martedì 31 ottobre 2017

Leo da Vinci - Missione Monna Lisa, film animato sul Genio Leonardo

LUCCA - Lucca Comics & Games, 1-5 novembre 2017, presenta Leo da Vinci Missione Monna Lisa, diretto da Sergio Manfio. Al cinema dall'11 gennaio 2018.

Matrimonio che diventa cultura, con i professionisti della Campania

CAPACCIO - The First Professional Community - Event, Wedding and more. L'avvio del nuovo progetto "made in Campania" riguardante il mondo del wedding e degli eventi in generale.

Donato Carrisi con preti e Vaticano nel thriller Il cacciatore nel buio

COMO - Il cacciatore nel buio, thriller di Donato Carrisi (2014 Longanesi tea libri, 407 pagine). Primo libro che leggo di Carrisi  e, devo dire, l’ ho amato fin da subito. Scritto in modo magistrale, buona la suspence, ottima la penna.

Emanuele Siliberto a Grottaglie con "Il cacciatore di conchiglie"

GROTTAGLIE - Emanuele Siliberto "Il cacciatore di conchiglie", presentazione del romanzo domenica 5 novembre 2017, ore 18, galleria l'Acchiatura, via Vittorio Emanuele II, Grottaglie (Taranto).

lunedì 30 ottobre 2017

Silvio Orlando al Teatro Duse di Bologna con "Lacci"

BOLOGNA - Dopo il grande successo de La scuola, riportato in scena, a un trentennio dall’esordio, Silvio Orlando con il nuovo spettacolo Lacci ritorna al Teatro Duse di Bologna dal 3 al 5 novembre 2017.

Leggete, per capire come "ci provano" i nostri capaci parlamentari

ROMA - Qualche giorno fa, il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha voluto, con un suo richiamo, farci conoscere come lavorano - e con competenza - i nostri parlamentari intorno a una legge dello Stato.

domenica 29 ottobre 2017

Se questa è la chiesa di papa Bergoglio e del dialogante Viganò

ROMA - La brutta censura di Bergoglio a Grottaglie e dai Padri Minimi. Una brutta conferma per la Chiesa di Bergoglio la censura di Grottaglie, eppure si doveva discutere di dialogo.

Tristan and Isolde a Reggio Emilia, con Sato e Teshigawara

REGGIO EMILIA - Saburo Teshigawara_KARASSaburo Teshigawaraun progetto per Collezione Maramotti e I Teatri di Reggio Emilia, 31 ottobre – 5 novembre 2017, Teatro Ariosto e Collezione Maramotti.

Donne che corrono, spettacolo che indaga l’universo femminile

NAPOLI - Giovedì 2 novembre 2017, Teatro Elicantropo di Napoli, Donne che corrono di JayBlue. Due donne si contendono lo stesso spazio vitale, attraversando tutte le fasi della loro vita, dalla sfida all’abbandono, dal giudizio subìto alla non accettazione di sé.

sabato 28 ottobre 2017

Paola Turci col nuovo singolo "Off Line" a Quelli che il Calcio

MILANO - Rai2: Paola Turci ospite a "Quelli che il Calcio" col nuovo singolo "Off Line". Siedono al grande tavolo Dan Peterson,  Diego Abatantuono e Eleonora Pedron. Francesco Mandelli è a Los Angeles per i festeggiamenti di Halloween.

Paolo Rossi in L’Improvvisatore 2 al Teatro Il Celebrazioni

BOLOGNA - Teatro Il Celebrazioni, venerdì 3 novembre 2017, ore 21, La Corte Ospitale presenta Paolo Rossi in L’Improvvisatore 2. L'intervista a un anarchico gentile, i suoi dei, la rivoluzione e...i cazzi suoi.

giovedì 26 ottobre 2017

Uomo confessa! Fuori gli attributi! Quando e quanto hai discriminato una donna?

TORINO - In questi giorni è stato virale l’hashtag #metoo in cui le donne, per l’ennesima volta, raccontavano quando e quanto sono state discriminate sessualmente.

Stupro di Ascoli Piceno, le proposte di Maurizio Gasparri

ROMA - Gasparri su stupro Ascoli Piceno. Gasparri a Minniti: stop immigrati in comuni del cratere.

40 anni di Emilia-Romagna Teatro con gli studenti modenesi

MODENA - 28 ottobre 2017, ore 21.00, Teatro Storchi, Largo Garibaldi 15, Modena, Serata d’onore. 40 anni di spettacoli con 150 cittadini modenesi.

Metafisica del mistero divino della grecità e mistero cristiano

ROMA - Naufraghi per un’isola perduta nel tempo delle teologie relativiste. Il tempo corre inevitabilmente lungo i naufragi. Metafisica.

Monday Dance per quattro lunedì al Teatro Nuovo di Napoli

NAPOLI - Lunedì 30 ottobre 2017, Teatro Nuovo di Napoli, Monday Dance - I lunedì della danza. Al via la seconda edizione della rassegna, che, per quattro lunedì, proporrà otto spettacoli, scelti fra le più interessanti espressioni coreutiche della Campania.

mercoledì 25 ottobre 2017

Danza a Moncalieri, lo spettacolo di Nouvelles Pièces Courtes

MONCALIERI - Venerdì 27 ottobre 2017, alle ore 20.45, andrà in scena in prima italiana alle Fonderie Limone di Moncalieri, Nouvelles Pièces Courtes di Philippe Decouflé. Lo spettacolo verrà replicato nel programma di TorinoDanza Festival fino a domenica 29 ottobre.

martedì 24 ottobre 2017

"Roald Dahl, il volo gigante" al Teatro Mongiovino di Roma

ROMA - Al Teatro Mongiovino il 28, 31 ottobre - 1, 4, 5, 11, 12 novembre 2017, lo spettacolo Roald Dahl, il volo gigante, di Alessandro Accettella e Nico Maraja.

Il cantastorie Ugo Gangheri al Womex di Katowice

NAPOLIUgo Gangheri al Womex 2017. Il cantastorie partenopeo tra i nomi in promozione alla 23esima edizione della fiera internazionale di world music.

Biancaneve e i sette nani, grande danza a Milano

MILANO - Accademia Ucraina di Balletto presenta Biancaneve e i sette nani. Milano, Teatro degli Arcimboldi, 20 e 21 gennaio 2018, ore 16.00.

L'arte di Lucianella Cafagna e Chiara Caselli in The Crossing

ROMA - RvB ARTS con la sua politica di Accessible Art inaugura a Roma The Crossing. Lucianella Cafagna e Chiara Caselli.

lunedì 23 ottobre 2017

Luigi Tenco nel cuore di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro

SANREMO - Famiglia Tenco e Giuliano Sangiorgi, un abbraccio a Luigi Tenco. Giovedì 19 ottobre 2017, Giuliano Sangiorgi, frontman della band Negramaro, ha aperto la 41^ edizione del Premio Tenco interpretando la storica sigla “Lontano lontano”.

Industria 4.0 in azienda, con Università di Torino e imprese

TORINO - Oggi, lunedì 23 ottobre 2017, nell'Aula Magna Cavallerizza Reale (via Verdi, 9 - Torino), si è tenuto l’evento Tech-Day Industria 4.0, organizzato dall’Università di Torino e dalla Camera di Commercio di Torino in collaborazione con le grandi imprese del territorio.

Fila a Teatro. A Maniago c'è "Sottosopra", con Testa in Giù

MANIAGO - Fila a Teatro: lo spettacolo in tutte le sue forme, per tutte le età. Molino Rosenkranz presenta la Rassegna Teatrale organizzata con il sostegno della Regione Friuli-Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

Disabilità in arte, cultura e storia: in tv "Nessuno può volare"

MILANO - Mercoledì 25 ottobre 2017, ore 21.10 in prima tv assoluta su laF (Sky 139), Nessuno può volare. Il viaggio di Simonetta Agnello Hornby e
George Hornby per comprendere la disabilità nell’arte, nella cultura e nella storia.

Settima edizione dell'Erbil International Marathon nel Kurdistan iracheno

ROMA - 27 ottobre 2017: Maratona di Erbil (Kurdistan Iracheno) Sport Against Violence chiama a raccolta atleti e ONG italiani.

domenica 22 ottobre 2017

Videoclip di Diablada, singolo del cantascrittore Alessio Arena.Realizzato da Claudio D'Avascio

NAPOLI - Da venerdì 20 ottobre 2017, è online il video del brano Diablada singolo del cantascrittore Alessio Arena, classe 1984, che anticipa il nuovo disco, il primo interamente in italiano, Il mare minore.

Francesco Gabbani, con “Pachidermi e pappagalli”, sul palco di "Quelliche il Calcio"

MILANO - Rai2, Francesco Gabbani a Quelli che il calcio. Tra gli ospiti: Filippa Lagerback, Alessio Boni, Boosta, Giulio Scarpati; domenica 22 ottobre 2017, ore 13.45.

