suo tour FIORELLA LIVE. Un concerto ricco di emozioni che racconta la storia artistica di una delle più amate cantanti italiane immersa nel suo tempo: importanti duetti e continue trasformazioni sono solo una parte delle tante esperienze riassunte in un tour che l’artista ha intrapreso per festeggiare insieme ai fan i suoi 60 anni di età e i suoi 46 anni di carriera.

Sting con i più grandi classici del suo repertorio il 21 luglio 2014 al Festival Collisioni di Barolo

Sting con i più grandi classici del suo repertorio il 21 luglio 2014 al Festival Collisioni di Barolo
Sting
BAROLO (CUNEO) - L’estate prossima Sting si esibirà in due importantissimi festival italiani, proponendo i più grandi classici del suo repertorio: il 21 luglio sarà al Festival Collisioni, che ormai da anni raduna nel paese di Barolo, mecca del vino piemontese, decine di migliaia di spettatori, e il 24 si esibirà al leggendario Pistoia Blues, rassegna che ogni anno ospita i più grandi nomi della musica internazionale. Compositore, cantante, attore, autore e attivista – Sting è nato a Newcastle, Inghilterra, e si è trasferito a Londra nel 1977; lì ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto 6 Grammy, e 2 Brits e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame.

domenica 21 dicembre 2014

Marco Maccarini percorre l'Italia raccontando su laeffe la contemporaneità attraverso personaggi di scienza e cultura

Marco Maccarini percorre l'Italia raccontando su laeffe la contemporaneità attraverso personaggi di scienza e cultura
Marco Maccarini
MILANO - Tre nuove parole chiave - #possibilità, #innovazione e #appartenenza - segnano il ritorno, in esclusiva da sabato 20 dicembre, ore 17.50, su laeffe (canale 50 DTT e tivùsat, 139 di Sky) di #Hashrag il progetto nato nel 2013 dalla collaborazione creativa di laeffe ed Eni, e che con la presenza di Marco Maccarini percorre l’Italia raccontando temi centrali della contemporaneità visti attraverso la voce di personaggi autorevoli di vari ambiti scientifici e culturali.

Accordi ai quali le scuole possono aderire per migliorare la loro dotazione tecnologica, vetrina del Miur online

Accordi ai quali le scuole possono aderire per migliorare la loro dotazione tecnologica, vetrina del Miur online

ROMA - Scuola digitale, al via il portale "Protocolli In Rete". Online la vetrina degli accordi a cui le scuole possono aderire per migliorare la loro dotazione tecnologica. È in linea "Protocolli in Rete", la vetrina digitale in cui il Miur, in un'ottica di trasparenza e di servizio alle scuole, inserirà tutti i Protocolli siglati sul digitale. Uno strumento tutto nuovo per consentire alle scuole di migliorare la loro dotazione tecnologica, aderendo agli accordi siglati dal ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca con aziende, associazioni, enti e fondazioni, che offrono gratuitamente alle scuole beni o servizi in materia di ICT (Infotmation and Communication Technology). 

Giornali su carta e digitali, Fieg: incomprensibile discriminazione rispetto ai libri nella Legge di Stabilità

Giornali su carta e digitali, Fieg: incomprensibile discriminazione rispetto ai libri nella Legge di Stabilità

ROMA - Gli editori di giornali esprimono disappunto per la mancata estensione ai quotidiani e periodici online e ai servizi delle agenzie di stampa del trattamento fiscale riservato agli e-book. Bene hanno fatto Governo e Parlamento a prevedere nella Legge di stabilità l’Iva al 4% per gli e-book, sulla base della considerazione che un libro è sempre un libro, sia esso di carta o digitale. Non si capisce perché la stessa misura non sia stata prevista – nonostante le ripetute richieste della Fieg – anche per i giornali, che sono tali, come i libri, a prescindere dal supporto. L’abbassamento dell’aliquota fiscale non sarebbe stata, peraltro, un’agevolazione a favore degli editori, ma a favore dei lettori-consumatori e sarebbe andata quindi nella direzione dello sviluppo del settore digitale che gli editori stanno perseguendo con ingenti investimenti.