Disposte a vendere il proprio corpo, non il proprio cuore: Meretrices Tra le pieghe dell'ipocrisia

NAPOLI - Meretrices - Tra le pieghe dell'ipocrisia. "La casa delle veneri non è una casa come le altre", odora di talco ed è piena di salette comode per non sentire “rumori molesti”.

sabato 21 ottobre 2017

"Una scomoda verità 2", incrollabile impegno del "Nobel" Al Gore per ilpianeta

ROMA - HITalk &20th Century Fox Italia hanno presentano Una scomoda verità 2. Anteprima evento a Roma. Sono intervenuti: Mario Tozzi, Simone Molteni e Valerio Ponzo. In collaborazione con MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, venerdì 20 ottobre 2017, ore 18:30, al MAXXI Auditorium Roma, Via Guido Reni 4A.

Al Gold/Italy 2017 di Arezzo 300 selezionati brand di aziende italianeed eccellenze della gioielleria

AREZZO - Il gioiello italiano brilla a Gold/Italy 2017, la fiera internazionale dedicata esclusivamente alla gioielleria Made in Italy, al via oggi ad Arezzo fino a lunedì 23 ottobre 2017.

venerdì 20 ottobre 2017

Castagna: gusto, cultura e tradizione. Raffaella Cioffi: borgo diCervinara location di eccezione

CERVINARA - Fervono i preparativi al Borgo Castello di Cervinara: il prossimo weekend, 28 e 29 ottobre 2017, torna la Sagra della Castagna. Giunta alla 38esima edizione, organizzata dall’associazione Il Mastio in collaborazione con la Pro Loco Angelo Renna e col patrocinio del comune di Cervinara, la manifestazione celebra la regina dei monti del Partenio.

Johannes Goritzki direttore, Lorenzo Guida violoncello: emozioni inmusica al Conservatorio Verdi

TORINO - Domenica 22 ottobre 2017, ore 16.30, Conservatorio Giuseppe Verdi, piazza Bodoni, Serie Didomenica. Ensemble d’archi del Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano, Johannes Goritzki direttore, Lorenzo Guida violoncello.

I supErba in radio e tv col nuovo singolo Anestesia, estratto da "NonSeguo La Cura"

VICENZA - “Anestesia” il nuovo singolo dei supErba. Dal 20 ottobre 2017 in rotazione radio e TV. Il primo singolo/video “Anestesia” dei supErba estratto dal nuovo disco “Non Seguo La Cura”, che ne anticipa l’uscita prevista per il 10 novembre 2017, distribuito e promosso da Alka Record Label.

giovedì 19 ottobre 2017

Pierfranco Bruni porta al "Casalini" immaginario e verità della magia in Luigi Pirandello

SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE - Scuola e Beni culturali per leggere Pirandello ai ragazzi delle Medie. Iniziativa dell’Istituto Casalini di San Marzano (Taranto) per LIBRIAMOCI del Mibact con Pierfranco Bruni.

Giovanni Toti con la nazionale ai Mondiali Juniores di badminton inIndonesia

CHIARI - Vittoria di Lucia Aceti in serie C. Week-end di gare per il GSA Chiari impegnato su più fronti. Nel circuito di serie A Senior svoltosi a Bolzano sale sul terzo gradino del podio Diego Scalvini, quinta piazza invece per Mattia Albertini.

Giuseppe Falcomatà: Rosario Villari protagonista del dibattitoculturale, storiografico e politico

REGGIO CALABRIA - Le dichiarazioni del sindaco Giuseppe Falcomatà per la scomparsa dello storico Rosario Villari: “Ha fatto innamorare della Storia intere generazioni di italiani”. “Qualcuno ha detto un giorno ironicamente che la nostra terra ha prodotto più storia di quanto non ne riesca a consumare; quel che è certo, però, è che ha generato uno dei massimi storici contemporanei.

L'Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede mostra al pubblico PalazzoBorromeo

ROMA- Il 19 ottobre 2017 l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, in collaborazione con l’associazione territoriale AMUSE (Amici Municipio II) si apre per la prima volta al pubblico per mostrare Palazzo Borromeo, la sede delle sue attività e cuore delle relazioni tra Italia e Vaticano.

mercoledì 18 ottobre 2017

Democrazia, diritti, dissenso alla Fondazione Giangiacomo Feltrinellidi Milano

MILANO - In collaborazione con Winter Edition Democrazia, diritti, dissenso DIG, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, laeffe e Sky in collaborazione con Camera Distribuzioni Internazionali, 27-28 ottobre 2017 – Fondazione Giangiacomo Feltrinelli – Viale Pasubio 5, Milano, Giornalismo, Democrazia e partecipazione nell'era digitale.DIG Festival a Milano con una due giorni non-stop di incontri, proiezioni e seminari.

martedì 17 ottobre 2017

Dal populismo digitale del Movimento 5 Stelle al populismo scientificodel No-Vax

NAPOLI - Università degli Studî Suor Orsola Benincasa, Università degli Studi di Napoli Federico II, AIS - Associazione Italiana di Sociologia. Il populismo e le sue maschere. Dal populismo digitale del Movimento 5 Stelle al populismo scientifico delle campagne No-Vax: al Suor Orsola tre giornate di conferenze e dibattiti per la “Settimana della Sociologia”, 18-20 ottobre 2017.

"Il giorno più bello della mia vita io non c'ero", i fatti di Simone Bargiotti

COMO - Il giorno più bello della mia vita io non c'ero, libro di Simone Bargiotti. (2013 casa editrice Emil – composizioni, pagine 110). L’autore ci tiene a farci sapere, fin da subito, che questo libro non è un romanzo, ma una sua biografia.

lunedì 16 ottobre 2017

Matteo Pecile e Ilaria Iraci Sareri vincono la prima edizione diBonapartiamo Running

CAMPOFORMIDO - Bonapartiamo Running: un successo da ripetere! “A poter immaginare come sarebbe andata, non avrei potuto desiderare di meglio”. Alessandro Talotti, l’altista friulano che più volte ha vestito la maglia azzurra, ha parole entusiaste per la prima edizione di Bonapartiamo Running (evento organizzato da Csen Fvg e da lui stesso ideato assieme a CampoformidoT).

Gemellaggio tra Rosolini e Frankenthal, scambi e collaborazione su vitasociale e culturale

ROSOLINI - Le Città di Rosolini ( Italia) e di Frankenthal (Germania) si avviano a grandi passi verso il “Gemellaggio”. Si è conclusa sabato 14 ottobre 2017 la visita della delegazione della Città tedesca di Frankenthal ospite nella città di Rosolini dal giorno 12.

Trailers FilmFest, vince l'opera Indivisibili realizzata da PatrizioMarone

MILANO - Si è tenuta – a ingresso gratuito - dal 12 al 14 ottobre 2017 la quindicesima edizione del Trailers FilmFest, per la seconda volta consecutiva a Milano, presso il Nuovo Anteo Spazio Cinema. Cuore del festival, diretto da Stefania Bianchi e condotto per la prima volta dalla giornalista e presentatrice Martina Riva, il concorso per assegnare i premi ai Migliori Trailer della stagione cinematografica.

domenica 15 ottobre 2017

Triathlon, al Città di Trieste vincono Francesco Cauz, Lara Gruden eAlice Maggio

TRIESTE - Ha vinto lo sport, in una giornata calda e soleggiata che si è trasformata in uno splendido spot pubblicitario per la disciplina del triathlon. Il 16esimo Città di Trieste è andato in archivio nel segno dell’alto gradimento, da parte dei 350 atleti che vi hanno preso parte, e delle vittorie di Francesco Cauz e Lara Gruden, nella versione Olimpica, e di Federico Zamò e Alice Maggio, in quella Sprint.

Quattro donne accomunate dall'amore per il bello, mogli e mamme inWedding 2.0

SALERNO - A Salerno apre Wedding 2.0, un’esperienza innovativa tutta al femminile nel mondo dell’eventistica. All’inaugurazione l’Associazione Braccialetti Rosa.

Ignazio Buttitta a 20 anni dalla morte. Poeta che intreccia le parole dell'antropologia

ROMA -  Un poeta tra cultura popolare ed etno – linguistica: Ignazio Buttitta a venti anni dalla morte. “Cu voli puisia venga 'n Sicilia”, ovvero: “Chi vuole poesia venga in Sicilia”.

sabato 14 ottobre 2017

Natale della Città a Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà: organizziamo insieme le Festività

REGGIO CALABRIA - Il sindaco Giuseppe Falcomatà incontra gli operatori culturali per la programmazione delle festività natalizie. Mercoledì 18 ottobre 2017, alle ore 17,30, all'Urban Center di via Campanella il forum conoscitivo per raccogliere suggerimenti e proposte da cittadini, associazioni ed attività commerciali.

Marco Giovannelli: bonus pubblicità alle testate online grande successo per i giornali

ROMA - Il bonus pubblicità esteso alle testate online. Marco Giovannelli, presidente Anso: «Un importante successo per i nostri giornali. Grazie al ministro Lotti».

venerdì 13 ottobre 2017

Francesca Michielin col suo nuovo singolo Vulcano attesa a Quelli che il Calcio

MILANO - Rai2, Quelli che il calcio, domenica 15 ottobre 2017, ore 13,45. Al tavolo Pietro Sermonti, Diego Abatantuono e Eleonora Pedron. Francesco Mandelli fa un tuffo nel Medioevo al Palio dei Cantù di Martinengo.

giovedì 12 ottobre 2017

Il mito di Ulisse nelle appassionanti pagine de “Il Canto di Nessuno” di Pierfranco Bruni

SALERNO - Lunedì 16 ottobre 2017, alle ore 18,30, presso la libreria LA FELTRINELLI in Corso Vittorio Emanuele n. 230 a Salerno, lo scrittore, poeta e saggista Pierfranco Bruni, già candidato al Nobel per la Letteratura nel 2016, introdurrà i presenti nel mito di Ulisse attraverso le appassionanti pagine del suo libro “Il Canto di Nessuno” edito da Edizioni Saletta dell’Uva.

Il cantautore Daniele Ronda torna con un nuovo singolo, "Lo stranosentimento"

PIACENZA - Daniele Ronda, cantautore piacentino, autore e arrangiatore (ha firmato tra le altre le hit "Lascia che io sia" e "Almeno stavolta" cantate da Nek), torna con un nuovo singolo da titolo "Lo strano sentimento".

mercoledì 11 ottobre 2017

Come rivoluzionare il fantasy classico e urban, esce il libro "PerAmore e per" di Laura L.C. Allori

ROMA - Laura L.C. Allori scrive "Per Amore e per" (Il Nido del Gheppio edizioni). Esce con l’edizione indipendente “Il Nido del Gheppio” la saga di Per Amore e per di Laura L.C. Allori. Sedici libri, di cui due, ancora in produzione e previsti per l’anno prossimo, che rivoluzionano il fantasy classico e urban – contemporaneo.

martedì 10 ottobre 2017

Neapolis Innovation Summer Campus 2017, brillano gli studentidell'Università degli Studi di Benevento

ARZANO - Gli studenti Unisannio si distinguono al Neapolis Innovation Summer Campus 2017. Unisannio alla STMicroelectronics di Arzano per il Neapolis Innovation Summer Campus 2017. L’evento si è svolto nel mese di settembre e ha visto protagonisti circa 90 studenti laureati o laureandi in ambito tecnico-scientifico provenienti dai 5 atenei campani e dall'Università degli Studi di Cassino.

STMicroelectronics è un'azienda leader nella produzione di componenti elettronici a semiconduttore ed è, da sempre, molto presente sul territorio con eventi formativi e di divulgazione rivolti alle aziende del posto e soprattutto alle università.

Dopo due giorni di hands-on e training sui microcontrollori a 32-bit STM32, i partecipanti, organizzati in team, si sono cimentati nella realizzazione di progetti da loro scelti che sono stati poi presentati nei giorni 9-10 settembre nell’ambito dell’evento HackFest, durante il quale sono stati premiati i progetti più innovativi realizzati dagli studenti nei dieci giorni di campus.

Numerosa e appassionata la compagine Unisannio, composta di 12 studenti provenienti dai corsi di laurea in ingegneria elettronica per automazione e telecomunicazioni e in ingegneria informatica, che ha ottenuto diversi riconoscimenti. In particolare Mario Terlizzi e gli altri membri del team “Bogdan”, Valerio D’Anna (Unina) e Alessandro Buccato (Unisa), con  il loro “LookReally”, un dispositivo wearable per non vedenti dotato di due sensori in grado di riconoscere gradini e ostacoli, ha conquistato una giuria di eccezione, composta dell’assessora alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania Valeria Fascione, dell’amministratore delegato di STMicroelectronics Italia Carmelo Papa, e del professore Luigi Coppolino dell'Università di Napoli Parthenope, oltre a Giovanni Di Sirio, esperto di sicurezza embedded e creatore del sistema operativo open source real time ChibiOS/RT e Mauro D'Angelo, fondatore dell’associazione Perlatecnica in Campania.

Il comitato di valutazione ha conferito al team “Bogdan” il primo premio, con un invito al Tecnology Day che si terrà il prossimo 15 novembre. Mario non è stato l'unico studente Unisannio distintosi per capacità e inventiva; insieme a lui, diversi i riconoscimenti accordati agli studenti provenienti dall’ateneo sannita, che hanno totalizzato i punteggi più alti nelle varie fasi del campus, non solo per le competenze ma anche per l'impegno, la curiosità e soprattutto lo spirito di collaborazione.

lunedì 9 ottobre 2017

Nuova Stazione Carabinieri di Torriglia, inaugurazione con RobertaPinotti e Tullio De Sette

TORRIGLIA - Oggi 9 ottobre 2017, alle ore 11, ha avuto luogo la cerimonia di inaugurazione della nuova sede della Stazione Carabinieri di Torriglia, a cui hanno partecipato Autorità militari, religiose e civili regionali e nazionali. Presenti la ministra della Difesa senatrice Roberta Pinotti, che ha tagliato il nastro, e il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, accompagnato dal comandante interregionale di Milano generale di Corpo d’Armata Riccardo Amato e dal comandante della Legione Liguria generale di Brigata Paolo Carra.


Luoghi fisici e percorsi esistenziali per fare conoscere esensibilizzare sulla condizione della disabilità

STENICO - dis-Ability Raid: un impegno concreto per promuovere una visione nuova della disabilità. La manifestazione dis-Aability Raid, alla sua prima annualità, ideata ed organizzata da Stefano Selem e Letizia Mazzotta, si è svolta, dal 29 settembre al 2 ottobre 2017, tra Stenico, Trento, il Lago di Garda e la Valtrompia, per concludersi a Gardone Val Trompia negli stabilimenti Beretta, main sponsor dell’iniziativa.


domenica 8 ottobre 2017

Opere di Lucia Petrera nel famoso museo Collezione Paolo VI Arte Contemporanea

CONCESIO – Il ricordo dell’arte e nell'arte di Lucia Petrera nella terra che fu di Giovanni Battista Montini, Paolo VI. Sabato 7 settembre 2017, alle ore 16,30, negli spazi del famoso museo Collezione Paolo VI Arte Contemporanea, sito nel comune di Concesio, a pochi chilometri da Brescia, si è tenuta l'inaugurazione della mostra dell’artista bresciana, venuta a mancare nel 2014. L’esposizione sarà visitabile fino al giorno 14 ottobre 2017, dal martedì al venerdì, ore 9-12 /15-17, sabato, ore 14-19.

Lo stesso direttore del museo, Paolo Sacchini, ha spiegato al folto pubblico presente al taglio del nastro "che si tratta di una piccola, ma delicata mostra di Lucia Petrera, artista che si è mossa sempre con equilibrio fra tradizione e ricerca, allestita nell’atrio del museo, scaturita dall’occasione della donazione al museo, da parte della famiglia dell’artista, di un’opera in ceramica blu, significativa, allo stesso tempo vivace e inquieta”. 

Col responsabile Sacchini, hanno contribuito a fare conoscere un po’ di vita, e tanto delle opere della scultrice, il professore Luciano Anelli e la sorella di Petrera, Marinella; presente anche il marito dell’artista, Paolo.

Anelli ha ricordato l’influenza su Petrera - nata a Brescia il 30 dicembre 1944 e laureata dell’Università Bocconi di Milano in Lingue e Letterature Straniere (poi ha insegnato francese) -, dell’amicizia col grande maestro Olves Di Prata. Proprio con Di Prata, l’artista lombarda, che ha amato tanto la Francia, ha iniziato ad approfondire l’interesse per la scultura.

Nella sua arte, che si muove con equilibrio tra tradizione e ricerca, si respira una inesausta tensione spirituale, che non rinuncia mai alla materialità dell’umano.

La maggior parte delle opere di Petrera esposte a Concesio, sono composte di più figure, di intensi gruppi, che vivono di relazioni e di sguardi, di prossimità fisica ed emotiva, che sembrano guardare ai lavori di Di Prata e ai “teatrini” di Arturo Martini.

Nel corso della sua vita artistica, la creatività di Petrera ha partorito opere in acquerello, in ceramica e sculture particolari dalle quali viene fuori sempre l’unione, l’abbraccio, gli affetti, l’importanza di stare insieme.

E la Madre come Madre, la Madre come Origine.

Tante le mostre collettive e personali che gli appassionati di arte, ma non solo, hanno potuto visitare in diversi luoghi del Paese.