«E allora, sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia». Moravia e le battaglie del Liceo Archita

«E allora, sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia». Moravia e le battaglie del Liceo Archita

TARANTO - «E allora, sai cosa si fa quando non se ne può più? Si cambia». Lo scriveva Moravia ne “Gli indifferenti” (1929) e oggi lo attuiamo noi alunni del Liceo Statale Archita, provando a “gridare” un messaggio che sussurriamo docilmente da troppi anni. Per farlo, abbiamo scelto di mettere in atto un’autogestione parziale-iniziata il 17 dicembre e protrattasi fino al 19 dello stesso mese che prevedeva le prime due ore di lezione regolare e le restanti affidate alla gestione di noi studenti. Noi, studenti dell’esodo da un fatiscente Palazzo degli Uffici che non abbiamo tuttavia mai abbandonato, noi che siamo stati smembrati e divisi in tre sedi con gli inevitabili problemi che ne conseguono, non solo logistici, ma anche di comunicazione e diffusione di informazioni fra i tre plessi, noi che incontriamo quotidianamente enormi difficoltà nel fare massa critica pur senza abbandonare lo spirito di unità e appartenenza che da sempre ci contraddistingue.

sabato 20 dicembre 2014

Da una Favola Armena. Forse c'era una volta una farfalla che volle credersi Principessa e un istrione che diventò Aquila

Da una Favola Armena. Forse c'era una volta una farfalla che volle credersi Principessa e un istrione che diventò Aquila

ROMA - Non smettere mai di essere tu una luna quando la luna è coperta dalle ombre. Forse c'era una volta una farfalla che volle credersi principessa... Incontrò un istrione che era un'Aquila... Cominciò un destino.. Non una storia... Un giorno vi racconterò cosa è una storia e cosa è un destino... Ma bisogna sempre ascoltare per non perdersi nel bosco o per dare un raggio di Sole al buio del bosco... Allora. Si comincia. Non c'è teatro e neppure scena e retroscena ... Tutto d'un fiato le parole e le parole poi diventeranno silenzio...

Cardinale Sepe inaugura il Grande Presepio Del Trentino, esposto al Museo Diocesano fino al primo febbraio 2015

Cardinale Sepe inaugura il Grande Presepio Del Trentino, esposto al Museo Diocesano fino al primo febbraio 2015

NAPOLI - Inaugurato oggi a Napoli dal Cardinale Sepe il Grande Presepio Del Trentino. Resterà esposto al Museo Diocesano fino al primo febbraio 2015. “E’ con grande piacere che il Trentino incontra la città di Napoli e la sua tradizione presepistica”. Lo ha dichiarato Tiziano Mellarini, assessore alla Cultura della Provincia autonoma di Trento, in occasione della presentazione del Grande Presepio del Trentino a grandezza naturale, presso il Complesso museale di Donnaregina, al Museo Diocesano di Napoli. Realizzato dai maestri artigiani del Tesero, in Val di Fiemme, il presepe giunge per la prima volta nella città partenopea dopo essere stato esposto, a partire dal 2007, a San Pietro in Roma, ad Assisi, Cracovia, L’Aquila e presso la Basilica della Natività a Betlemme.

La Bella Addormentata in scena al Teatro Bellini. Balletto in un prologo e tre atti, coreografie di Fredy Franzutti

La Bella Addormentata in scena al Teatro Bellini. Balletto in un prologo e tre atti, coreografie di Fredy Franzutti

NAPOLI - Balletto del Sud presenta La Bella Addormentata. In scena al Teatro Bellini dal 26 al 28 dicembre prossimi (recite: venerdì ore 21, sabato ore 17,30 e 21, domenica ore 17,30). Balletto in un prologo e tre atti coreografie di Fredy Franzutti musiche di Piotr Il'ic Caikovskij scene di Francesco Palma luci di Piero Calò. Personaggi e interpreti. Aurora: Vittoria Pellegrino/Nuria Salado Fustè, l’antropologo Ernesto: Alexander Yakovlev/Francesco Cafforio, Roberto, Il padre di Aurora: Alessandro De Ceglia, la fata Carabosse: Andrea Sirianni, Silvia, la madre: Federica Resta, Jargavan, la zingarella Lilla: Chiara Mazzola, Uccellini Blue: Martina Minniti e Nicola Lazzaro Zie, amiche, ombre e invitate: Giulia Bresciani, Francesca Bruno, Martina Minniti, Federica Resta, Monica Verì, Amanda Mato,Vittoria Pellegrino/Nuria Salado Fustè Preti, amici, ombre e invitati: Nicola Lazzaro, Lorenzo Bernardi, Francesco Rovea, Angelo Egarese Jr, Francesco Cafforio/Alexander Yakovlev, Eduardo Tixeira  responsabile allestimenti: Sabina Fracassi - Emanuele Pellegrino sartoria: Chiara D'Agostino.