La sorella Marinella ama ricordarla con queste parole: “Era una donna schiva, non amava mettersi in mostra, preferiva tenere le sue capacità nascoste, desiderava tenere per sé ciò che produceva, voleva sempre sapere dove fossero finite le sue opere. Lucia mostrava sempre tanta felicità quando poteva rivedere le sue creazione nelle nostre case e nelle dimore dei nostri amici. Molte opere della scultrice si trovano soprattutto presso privati, la raccolta esposta al museo Collezione Paolo VI Arte Contemporanea, sicuramente non completa, vuole essere un affettuoso ricordo di Lucia”.

Il direttore Sacchini, con una sua esperta collaboratrice, hanno fatto in modo che il pubblico presente potesse apprezzare, dopo l’inaugurazione della mostra di Petrera, la grande arte di immensi maestri mondiali esposta negli spazi museali. Tra tanti capolavori di inestimabile valore, anche alcuni ritratti di Paolo VI e quadri a lui dedicati.

sabato 7 ottobre 2017

Lorenza Morello: Lorenzo Vallarino Gancia ha reso l'Italia grande nel mondo

TORINO - L'Italia perde un grande esponente dell'eccellenza italiana nel mondo. Per motivi familiari, geografici e, possiamo dire, ambientali, non mi viene a mente il giorno in cui ho conosciuto la famiglia Gancia.

E questo accade quando i tuoi ricordi risalgono a una infanzia talmente precoce che la memoria non ne rileva tracce.

In altre parole, è come se certe persone esistessero da sempre e per sempre, in te.

Anche per questo la scomparsa di Lorenzo Vallarino Gancia mi colpisce da vicino e profondamente.

Inoltre, tutti noi italiani, a prescindere dalla conoscenza personale, dobbiamo essere grati a chi, come lui, ha reso il nostro Paese grande nel mondo.


Scienza e Fantascienza a Varese. E il motore a curvatura in Star Trek enei progetti Nasa


VARESE - Apollo 11 ed Enterprise, Universo oscuro e sbarco sulla Luna, astronauti umani e no, il motore a curvatura in Star Trek e nei progetti della Nasa, il grande e spesso ignorato contributo italiano all’esplorazione dello spazio e il ricordo di Giovanni Bignami: ritorna all’Università degli Studi dell’Insubria il ciclo di incontri “Scienza & Fantascienza”, organizzato dal professore Paolo Musso del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate, in collegamento col suo corso di “Scienza e fantascienza nei media e nella letteratura”.

Il tema scelto per quest’anno è: “Là dove nessuno è mai stato prima. I viaggi spaziali ieri, oggi, domani e… dopodomani” e, come sempre, sarà trattato sia dal punto di vista fantastico, grazie alla collaborazione con testate storiche del genere come la Sergio Bonelli Editore e le Edizioni Della Vigna e con un celebre critico cinematografico come Mauro Gervasini, nonché approfondito in chiave scientifica, grazie alla partecipazione di protagonisti della ricerca come gli astrofisici Roberto Della Ceca e Davide Maino e il fisico Claudio Maccone, Direttore della International Academy of Astronautics.

Non mancherà neanche l’ormai canonico appuntamento col mondo della scuola, con uno degli incontri principali che verrà ospitato dal Liceo Scientifico Statale “Arturo Tosi” di Busto Arsizio.

Nel primo incontro, in programma mercoledì 11 ottobre 2017 alle 14,30 nell’Aula Magna del Collegio Cattaneo, Via Dunant 7, Varese, Luigi Petruzzelli, titolare delle Edizioni Della Vigna, casa editrice milanese specializzata in fantascienza, parlerà di come si è evoluta nel tempo l’immagine dei viaggi spaziali nella storia della fantascienza.

«Dopo 4 anni, 32 incontri e un totale di oltre 1500 presenze - afferma Musso – “Scienza & Fantascienza” può ormai essere considerato un “classico” della vita culturale varesina, oltre ad essere un appuntamento fisso per gli studenti della nostra Università, che dimostrano di apprezzarlo sempre moltissimo.

Il tema di quest’anno – i viaggi spaziali – è uno dei più grandi “classici” della fantascienza di ogni tempo, che però nel mondo reale ultimamente sembra essere finito un po’ in disparte, dopo lo straordinario entusiasmo suscitato dallo sbarco sulla Luna. Il problema è a mio avviso duplice. Il primo è di ordine tecnologico: oggi infatti siamo molto più consapevoli delle enormi difficoltà di questo tipo di imprese, che il successo quasi miracoloso dell’Apollo 11 ci aveva fatto sottovalutare. Non dimentichiamo che all’epoca tutti i computer della Nasa messi insieme avevano più o meno la stessa potenza di calcolo di un odierno telefono cellulare: andò bene, ma poteva anche finire in un disastro, che oggi nessuno sarebbe più disposto a rischiare.

E proprio questo è il secondo problema, che è invece di ordine culturale: se infatti da un lato è giusto agire con maggior consapevolezza, dall’altro è anche vero che viaggiare nello spazio sarà sempre pericoloso e non torneremo a farlo se, oltre a migliorare la tecnologia, non ritroveremo anche la capacità, oggi in grave declino, di entusiasmarci e rischiare anche per cose che non hanno un’utilità pratica, ma rappresentano una manifestazione della grandezza dello spirito umano. Con questo ciclo vogliamo dare un contributo su entrambi i versanti. Da un lato infatti cercheremo di rendere tuti più consapevoli di cosa realmente implichi viaggiare nello spazio dal punto di vista scientifico e tecnologico, raccontando la storia dell’astronautica passata, presente e futura con un’enfasi particolare sul contributo dato dall’Italia, che è sempre stato ed è tuttora uno dei paesi all’avanguardia nel settore, anche se, come al solito, quasi nessuno lo sa: per questo sono felice che uno dei due incontri si tenga in una scuola, il Liceo Tosi di Busto Arsizio, che ringrazio di cuore per averci voluto invitare.

D’altro lato cercheremo anche di far percepire il fascino unico di quella che è davvero “l’ultima frontiera” che ci resta da esplorare, come dice la celebre sigla di Star Trek, sia attraverso la bellezza dei racconti e delle immagini della letteratura, del fumetto e del cinema di fantascienza, sia gettando uno sguardo ai progetti di alcune missioni spaziali assolutamente reali, ma così avveniristiche da sembrare tratte dai racconti di fantascienza suddetti. Infine, vorrei chiudere con una dedica a un amico che ci ha improvvisamente e prematuramente lasciati: il grande astrofisico Giovanni Bignami, che apprezzava molto “Scienza & Fantascienza”, di cui era già stato protagonista in passato. Stavo proprio per scrivergli per invitarlo al ciclo di quest’anno quando ho avuto notizia della sua morte. Cercheremo di ricordarlo in maniera adeguata».

I cinque incontri in programma - riporta ancora il comunicato stampa -, che dureranno fino al 6 dicembre, sempre di mercoledì, come è ormai tradizione, saranno dedicati come sempre ad approfondire sia il versante fantascientifico che quello scientifico degli argomenti trattati. Quanto a quest’ultimo, avremo con noi Roberto Della Ceca dell’Osservatorio di Brera e Davide Maino dell’Università di Milano: il primo racconterà la storia dell’astronautica con una particolare enfasi sul contributo dell’Italia, mentre il secondo parlerà della missione Euclides, dedicata allo studio del cosiddetto “Universo oscuro” (materia oscura e energia oscura) e contraddistinta anch’essa da una significativa partecipazione italiana. Quindi Claudio Maccone, Direttore Tecnico per la Esplorazione Scientifica dello Spazio della International Academy of Astronautics (Iaa), ci parlerà dell’astronautica dei secoli futuri, spiegando i progetti di alcune missioni davvero avveniristiche, a cui lui stesso ha in parte contribuito, dalla missione verso la lente gravitazionale del Sole ai viaggi spaziali relativistici fino ai tunnel spazio-temporali, tutto in termini rigorosamente scientifici.

Quanto alla fantascienza, comincerà Luigi Petruzzelli, titolare delle Edizioni Della Vigna, parlando di come si è evoluta nel tempo l’immagine dei viaggi spaziali nella letteratura di fantascienza. Quindi ci sarà il consueto incontro con i nostri storici partner della Sergio Bonelli Editore sui viaggi spaziali a fumetti. Quest’anno, oltre all’immancabile Antonio Serra, creatore della grande saga fantascientifica di “Nathan Never”, interverranno il bravissimo disegnatore Fabio Jacomelli, che ci darà “in diretta” un saggio della sua arte, e Davide Barzi, sceneggiatore di varie serie bonelliane, tra cui “Dampyr” e lo stesso “Nathan Never”, che ci racconterà le avventure della sua “creatura”, il simpatico gorilla-astronauta Josif. Infine, il celebre critico cinematografico Mauro Gervasini, anch’egli collaboratore dell’Insubria, dove da diversi anni tiene il corso di Linguaggi Audiovisivi, concluderà il ciclo in bellezza mostrandoci le immagini più spettacolari e le idee più interessanti dei film di fantascienza dedicati ai viaggi spaziali.

Per ulteriori informazioni ed eventuali variazioni del programma, tenere d’occhio il sito dell’Insubria alla sezione Eventi.

venerdì 6 ottobre 2017

La Fondazione Stelline porta gli 11 siti Unesco della Lombardia alColumbus Day

MILANO - In occasione dell’Anno della Cultura #inLOMBARDIA, la Regione partecipa il 9 ottobre 2017 alle celebrazioni del Columbus Day e affida alla Fondazione Stelline la promozione degli 11 siti Unesco distribuiti sul territorio. La Fondazione Stelline vola a New York per le celebrazioni ufficiali del 73esimo Columbus Day e il prossimo 9 ottobre partecipa alla parata con l’Hub Leonardo, progetto nato nel 2015 per valorizzare la figura di Leonardo da Vinci in un’ottica di marketing territoriale e Regione Lombardia, forte del suo primato per la cultura, le affida la promozione deli 11 siti UNESCO presenti sul territorio, tra i quali Cenacolo di Leonardo. 

«Portare i siti Unesco della Regione Lombardia nell’anno dedicato alla cultura al pubblico americano ci rende protagonisti anche al di fuori dei confini della nostra Regione» sottolinea la presidente della Fondazione PierCarla Delpiano che pone l’accento su come «queste 11 icone culturali siano uno splendido biglietto da visita per il nostro territorio e un ottimo strumento di marketing territoriale». 

«In questi anni, anche grazie a Expo 2015» ha sottolineato l’assessora lombarda Cristina Cappellini «abbiamo lavorato  molto per portare la Lombardia nel mondo. Un lavoro importante e capillare tanto che oggi la Lombardia è percepita, anche all'estero, come leader a livello culturale».

La Regione, dunque, e con essa la Fondazione Stelline in prima fila per il Columbus Day; la prima forte degli 11 siti Unesco e la Fondazione protagonista naturale laddove il focus è sul Genio di Leonardo, portabandiera di cultura nel mondo.

E proprio al mondo americano è rivolto l’omaggio che in questi giorni la Fondazione ha voluto dare portando in mostra The Last Supper di Andy Warhol, opera del 1986 la cui versione virata in magenta è stato un omaggio dell’artista americano a Corso Magenta, che al numero 61 vede la sede anche della Fondazione Stelline». 

La presenza alla parata del Columbus Day della Fondazione Stelline si inserisce nella più ampia attenzione che la Fondazione stessa pone sul valore internazionale che la promozione della cultura lombarda deve avere, anche attraverso iniziative spettacolari quale è la parata sulla Fifth Avenue che attrae circa un milione di spettatori e che in questa 73esima edizione del Columbus Day vedrà sfilare, sotto la regia e direzione artistica di Massimiliano Finazzer Flory, i siti Unesco, idealmente guidati da un Giuseppe Verdi interpretato dallo stesso Finnazer Flory che torna a New York dopo aver vestito, nel 2016, i panni di Leonardo da Vinci.

A Bari cinema d’animazione con Periferie Animate, dedicate alla creatività giovanile

bari-cinema-danimazione-periferie
BARI - Periferie Animate: Sinapsi Produzioni Partecipate lancia la sfida del cinema d’animazione (e d’integrazione). A San Pio, nell’estrema periferia nord di Bari dal 13 al 15 ottobre 2017. Ci sono tanti modi per declinare l’incontro con l’altro. Sinapsi Produzioni Partecipate lo farà attraverso il cinema d’animazione con Periferie Animate, la prima edizione del festival sostenuto dalla Siae nell’ambito del bando Periferie Urbane 2016, con l’obiettivo di promuovere iniziative locali in aree periferiche delle città, dedicate alla creatività giovanile.

L’appuntamento è dal 13 al 15 ottobre in piazzetta Eleonora 1 a San Pio a partire dalle 17 base delle attività sarà la palestra annessa alla vecchia scuola media, rimessa a nuovo dall’Associazione Ragazzi San Pio in collaborazione con il Comune di Bari e il Formedil. Uno luogo che sarà allestito in maniera funzionale, per accogliere diverse attività e soprattutto le persone, grandi e bambini, che potranno condividere un’esperienza culturale e sociale in maniera informale, ma ricca di significati.


Periferie Animate darà spazio nella tre giorni a San Pio a sei registi d’animazione under 35, richiamati a Bari da una call nazionale: con gli alunni della Duca d’Aosta di Palese produrranno sei prodotti di cinema d’animazione originali, attraverso uno scambio di relazioni e di idee “tra grandi e piccoli”. L’incontro con l’altro è il tema scelto per questa prima edizione. Questo festival attraverso il linguaggio del cinema di animazione, delicato ma diretto, vuole parlare ai più piccoli affinchè anche gli adulti si fermino a guardare e ascoltare - riporta il comunicato stampa -. 

E Sinapsi Produzioni Partecipate ha fondato sullo spirito di condivisione questo festival. Periferie Animate infatti è possibile grazie al contributo determinante delle idee e dei saperi dell’Accademia del Cinema ragazzi di Enziteto, del collettivo SPINE, dell’associazione Città dei Bimbi e della Lapis&Film.


Partner di progetto anche lo storico appuntamento conversanese dedicato al cinema d’animazione, Imaginaria Film Fest e la Guarimba International Film Fest, che porteranno a San Pio proiezioni speciali e cortometraggi d’animazione internazionali. “Periferie Animate vuole rappresentare un modello sostenibile e replicabile di rigenerazione urbana attraverso l’arte cinematografica – spiega Vincenzo Ardito, direttore artistico di Periferie Animate  - e in particolare della animazione di qualità. Con il gruppo di lavoro che abbiamo riunito attorno a questo progetto siamo consapevoli di affrontare una sfida difficile. Ma crediamo nella forza del cinema e dell’arte, nella possibilità di attivare la cultura attraverso lo scambio reciproco di conoscenze, da donare in questo caso ai più piccoli che, sono sicuro, sapranno stupirci”.

Il programma della tre giorni di Periferie Animate è ricco di appuntamenti: sarà possibile visitare il Piccolo Museo didattico del Cinema in piazzetta Eleonora a San Pio. Il collettivo di SPINE curerà il bookshop e la performance illustrativa My desk per i bambini.

La Lapis e Film si occuperà del laboratorio permanente di educazione alla bellezza mentre Città dei Bimbi darà vita ad un laboratorio di video giornalismo per raccontare in maniera innovativa il tema dell’incontro con l’altro. 

Ecco nel dettaglio tutti gli appuntamenti gratuiti ed ad ingresso libero del festival Periferie Animate.

IL PROGRAMMA
Direzione artistica  e organizzazione a cura di Sinapsi Produzioni Partecipate

1° giorno  13 ottobre 2017
ore 17 Start attività, laboratori di cinema d’animazione, laboratorio di video giornalismo, visite guidate al Piccolo Museo Didattico del Cinema, My desk
ore 18 Inaugurazione FERMO IMMAGINE, mostra di animatori contemporanei italiani
ore 18,30-19,30 Spazio agli autori: focus sugli autori under 35 vincitori della call per artisti
ore 19.30  Selezione di cortometraggi d’animazione internazionali per bambini e famiglie a cura di Immaginaria Film Fest 
ore 21 – Proiezione  film  “Bozzetto non troppo “ di Marco Bonfanti 

2°giorno 14 ottobre 2017
ore 17 Start attività, laboratori di cinema d’animazione, laboratorio di video giornalismo, visite guidate al Piccolo Museo Didattico del Cinema, My desk, Installazione grafica con la tecnica dello stencil

ore 17,30 Presentazione libro “Conversazioni Animate” conversazione  con l’autrice Maria Pia Santillo 
ore 18,30 – 19,30  Spazio agli autori: focus sugli autori under 35 vincitori della call per artisti 
ore 19,30  Proiezione Film – "Iqbal Bambini senza paura" di Michel Fuzellier e Babak Payami

3° giorno 15 ottobre 2017
ore 17 Start attività, laboratori di cinema d’animazione, laboratorio di video giornalismo, visite guidate al Piccolo Museo Didattico del Cinema, My desk, Installazione grafica con la tecnica dello stencil
ore 18 Festa finale, presentazione dei cortometraggi realizzati durante i giorni del festival con i bambini delle scuole del quartiere assieme ai 6 autori under 35 vincitori della call per artisti.
ore 20 Selezione di cortometraggi d’animazione internazionali a cura della Guarimba International Film Festival.