venerdì 19 dicembre 2014

Visioni Emotive di Angela Sodano e Raffaele Piemonte, ponte tra realtà soggettiva e oggettiva sul filo delle emozioni

Visioni Emotive di Angela Sodano e Raffaele Piemonte, ponte tra realtà soggettiva e oggettiva sul filo delle emozioni

NAPOLI - Il Natale è davvero speciale se accompagnato da grandi artisti che danno libera espressione alla loro forma d’arte creando un insieme armonico. Ecco perché martedì 23 dicembre alle ore 22,30 arriva la Christmas Edition della rassegna Art Wine & Vinyl.

Crisi a Natale? Superatela con lo spettacolo “Mambo…a Bari e tutte” di Gianni Colajemma

colajemma
BARI - Un rimedio per affrontare la crisi a Natale? Trascorrere due ore di sano divertimento in compagnia di Gianni Colajemma, protagonista, al fianco di Lucia Coppola, Vittoria Amore, Dario Mangieri e Antonella Radicci, dello spettacolo “Mambo…a Bari e tutte”, con la direzione scenica di Gianmarco V. Colajemma. La storia, coinvolgente ed esilarante, trae ispirazione dal vizio del gioco ed ha come protagonisti Colino il “lottista” il quale, nella speranza di  fare una vincita milionaria che gli permetta di vivere di rendita, affiancato dal suo fedele compagno Nanuccio (Dario Mangieri), gioca continuamente i numeri al Lotto, sperperando in tal modo il denaro della moglie Marietta (Lucia Coppola).
Con loro vive anche l’avvenente comare Iannina (Antonella Radicci), che sogna di diventare una famosa ballerina e intanto vive da anni sulle spalle della povera Marietta, la quale riesce a trovare un po’ di sollievo sfogandosi con la sua dirimpettaia Titina (Vittoria Amore). Un mix di situazioni divertenti, che vivacizzeranno la commedia, rendendo il vostro Natale un momento speciale da trascorrere tutti insieme in allegria. L’appuntamento per queste festività natalizie è il seguente: il 25 dicembre alle ore 21; il 26 dicembre alle 18 e alle 21; il 27 dicembre alle 21 e il 28 dicembre alle 18 e alle 21 presso il Teatro Barium, in via Pietro Colletta 6.

Terribile fine di Loris. Non ce la faccio a giustificare chi si scaglia con violenza gratuita contro i “sospettati”

Terribile fine di Loris. Non ce la faccio a giustificare chi si scaglia con violenza gratuita contro i “sospettati”
ROMA - La gogna. Da giorni ormai si rincorrono nei telegiornali, nei programmi contenitori del pomeriggio e ovunque sia possibile, le notizie circa la terribile fine di Loris, il bimbo ucciso, secondo l’accusa e secondo ormai la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica, dalla sua mamma. Io non voglio entrare nel merito della faccenda, perché già in troppi si dilettano in questo sport nazionale, famoso ormai quanto e più del calcio, e sono sempre convinta che debbano essere le forze investigative e la magistratura a scovare il colpevole e comminare la pena meritata.