La scuola è centrale? Bisogna trovare le risorse. Niente stipendi bassi e condizioni di lavoro gravose

scuola-centrale-trovare-risorse
Elvira Serafini
ROMA - In occasione della giornata internazionale degli  insegnanti, la ministra Fedeli e il ministro Padoan hanno usato parole importanti sulla scuola ed hanno espresso intenzioni ed impegni per cose da fare come governo. E’ un fatto positivo che cogliamo con attenzione – rendono noto i sindacati scuola di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal. Peccato che tale riconoscimento venga dalle agenzie di stampa più che dal ministero dell’Economia, e che a oggi nessun atto di indirizzo sia stato inviato all’Aran.

Sappiamo bene che le risorse sono per definizione, scarse.  Per questo la politica è chiamata a fare scelte e decidere. E’ il suo compito.

Quella che si preannuncia – spiegano i sindacati scuola – è una lunga, intensa, diffusa  fase di coinvolgimento di ogni insegnante, di ogni lavoratore della scuola per uscire dall’impasse attuale e portare a un buon contratto.

Se la scuola è centrale, bisogna trovare le risorse. Il personale della scuola conosce stipendi bassi e condizioni di lavoro gravose.


Quella che Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal stanno mettendo in atto non è la mobilitazione corporativa di un settore, ma il voler dare al sistema di istruzione nuova considerazione e respiro dopo la legge 107, per restituire la dignità che merita al personale.

Parlare bene della scuola italiana è sempre facile, data l'enorme e straordinaria professionalità di dirigenti, docenti, e personale Ata. Resta il divario tra responsabilità, carichi di lavoro, professionalità, retribuzioni tra Italia e Europa. Noi unici rimasti con gli stipendi congelati.

Stiamo percorrendo insieme al personale della scuola una azione seria e diffusa, per una scuola che fino ad oggi ha tenuto stringendo la cinghia. E ora è stanca.

Noi diamo voce a queste persone. E sono tante. Il Governo sappia ascoltare.

La scelta fatta di un confronto aperto va mantenuta, soprattutto ora che si decide dove investire. 

Occorre dare risposte convincenti all’emergenza degli stipendi che colpisce tutto il personale della scuola.

I sindacati scuola di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal

“Ritratto siciliano” - Bruno Caruso nelle collezioni iblee. Mostra dell'Associazione Aura Phoenix

ritratto-siciliano-bruno-caruso-ragusa
Bruno Caruso
RAGUSA - Una rassegna delle opere di Bruno Caruso dal 14 ottobre 2017 a Palazzo Zacco. Palazzo Zacco di via S. Vito, Ragusa, sede della Civica Raccolta “Carmelo Cappello”, ospiterà la rassegna “Ritratto siciliano” - Bruno Caruso nelle collezioni iblee. 

L'esposizione, promossa dall'Associazione culturale Aura Phoenix con  il patrocinio del Comune,  verrà inaugurata  sabato 14 ottobre 2017, alle ore 18,  è organizzata per celebrare i novant’anni dell'artista Bruno Caruso  proponendo i lavori che abbracciano oltre sessant’anni di carriera  il quadro più antico data 1953 ),  concessi gentilmente in prestito da collezionisti iblei.

“I visitatori - dichiara il curatore della mostra Andrea Guastella - potranno inoltre soffermarsi su un video di Giancarlo Busacca,  proiettato a ciclo continuo nell’aula video di Palazzo Zacco, con miei interventi critici dedicati ai dipinti e ai disegni esposti”. 

Bruno Caruso è uno degli artisti italiani più noti al mondo. La sua attenzione si è da sempre rivolta agli aspetti etici e civili dell’uomo, dai temi più caldi della sua Sicilia a quelli più globali, come la guerra, i manicomi, la natura, la Sacra scrittura.


Interessato al mondo dell’editoria, del giornalismo e della fotografia, nell’arco della sua vita ha collaborato con diverse testate italiane e straniere, fino a fondare lui stesso riviste intellettuali, come “Sicilia” del 1953. Famosa dagli anni Sessanta la sua attiva partecipazione alla rivista L’Ora. Dal 1959 risiede a Roma. Ha conosciuto e collaborato con artisti celebri a livello nazionale e internazionale, da Leonardo Sciascia a Gesualdo Bufalino al fotografo Brassaï, tutti diventati suoi cari amici. Per Rai Scuola ha tenuto lezioni sul dipinto e sull’acquaforte rivolte a chi si avvicina per la prima volta a queste arti e di cui sono disponibili gli audiovideo sull’archivio Rai.

giovedì 5 ottobre 2017

Blessing Onyeche Ugwoke e Yemane Kelemework Equbamariam "Giovanitalenti dall'Africa"

ROMA - Eni Award 2017, decima edizione.
Assegnati i premi alla ricerca scientifica nel campo dell’energia e dell’ambiente. Cerimonia di premiazione in Quirinale alla presenza del presidente Mattarella. Si è svolta oggi al Palazzo del Quirinale, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del presidente di Eni Emma Marcegaglia e dell'amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi, la cerimonia di conferimento della decima edizione degli Eni Award 2017.

Il premio testimonia l'importanza che la ricerca scientifica e l’innovazione hanno per Eni e, nel corso degli anni, è diventato punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell'energia e dell'ambiente - riporta il comunicato stampa -. L ‘obiettivo è promuovere un migliore utilizzo delle fonti energetiche e di stimolare le nuove generazioni di ricercatori. Dalla sua istituzione nel 2007 le candidature sono state più di 8 mila e oltre 27 premi Nobel hanno fatto parte della Commissione Scientifica e valutato le ricerche presentate.

Eni crede nei giovani, nella loro curiosità, nella loro voglia di scoprire e nella forza delle nuove energie e da quest’anno il “Nobel dell’energia” si arricchisce di contenuti.

Accanto al tradizionale premio Giovane ricercatore dell’anno, riservato agli autori delle migliori tesi di Dottorato svolte nelle Università italiane, è stato istituito il Debutto nella Ricerca: Giovani talenti dall’Africa, dedicato ai giovani laureati africani.

Tra i 71 candidati africani hanno ottenuto il riconoscimento la giovane Blessing Onyeche Ugwoke (Nigeria), premiata per una tesi di laurea e progetto di studio sull'efficienza energetica di sistemi di energia rinnovabile off-grid in Nigeria e Yemane Kelemework Equbamariam per la tesi su investigazioni geofisiche integrate del Main Ethiopian Rift applicate alla ricerca di risorse geotermiche. Entrambi i progetti verranno sviluppati, con il sostegno di Eni, nel corso di un Dottorato di Ricerca, rispettivamente presso il Politecnico di Torino e l’Università Federico II di Napoli.

Tra i Giovani ricercatori dell’anno sono stati premiati Matteo Fasano per i suoi studi a supporto della sintesi di nanomateriali utilizzabili nel campo delle energie rinnovabili, dell'ingegneria o della nanomedicina e Stefano Langé per lo sviluppo di un processo innovativo per la purificazione del gas naturale ad alto contenuto di CO2 e H2S per rendere disponibile questa importante fonte a supporto della transizione energetica e rispondere alla crescente domanda nei prossimi decenni.

blessing-onyeche-ugwoke-yemane-kelemework-equbamariam
Sergio Mattarella
Uno dei tre premi principali è stato assegnato per la Transizione energetica (innovazioni nel settore degli idrocarburi per la decarbonizzazione del sistema energetico), a Robert Schlögl per la ricerca nel campo della produzione di idrogeno e metanolo da fonti rinnovabili, con particolare riferimento ai meccanismi chimici di reazione.

II premio Soluzioni Ambientali Avanzate, per ricerche sulla tutela di aria, acqua e terra e sulla bonifica di siti industriali, è andato a Graham Hutchings per lo sviluppo di catalizzatori a basso impatto ambientale utilizzabili in diverse filiere dell’industria, in particolare chimica.

Infine il premio Frontiere dell’energia per ricerche sule fonti di energia rinnovabile e sullo stoccaggio di energia, è stato assegnato a Jens Nielsen, per le ricerche sull’ ingegnerizzazione di microorganismi che aprono nuove strade alla produzione di combustibili e prodotti chimici per via rinnovabile.

mercoledì 4 ottobre 2017

Meravigliosa vittoria di Alessandro Gozzini al Grand Prix VICTORBauzanminton 2017

CHIARI - Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre 2017, 10 atleti del Gsa Chiari di badminton sono stati impegnati al “7° Grand Prix VICTOR Bauzanminton 2017” a Bolzano. Ottimi i risultati ottenuti dai giovani atleti.
Ben 6 le medaglie d'oro conquistate; meravigliosa la vittoria di Alessandro Gozzini che, pur gareggiando nella categoria under 17 superiore alla propria, annienta tutti gli avversari; si piazza poi in seconda posizione in doppio misto under 15 con Claudia Longhitano la quale, nel doppio femminile insieme a De March del Malles, ottiene il secondo oro del bottino del Gsa.