A Ferrara 2+2, cara Magistratura Democratica dominante, Cara Stampa Locale alla Moviola, fa 5 come in 1984?

mafia ferrara
FERRARA - A Roma, sono le cronache, persino un Pd a pezzi ha commissariato il Partito e tacitamente pensa a chiudere persino la stagione di Marino, prima - basta leggere la stampa di sinistra prima dell'Affaire Mafia Capitale.... solo tollerato, ora...San Romolo della legalità...,  ma copione già visto con Bersani, Letta e prima lo stesso Franceschini. E a Roma, Alemanno e neofascisti o meno, ci sono di mezzo le Coop Rosse. A Milano solo pochi mesi orsono, persino nella Milano di Pisapippa.., denunce ufficiali sul Racket dei mendicanti e degli immigrati, ancora nel Veneto a Treviso ecc. foglio di via, escatomage per dribblare l'euro legge ad personam (pro stranieri e mai i popoli "legittimi originaei") e via dalle aree gli "stranieri" indesiderati dalle comunità...
Ora a Ferrara, dopo dati oggettivi solari, ecco Tagliani e il Pd cadere dalle nuvole alle notizie non ipotetiche ma oggettive - ribadiamo - di infiltrazioni mafiose. Poco tempo fa il sindaco e persino autorità insospettate dichiararono pubblicamente l'inesistenza di Racket su Immigrati e Mendicanti, unici o quasi in Italia.... Ergo, una analisi almeno giornalistica (che stranamente la stampa locale rimuove o forse flagrantemente) sollevrebbe almeno banali dubbi cartesiani anche se Ferrara è Metafisica... Appunto certo stupore è tutto etnico Local perché appunto città metafisica, interpretazione estetica (legittima in una città d'arte...) o è altro tipo di stupore, una specie di ben noto isolamente e ovattazione tutta Local , denunciata storicamente (quindi qua l'ideologia nulla c'entra) da De Pisis a Bassani stesso a Sgarbi e altri visionari artisti? Può anche darsi, nessun complottismo, che poi ci aggrada poco... O invece direbbero i soliti fanatici complottisti: è omertà interessata, anche qua in certo modo di mezzo le Coop o insospettabili della Classe Dirigente? Oppure elenchiamo solo alcuni fatti conclamati per la giusta e libera interpretazione di qualsivoglia volentoroso lettore: Palazzo degli Specchi, anni 30 circa, mai aperto, Ospedale di Cona e Trenino Lima a alta velocità, 20 anni il primo e per farlo partire e ancora con ombre varie non dissipate, il secondo ancora in lavori in corso... diverse cooperative in una città tra le capitali della legittima Finanza Rossa Coop regionale (secondo le opposizioni) privilegiate... diminuzione del commercio ferrarese e aumento esponenziale del commercio straniero anche in Centro Storico , cinese, noradricano, musulmano ecc (anche la velocità tecnica delle licenze sorprendente e altrettanto il filtro dei controlli normativi e sanitari); aree zona via Modena e via Marconi con quartieri ex novo realizzati a metà con solari condomini sospesi a metà per pare fallimento delle aziende incaricate.... Privati, vedi Caffe Schifanoia e di un HOTEL sopra MCDonald in chiusura per burocrazie anaffettive o quasi... guerre di categorie per - priorità ferrarese - dopo il restauro alla Renzo Piano local del Listone e di Galleria Matteotti- per fare un villaggio di elfi tirolese sul Listone stesso nonostante una struttura approvata pochissimi anni fa dal Comune e dalle Belle Arti! Non ultimo come mai  come mai a Ferrara, Cenerentola dell'Economia regionale, ben prima della crisi,  da sempre pullulano e aumentavano almeno banche come funghi?  Ancora, tempo fa , non molti anni a Ferrara c'erano due o tre botteghe di Compro Ori..  fu ospite per un convegno ufficiale un esperto antimafia che dichiarò testualmente: un indizio di infiltrazione mafiosa è la diffusione di botteghe Compro Ori...  (e anche di sale slot machine e scommesse). Fece una denuncia o uno spot involontario visto che in seguito si sono moltiplicate queste forme di mercato anomale..? 2+2 a Ferrara, cara Magistratura Democratica dominante a Ferrara, Cara Stampa Locale troppo spesso alla MOVIOLA,  fa 5 come in 1984 del celebre Big Brother?

AZIONE FUTURISTA FERRARA
Roby Guerra

Virna Lisi, Andrea Marcucci: morta un'attrice super, amata anche per signorilità e umanità

virna lisi
ROMA - Morte Virna Lisi, Marcucci (Pd): "Bravissima attrice. Amata anche per il tratto umano e signorile". Dichiarazione senatore Andrea Marcucci, presidente commissione Cultura al Senato. "Una attrice bravissima, apprezzata e amata per il suo lavoro, ma anche per il tratto umano e signorile che la contraddistingueva". Così Andrea Marcucci, presidente della commissione Cultura al Senato, ricorda l'attrice marchigiana scomparsa oggi. 
"Ha avuto, nella sua lunga carriera, numerosi e meritati riconoscimenti, sei Nastri d’argento, un premio per la migliore interpretazione femminile a Cannes, quattro David di Donatello, di cui due alla carriera.
Nel cinema, ma anche in Tv, ha interpretato ruoli intensissimi  di grande successo. Esprimo vicinanza ai familiari".

giovedì 18 dicembre 2014

Vincenzo Salemme, con "Sogni e bisogni – Incubi e Risvegli", per Natale torna sul palco del Teatro Olimpico

teatro olimpico
ROMA - Teatro Olimpico: Salemme in scena con "Sogni e Bisogni". Dal 16 dicembre e per tutto il periodo delle feste torna sul palco del Teatro Olimpico Vincenzo Salemme, presentando al suo pubblico romano la commedia brillante 'Sogni e bisogni – Incubi e Risvegli', da lui scritta, diretta e interpretata. Lo spettacolo sarà anche al centro della speciale serata del 31 dicembre che a mezzanotte vedrà il pubblico in sala brindare al nuovo anno assieme alla Compagnia.
La commedia avviene nel giorno di ferragosto, dove il protagonista Rocco, un anonimo e sconsolato piccolo borghese, si rende conto che la sua virilità lo ha abbandonato: il suo alter ego è diventato un’entità autonoma dall’ironico nome di “Tronchetto della felicità”. Trascurato e considerato un semplice “inquilino del piano di sotto”, il Tronchetto si presenta dal suo antico padrone e gli dice chiaramente: «se non ricominci a sognare, tu non mi vedi più». Esterna così le sue frustrazioni in riflessioni semiserie sulla vita, evoca ricordi della giovinezza spensierata con l’intento di scuotere Rocco dalla sua condizione passiva per vivere avventure mai provate prima. “Sogni e Bisogni” vuole essere una commedia di fortissimo impatto comico che consente a Vincenzo Salemme di interloquire con il pubblico in sala per rispondere alle domande più frequenti che ci facciamo sulla profondità della natura umana, sopratutto nei suoi aspetti apparentemente più semplici.
Una commedia brillante che ha reso lo spettatore più consapevole dei vari aspetti della libertà e delle responsabilità che ci legano alle relazioni contemporanee dove le azioni compiute si ripercutono in serie.

di Bianca Russo

Eni non ha rapporto commerciale di fornitura gas a Ilva, acciaieria fornita in regime di “default”

san donato milanese
SAN DONATO MILANESE (MILANO) - Eni: posizione su forniture gas a Ilva. Eni non ha in essere un rapporto commerciale di fornitura gas ad ILVA. Infatti - riporta un comunicato stampa Eni -, l’acciaieria è attualmente fornita di gas in regime di “default”, come previsto dal quadro regolatorio italiano, con pagamenti garantiti dal sistema gas. Eni è operatore di tale servizio di default in qualità di aggiudicatario sulla base di una procedura ad evidenza pubblica. 
Precedentemente all’adesione di Ilva al regime di default, avvenuta il 1 ottobre 2014, Eni si era trovata nell'impossibilità di formulare una proposta commerciale di fornitura gas poiché il significativo rischio credito e la mancanza di un’adeguata garanzia da parte di Ilva sono condizioni che contravvengono i criteri commerciali che Eni applica a tutti i suoi clienti gas.
Questo è in linea con quanto avviene nel settore gas in Italia ed in Europa per forniture di questa importanza, ed è a tutela dell’azienda e dei suoi azionisti, in particolare in quanto azienda quotata.
Ilva - ancora nella nota stampa -, non avendo concluso alcun accordo commerciale né con Eni né con altri possibili fornitori gas nell’ambito del settore, dal 1 ottobre 2014 è entrata in regime di fornitura di default previsto dal quadro regolatorio proprio per situazioni analoghe. Tale regime di fornitura ha peraltro una durata massima di 90 giorni e pertanto scadrà a fine anno. 
In coerenza con il vigente quadro regolatorio, Eni ha provveduto 30 giorni prima della scadenza del servizio alla comunicazione formale di cessazione della fornitura di default. Resta ferma la possibilità per Ilva di individuare eventuali fornitori di gas a condizioni commerciali di mercato incluse adeguate garanzie di pagamento.
La condotta di Eni è stata improntata secondo criteri oggettivi e di mercato e l’azienda ha costantemente tenuto informati Ilva e le istituzioni competenti.