Vittoria per Marco Baroni in doppio misto under 19 in coppia con Delueg dell'ASC Berg; per lui anche una medaglia d'argento in singolare under 17. Gradino più alto del podio per Mattia Albertini e Chiara Passeri rispettivamente nel doppio maschile under 19 insieme al bresciano Volpi e in singolare femminile under 17; quest'ultima conquista un ottimo secondo posto in doppio misto senior insieme a Moldes del Boccardo Novi. A chiudere il bottino d'oro del club clarense ci hanno pensato Giovanni Toti e Giorgio Gozzini vincendo la categoria senior in doppio maschile; risultato particolarmente prestigioso per il valore degli avversari incontrati.  

Gozzini G. sale sul secondo gradino del podio anche nella specialità singolare senior - riporta ancora il comunicato stampa -.

vittoria-alessandro-gozzini-victor-bauzanminton
Nella categoria senior conquistano il bronzo Diego Scalvini in singolare maschile e Martina Moretti sia nel doppio misto con Kollemann del Malles che in doppio femminile con la compagna di club Lucrezia Boccasile.

martedì 3 ottobre 2017

Le trame di tutti i film della rassegna cinematografica “Rights on theMovie”

TORINO - “Il cammino verso la conquista dei diritti umani ha bisogno non solo della volontà di vedere rispettati i principi di uguaglianza e dignità di ogni singola persona, vicina e lontana, ma richiede anche la conoscenza e la condivisione delle storie, delle diverse realtà, delle culture in cui quei diritti devono e possono essere rispettati e affermati”.
È con questo spirito, dichiara il presidente del Consiglio regionale del Piemonte e del Comitato Diritti umani Mauro Laus che il Comitato organizza, anche quest'anno - in collaborazione con Agiscuola - la rassegna cinematografica Rights on the Movie, che si apre lunedì 9 ottobre 2017, alle 10,30, al cinema Monterosa di via Brandizzo 65, a Torino, con la pellicola Boyhood di Richard Linklater.

Giunta alla terza edizione, l’iniziativa, dedicata agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado e ai cittadini, si focalizza quest’anno sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

“Un’occasione - prosegue il presidente Laus - per capire cosa siano i diritti e quando vengano negati, per conoscere la realtà di oggi in diversi contesti e paesi del mondo.

Abbiamo scelto di farlo raccontando le vite di uomini, donne e bambini che sperimentano sulla propria pelle la negazione dei più importanti diritti. Dare visibilità a questi temi, ai diritti fondamentali, sanciti dalla Costituzione e dai Trattati internazionali, significa denunciare le situazioni di crisi, ma anche e soprattutto far conoscere percorsi reali per affermare una nuova e più rispettosa coscienza civile e sociale nella vita di tutti i giorni, nella politica, nell'economia e nella società civile”.

Rights on the Movie prevede - riporta il comunicato stampa -, a cadenza quindicinale dal 9 ottobre al 20 novembre, la proiezione mattutina di quattro pellicole per gli studenti e, dal 10 ottobre al 5 dicembre cinque proiezioni serali per la cittadinanza.

Questi i film e gli orari delle proiezioni

- Boyhood di Richard Linklater, che affronta il tema dei genitori separati, lunedì 9 ottobre alle 10.30 al cinema Monterosa di via Brandizzo 65 e martedì 10 alle 20.30 al cinema Massimo di via Verdi 18,

trame-film-rassegna-cinematografica-rights-movie
a Torino;

- Un bacio di Ivan Cotroneo, sul bullismo, lunedì 23 ottobre alle 10.30 al cinema Massaua di piazza Massaua 9 e martedì 24 alle 20.30 al cinema Massimo, a Torino;

- Vai e vivrai di Radu Mihaileanu, sui temi dell’adozione e dell’integrazione, lunedì 6 novembre alle 10.30 ai cinema Monterosa di via Brandizzo 65 a Torino, Cristallo di via Battisti 7 ad Acqui Terme (Al), Lumiere di corso Dante 188 ad Asti, Verdi di via Pozzo 2 a Candelo (Bi), Vittoria di via Cavour 20 a Bra (Cn), Pellico di piazza Cattaneo 24 a Trecate (No), Sociale di via Carducci 2 a Omegna (Vco) e Lux di via Calderini 9 a Borgosesia (Vc) e martedì 7 alle 20.30 al cinema Massimo di via Verdi 18, a Torino;

- Vado a scuola di Pascal Plisson, sul diritto allo studio, lunedì 20 novembre alle 10.30 al cinema Monterosa di via Brandizzo 65 e martedì 21 alle 20.30 al cinema Massimo, a Torino.

La rassegna si conclude martedì 5 dicembre alle 20.30 al cinema Massimo di Torino con la proiezione di Mustang di Deniz Gamze Ergüwen sul tema dell’autodeterminazione femminile.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito, fino a esaurimento posti.

LE TRAME DEI FILM DELLA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA RIGHTS ON THE MOVIE

BOYHOOD (2014) di Richard Linklater 
TEMA: GENITORI SEPARATI 
GENERE: DRAMMATICO - PAESE: CANADA - DURATA: 90’ 
TRAMA: Mason, un bambino di 8 anni, vive con sua madre Olivia e la sorella Samantha, di poco più grande, ma senza il padre Mason sr., da anni separato. Nonostante la madre abbia la tendenza a trovare nuovi mariti non eccezionali e costringa i figli a traslocare spesso, cambiare scuola e amicizie, i due ragazzi mantengono comunque un rapporto forte con il padre e con lei, passando 12 anni della loro vita assieme fino al momento di passare al college e di lasciare la famiglia. 
Boyhood è un particolare esperimento cinematografico, realizzato lungo più di una decade, riunendo ogni anno il cast per girare alcune scene e vederli così invecchiare realmente.

VAI E VIVRAI (2005) di Radu Mihaileanu 
TEMA: ADOZIONE E INTEGRAZIONE 
GENERE: DRAMMATICO - PAESE: FRANCIA, ISRAELE - DURATA: 153’ 
TRAMA: 1984. Centinaia di migliaia di Africani trovano rifugio nei campi profughi in Sudan. Gli Israeliani, con l`aiuto degli Americani, portano in salvo gli etiopi di origine ebrea, i Falasha. Un bambino viene salvato dalla madre che lo fa salire su un convoglio facendolo passare per ebreo. Verrà adottato da una famiglia israeliana e crescerà con il desiderio di rivedere la madre misto al conflitto interiore dato dalla consapevolezza della non appartenenza. 

MUSTANG (2015) di Deniz Gamze Ergüven 
TEMA: AUTODETERMINAZIONE FEMMINILE 
GENERE: DRAMMATICO - PAESE: FRANCIA, GERMANIA, TURCHIA - DURATA: 97’ 
TRAMA: In un remoto villaggio della Turchia, all'inizio della stagione estiva, Lale e le sue quattro sorelle mentre tornano a casa da scuola scherzano e giocano con un gruppo di ragazzi. Il loro gesto scatena uno scandalo dalle conseguenze inaspettate: la casa si trasforma gradualmente in una prigione, gli studi vengono sostituiti dalle pratiche domestiche e la famiglia inizia ad organizzare matrimoni combinati. Le cinque sorelle, animate dallo stesso desiderio di libertà, troveranno un modo per aggirare i limiti imposti. 

VADO A SCUOLA (2013) di Pascal Plisson 
TEMA: DIRITTO ALLO STUDIO 
GENERE: DOCUMENTARIO - PAESE: FRANCIA, CINA, SUDAFRICA, BRASILE - DURATA: 75’ 
TRAMA: Quattro bambini che vivono in luoghi differenti - le savane del Kenya, i sentieri delle montagne dell'Atlante in Marocco, l'India del Sud e gli altipiani della Patagonia -, condividono lo stesso desiderio di imparare, convinti che solo grazie all'istruzione potranno migliorare le loro vite. Per questo, ogni giorno, tutti loro affrontano un pericoloso viaggio,

UN BACIO (2016) di Ivan Cotroneo 
TEMA: BULLISMO 
GENERE: DRAMMATICO – PAESE: ITALIA - DURATA: 101’ 
Un bacio ha come protagonisti tre ragazzi sedicenni, Lorenzo, Blu e Antonio, con molte cose in comune: frequentano la stessa classe in un liceo di una piccola città del nord est, hanno ciascuno una famiglia che li ama, e tutti e tre, anche se per motivi differenti, finiscono col venire isolati dagli altri coetanei.

lunedì 2 ottobre 2017

Karin Slaughter, con "Tagli", in un crescendo assurdo, che urla da ogni pagina

COMO - Tagli, libro di Karin Slaughter (Edizioni-Piemme, 367 pagine).
Un thriller da non perdere, un crescendo di emozioni e colpi di scena in ogni pagina. La protagonista è Sara Linton, pediatra e coroner. Sara e il marito Jeffrey, capo della polizia, sono a un bivio della loro storia d’amore; da un lato la possibilità del divorzio, dall’altra quella di rimettersi insieme.