Ioni di Nicolò Abbattista si aggiudica il Premio del Pubblico della Rete di "La danza in 1 minuto IV edizione"

torino
TORINO - La danza in 1 minuto IV edizione, a cura di COORPI - Coordinamento Danza Piemonte in collaborazione con Cinedans (Amsterdam-NL). La danza in 1 minuto 2014 - Assegnato il Premio del Pubblico della rete. IONI di Nicolò Abbattita si aggiudica il Premio del Pubblico della rete. Si è conclusa sabato 13 Dicembre 2014 la IV Edizione LA DANZA IN 1 MINUTO contest di video danza promosso da COORPI (Coordinamento Danza Piemonte).
Allo spazio BELLARTE di Torino (Via Bellardi 116) è stato proclamato il vincitore del Premio del Pubblico della Rete assegnato quest’anno al videoIoni di Nicolò Abbattista (Puglia). Il pubblico della rete ha potuto votare i 44 video ammessi al Contest a partire da martedì 4 novembre e fino a mercoledì 10 dicembre 2014.
In questi 36 giorni sono stati complessivamente 30.000 i caricamenti e le visualizzazioni dei video ammessi sul canale VIMEO; 240.000 le pagine visualizzate sul sito di COORPI; 5887 gli utenti che hanno espresso le loro preferenze sui video in concorso, tramite le applicazioni dedicate su Facebook e sul sito di COORPI, per un totale complessivo di 6129 voti confermati.
120.000, invece, le visite ai contenuti multimediali, relativi al contest, visualizzati sul sito di COORPI www.coorpi.org e sui canali Facebook/Tweeter/ Vimeo nel corso dell’intero periodo di svolgimento dell’ ed.2014.
Anche quest’anno si conferma la fiducia e l’entusiasta partecipazione del popolo del web, che ringraziamo di cuore!
Ecco tutti gli altri numeri del Contest 2014:
107 progetti arrivati da tutta Italia, di cui 36% dal Nord, 44% dal Centro, 20% dal Sud;
Oltre500 gli artisti coinvolti tra autori, danzatori, musicisti, video maker e montatori, di cui il 79% è composto da giovani under 35.
44 i videoammessi al Contest;
18 i video finalisti;
9 i video premiati;
2 i cortometraggi prodotti.
Gli Utenti /Fan Facebook che seguono La danza in 1 minuto sono per l'80% donne e per il 20% uomini, di cui il 71%
 ha un'età compresa tra i 18 e i 44 anni. In Italia la prima città per Utenti/Fan è Roma, seguono Torino, Milano, Napoli. All’estero il contest è seguito on line principalmente da: Usa, Germania, Spagna, Brasile, Francia e Regno Unito.
Un ringraziamento a tutti i partecipanti di quest’anno. E congratulazioni ancora ai vincitori.
Si ringraziano i sostenitori, i partner e i collaboratori.
La danza in 1 minuto è un progetto di COORPI - Coordinamento Danza Piemonte
Direzione Artistica Cristiana Candellero | Lucia De Rienzo 
Con il sostegno di: MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo | Regione Piemonte | Città di Torino | Fondazione CRT
Con il patrocinio di: Città di Moncalieri
In collaborazione con: CINEDANS | Fondazione Piemonte dal Vivo | Piemonte Movie | CINEDUMEDIA - Laboratorio Multimediale G. Quazza - Università di Torino DAMS | Scuola Internazionale di Comics - Accademia delle Arti Figurative e Digitali | Lavanderia a Vapore - Centro di eccellenza per la danza | Fondazione Romaeuropa | Cro.Me. Cronaca e Memoria dello Spettacolo
Partner Tecnologico ArsETmedia, Mediapartner Danza&Danza | DanzaDove
COORPI Coordinamento Danza Piemonte Via Giuseppe Gené 5 - 10152 Torino