Nella loro vita privata, d’improvviso esplode una bomba: durante una normalissima serata passata alla pista di pattinaggio, Jenny, paziente di Sara, fa a pezzi il corpicino di un neonato e tenta di assassinare un ragazzo della sua età. Jeffrey, costretto a intervenire, non può fare altro che uccidere la ragazza.

Ma questo è solo l’inizio di una storia che si fa sempre più intricata e dai risvolti di volta in volta più oscuri.

Ovviamente la coppia viene travolta dalle indagini, sia dal lato professionale, ma anche da quello umano: Jeffrey si sente in colpa per aver dovuto uccidere una ragazzina; Sara, durante l’autopsia, scopre abusi e ferite sul corpo della giovane. Questo fa che anche lei si senta in qualche modo responsabile perché non si è mai accorta di nulla.

Poi c’è Lena, una poliziotta che si è appena ripresa da un evento traumatico: un rapimento dove ha subito torture e soprusi. Tutto quello che sta capitando non fa che accrescere il suo malessere, perché è inevitabile che si riconosca nelle vittime.

Le indagini proseguono e ciò che ne esce è qualcosa di assolutamente inaccettabile: pedofilia, incesto. Nessuno è chi dice veramente di essere.

Un crescendo assurdo, che cresce in silenzio eppure urla da ogni pagina.

I protagonisti si amalgamano fra loro, ognuno con le proprie caratteristiche e problematiche, che fanno sì che ognuno riesca a riconoscersi nell’altro. È come un gomitolo, dove il filo conduttore avvolge ognuno di loro.

karin-slaughter-tagli-miriam-ballerini
Un romanzo ben congegnato, con un meccanismo che funziona a dovere.

A Locri "Demetra e Persefone", culti della fertilità e della rinascitaoltre la morte

LOCRI - Sabato 7 ottobre 2017, dalle 15,30 alle ore 20,30, presso il Palazzo della Cultura di Locri (Reggio Calabria), si terrà un convegno su Demetra e Persefone, culti della fertilità e della rinascita oltre la morte - Archeologia, Storia, Letteratura, Storia delle Religioni.
Porteranno i saluti di rito Giovanni Calabrese, sindaco di Locri; Albarosa Dolfin, presidente Sidus Club; Maria Caterina Aiello, presidente Associazione Italiana di Cultura Classica - delegazione della Locride “Maria Stella Triolo” e Rossella Agostino, direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri.

Seguiranno le seguenti relazioni che approfondiranno questa interessante tematica: Rossella Agostino,  archeologa - direttrice del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, Esempi di manufatti cultuali dal Museo di Locri; Francesca Pizzi, archeologo - Università di Messina, Vergini, mogli e madri: la ridefinizione degli spazi del sacro e la ricostruzione degli atti del rito di alcuni contesti sacri di Locri Epizefiri; Mariangela Monaca, storica delle Religioni -  Università di Messina, Culti demetriaci in Grecia,

Magna Grecia e Sicilia; Elena Santagati, storica – Università di Messina, Demetra e Persefone a Locri Epizefiri: una storia di contatti dalla Grecia all’Occidente; Paola Radici Colace, filologa classica – Università di Messina, Le “dee vulnerabili”: mito e rito nella simbologia e nell’immaginario moderno.

I lavori saranno introdotti e coordinati da Lucia Licciardello, segretaria AICC - delegazione della Locride “Maria Stella Triolo”.

locri-demetra-persefone-culti-fertilita
Angela Acordon
L’iniziativa è indetta dal Sidus Club; dall’associazione italiana di cultura classica – delegazione della Locride “Maria Stella Triolo”; dall’Università di Messina; dalla città di Locri e dal Polo Museale della Calabria, diretto da Angela Acordon.

Rossella Agostino

“Dall’antica alla nuova via della seta”, Louis Godart ripercorre irapporti tra Oriente ed Europa

SANREMO - Il 3 ottobre 2017, nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo,  alle ore 16,30, viene inaugurata la stagione autunnale dei Martedì Letterari alla presenza del professore Louis Godart, docente d Archeologia Classica, già  consigliere per la Conservazione del Patrimonio Artistico del presidente della Repubblica Italiana.
E’ stato scelto un tema di grande attualità: “Dall’antica alla nuova via della seta” che verrà sceverato dal professore Louis Godart sulla rotta che  ripercorre la storia millenaria dei rapporti tra Oriente ed Europa.

Un percorso  che  ha unito Oriente e Occidente e ha permesso alle diverse culture di crescere, attingendo reciprocamente alle conquiste scientifiche e culturali degli uni e degli altri. Il processo continua nella “Nuova via della Seta” che sta impostando rinnovati elementi e canali di relazioni nel grande continente Euroasiatico. Introdurrà il prof. Godart la prof.ssa Maria Teresa Verda Scajola, storica dell’Arte e del territorio. L’Incontro è inserito nel piano di Formazione dei docenti.

Verrà inaugurata in anteprima nazionale la Mostra di Ugo Attardi – La finestra sulla città,  promossa dal Comune di Albissola Marina e dalla Fondazioni Cento Fiori di Albissola Marina, in collaborazione con l'Archivio Storico Ugo Attardi di Roma, il MuDA Museo Diffuso di Albisola, il Casinò di Sanremo ed il Circolo degli Artisti di Albissola, a cura di Greta Canepa.

Il professore Louis Godart illustrerà la storia dei rapporti tra la Cina e l’Occidente. Lungo l’antica Via della Seta, che attraversava il vasto continente euroasiatico, l’Oriente e l’Occidente sono entrati in contatto e si sono arricchiti rispettivamente con lo scambio di merci, tecniche e informazioni di ogni genere. Missionari di varie fedi, Cristiani, Confuciani e Buddhisti, seguendo le piste della Via della Seta, si sono conosciuti, hanno dialogato e contribuito a diffondere un clima di tolleranza cha ha scavalcato le frontiere incerte degli Stati e aiutato i popoli a crescere. 

Ha sottolineato  il professore Godart: «Oggi l’attenzione rivolta alle rotte commerciali che attraversano il gigantesco continente euroasiatico s’è acutizzata da quando il Presidente cinese Xi Jinping ha illustrato il progetto avanzato dalla Repubblica Popolare Cinese di aprire una “Nuova Via della Seta” - Questa nuova via collegherà l’antica città di Xi’an con Rotterdam e, attraverso molte diramazioni, con altre grandi città europee tra le quali ovviamente Venezia. Possiamo affermare che l’Europa s’è costruita e arricchita anche grazie all’Asia e ai contatti che dall’alba della storia hanno avvicinato tra loro le donne e gli uomini del vasto continente euroasiatico». (da La Stampa) 

Louis Godart è professore di Archeologia Classica all’UniNettuno University. 

antica-nuova-via-della-seta-louis-godart
Louis Godart
Membro della Scuola Archeologica Francese di Atene dal 1971 al 1973. Professore incaricato di Filologia Micenea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Napoli "Federico II" dal 1.11.1973 al 31.10.1980. Professore straordinario di Filologia Micenea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Napoli "Federico II" dal 1.11.1980 al 31.10.1983. Professore ordinario di Filologia Micenea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Napoli "Federico II" dal 1.11.1983 e come tale in attività di servizio. 2 Nomine accademiche Direttore dell'Academia Belgica di Roma dal 1.10.1983 al 30.09.1988. Socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei dal luglio 1987. 

Socio dell'Accademia di Francia (Académie des Inscriptions et Belles-Lettres) dal febbraio 1998. 

Socio dell'Accademia di Atene dal novembre 1998. Socio dell'Accademia Pontaniana (Napoli) dal dicembre 1998. Attività scientifica Dal 1982, direttore della missione archeologica dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II" a Creta. Membro del Comitato Scientifico delle Riviste Archeo, Archeologia Viva, Archéologie Nouvelle, Gaia, Res publica Litterarum. Organizzatore di vari congressi nazionali ed internazionali nell'ambito archeologico e filologico relativo alla protostoria mediterranea. Professore visitatore presso varie Università italiane e straniere tra cui: Scuola Normale Superiore di Pisa, Università di Perugia, Università di Lecce, Università di Roma "Sapienza", Università di Urbino, Istituto Universitario Orientale di Napoli, Università di Paris I, Università di Paris X, Università di Nancy, Università di Aix en Provence, Università di Londra, Università di Cambridge (Inghilterra), Università di Madison (Wisconsin USA), Università di Liegi, Università di Marburg, Università di Heidelberg, Università di Nürnberg, Università di Atene, Università di Creta. 

Autore di 29 monografie e 141 articoli scientifici, pubblicati in Italia e all'estero, su argomenti che riguardano le civiltà del Mediterraneo, in particolare le civiltà egee.